Come lavare i cuscini in casa in modo naturale

di Erika Facciolla del 22 aprile 2016

Per lavare i cuscini e la biancheria da letto in modo naturale e senza fatica, non serve riempire la vaschetta della lavatrice con detersivi zeppi di sostanze chimiche, ammorbidenti e additivi vari: bastano pochi, semplici ingredienti per ridare nuova vita ai vostri cuscini.

Che optiate per il lavaggio a mano o in lavatrice, lavare i cuscini in modo green e senza sprechi è più semplice di quel che si possa pensare. Che siano sintetici, in lattice, in fibra naturale o in piuma d’oca, tutti i cuscini possono essere lavati in casa con risultati davvero apprezzabili: per riuscirci, ecco qualche consiglio pratico e la lista di ingredienti da tenere a portata di mano per un lavaggio perfetto.

Scopri… Come combattere gli acari

come lavare i cuscini

Come lavare i cuscini in casa in modo naturale

Come tutti gli oggetti di maggior utilizzo domestico, anche i cuscini sono soggetti a usura, tendono a perdere la forma originale e sopratutto si sporcano diventando un ottimo ricettacolo di acari e allergeni vari. Per questo motivo è importante lavare i cuscini periodicamente adottando le opportune cure.

Per lavare i cuscini in casa in modo naturale per prima cosa è necessario  controllare l’etichetta cucita su ogni cuscino al di sotto del rivestimento o fodera che lo contiene. Questa operazione preliminare è molto importante per verificare le istruzioni sul lavaggio fornite dal produttore. 

Leggia anche: Aceto e bicarbonato per pulire tutto!

lavare cuscini

Come lavare i cuscini: a seconda de tipo di cuscino sono necessari alcuni accorgimenti

A seconda della tipologia di cuscino con cui avete a che fare (da letto, da divano, da sedia, in piuma d’oca, in materiale sintetico, in lattice e così via) sarà consigliabile procedere al trattamento più adatto:

Cuscini in lattice: immergete per una notte intera il cuscino in una soluzione in parti uguali di acqua tiepida e aceto. Trascorso questo tempo, sciacquate accuratamente in acqua tiepida e lasciate asciugare all’aria aperta, preferibilmente in un luogo al riparo dalla luce diretta del sole.

Cuscini in piuma: anche se la piuma d’oca non è proprio l’imbottitura preferita degli animalisti, chi possiede uno o più cuscini imbottiti con questo materiale dovrà prestare particolare attenzione durante il lavaggio perché la piuma è estremamente delicata. Immergete il vostro cuscino in una bacinella di acqua fredda, il succo di 1 limone e un pugno di sale grosso. Il cuscino dovrà rimanere a bagno per una notte e dovrà essere risciacquato bene lasciato ad asciugare all’aria aperta. Per far sì che l’imbottitura riprenda il suo volume in modo uniforme, ricordiamo di stropicciare il cuscino a mano di tanto in tanto.

Potrebbe interessarti… come pulire il materasso

Cuscini sintetici: è forse la tipologia di cuscino più semplice da lavare perché può essere messo tranquillamente in lavatrice scegliendo un programma per capi delicati e aggiungendo direttamente nella vaschetta 1  bicchiere di aceto di vino bianco. In questo caso, ricordate di introdurre nel cestello anche un asciugamani, in modo tale  da evitare che il cuscino batta troppo spesso contro le pareti della lavatrice rovinandosi. La temperatura dell’acqua non deve superare i  40° e i giri di centrifuga devono essere tra i 600 e gli 800, in modo da eliminare quanta più acqua possibile senza sformare il cuscino. Lasciate asciugare al sole, preferibilmente in una bella giornata calda

lavare cuscini

Per lavare i cuscini sintetici basta la lavatrice con acqua a 40° e 1 bicchiere di aceto

Come lavare i cuscini a mano: lavaggio, risciacquo e asciugatura

Chi possiede una vasca da bagno potrà lavare i cuscini a mano in maniera molto più semplificata. Sarà sufficiente riempire la vasca con acqua tiepida e sapone di Marsiglia o per delicati e procedere al lavaggio. In questo caso, però, sarà bene sottoporre il cuscino ad un’accurata fase di risciacquo con acqua calda per eliminare completamente ogni residuo di detersivo. Premere con forza il cuscino direttamente sotto il getto dell’acqua fino a quando non ci saranno più tracce visibili di schiuma. 

Per quanto riguarda l’asciugatura, infine, potete sfruttare brevemente la centrifuga o, in caso di imbottiture particolarmente delicate, lasciare asciugare i cuscini al sole, non stesi in verticale, ma appoggiati su un piano orizzontale col sole diretto.

Se la nostra guida su come lavare i cuscini in casa vi è sembrata pratica ed utile, qui trovate altre guide utili alla pulizia ecologica della vostra casa.

Immagine via Shutterstock

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *