Parigi: mezzi pubblici gratis contro l’inquinamento

di Elle del 25 marzo 2014

Il problema dell’inquinamento urbano è diventato un vero e proprio allarme per molte città ad alto tasso di smog, e tutti sappiamo che le misure adottate in extremis per favorire un miglioramento della qualità dell’aria, come il blocco del traffico o le targhe alterne, non sono mai state sufficienti. Nel caso di Parigi si è deciso per dare ai suoi cittadini la possibilità dei mezzi pubblici gratis contro l’inquinamento.

SCOPRI COSA SUCCEDE… Ad un pezzo di città quando viene pedonalizzato: l’esempio di Parigi

Quello successo a Parigi si potrebbe applicare benissimo ad altre città piene di auto. Qui però – forse per via dell’imminente voto per il sindaco – si è optato per quest’iniziativa sostenibile, fornendo ai cittadini la possibilità di utilizzare gratuitamente tutti i mezzi pubblici solo nel fine settimana di metà marzo, per via di una sequenza incredibile di belle giornate primaverili che hanno innalzato il livello d’inquinamento dell’aria parigina oltre la soglia consentita.

Oltre a bus, metro e treni, anche il servizio di bike-sharing è stato offerto gratuitamente – e in tutta la regione dellIle-de-France, proprio a causa degli ingenti rischi per la salute dei residenti dovuti alla cappa di smog. La decisione è arrivata dopo la denuncia di un gruppo ambientalista circa l’inerzia del Governo rispetto ad una questione di tale interesse per la salute pubblica.

LEGGI ANCHE:

Del resto, insieme ad altre nazioni, la Francia rischia di pagare una sanzione multimilionaria dalla Commissione Europea per aver fallito il compito di ridurre l’inquinamento dell’aria. Questo spiega il ricorso a misure drastiche sulla circolazione delle auto, tra le principali responsabili della cattiva qualità dell’aria.

E se diventasse una prassi comune e fissa per tutte le città europee? Vietare le auto in città ma dare i mezzi pubblici gratis per tutti!

{ 1 comment… read it below or add one }

Claudia aprile 7, 2014 alle 12:42 pm

Piccola correzione:
Scusate ma secondo me questo articolo si conclude con una frase, oltre che apparentemente utopistica, che non da a intendere se ironica o cosa.
Gratuiti sempre e per tutti mi sembra eccessivo. Semmai, per i residenti a un prezzo molto ridotto…poi con fasce per zona….e più prezzi a seconda dei chilometri da percorrere…

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *