Alimenti

Le 10 verdure più colorate (e sane)

Per cambiare il modo di mangiare la verdura cruda o cotta

Quando si parla di alimenti, si dice che ad ogni colore corrispandono particolari caratteristiche, sia dal punto di vista nutrizionale che gustativo. Questa regola non può essere più vera come nel caso degli ortaggi. Tra quelli più strani, eccone una selezione dei dieci più colorati.

Le 10 verdure più colorate (e sane)

Le verdure più colorate

Ecco una lista di dieci verdure con un colore diverso da quello a cui siamo abituati, sono delle varietà decisamente insolite e buone per la salute e la dieta sana:

  • Le carote sono famose perché fanno bene alla vista. La variante “viola”, però, ha qualche beneficio in più: il suo colore è dato dal licopene, una variante del carotene, il quale è associato alla riduzione del rischio di malattie cardiache e del cancro della prostata.
  • Il broccolo viola mantiene tutte le proprietà del suo cugino verde, ovvero la ricchezza di vitamina C, ferro e carotenoidi, ma vi aggiunge i benefici del sulforafano: grazie a questa sostanza diminuiscono i rischi di tumori legati allo stomaco, di malattie cardiache, di osteoporosi e di diabete.
  • L’asparago bianco è rinomato per essere un ottimo rimedio depurativo per il corpo in casi di gonfiore addominale o periodi di eccessivi bagordi. È ricco di acido folico e favorisce la diuresi, oltre a prevenire le malattie cardiache.
  • Il cavolfiore viola è un potentissimo antiossidante, in quanto è ricco di antiossidanti naturali, gli antociani, dei particolari pigmenti in grado di reagire con gli ossidanti, quali l’ossigeno molecolare e i radicali liberi, riducendo i danni che queste molecole possono provocare alle cellule e ai tessuti.

  • La bietola arcobaleno, chiamata così per le numerose varianti di sfumature delle sue foglie, rappresenta il modo migliore per assumere fitonutrienti, molto importanti per le loro proprietà antiossidanti e protettive. Inoltre, il loro regolare consumo permette di rafforzare il sistema immunitario e ridurre il rischio di cataratta.

  • Le zucchine gialle sono una fonte fondamentale di potassio, il quale favorisce l’abbassamento della pressione sanguigna. Inoltre, queste verdure hanno proprietà diuretiche, antinfiammatorie e anti-invecchiamento. Sono ritenute utili per ridurre il colesterolo e apportare fibre all’organismo.

  • Il mais blu-violetto contiene le stesse sostanze del mais tradizionale giallo, come acido folico e vitamina B2, ma vi aggiunge la tiamina: una sostanza molto importante per migliorare la memoria e aumentare i livelli di energia.

  • I piccoli pomodori gialli apportano, in aggiunta a quelli rossi, la vitamina B2: utile per accelerare il metabolismo e tenere sotto controllo i livelli di energia. Inoltre, questo ortaggio è ricco di fibre, ferro e zinco.

Le 10 verdure più colorate (e sane)

  • Tra le tante varietà di patata, quella viola-blu è sicuramente la più curiosa e ricca di elementi nutrizionali: abbonda di potassio e potenti antiossidanti, i quali aiutano a rafforzare le difese immunitarie e limitano la perdita di memoria dovuta all’età.

Le 10 verdure più colorate (e sane)

  • I “cetrioli-limone”, conosciuti anche col nome di dosakai, derivano dall’incrocio tra i due ortaggi, conservando i benefici di entrambi. Di un bel giallo acceso hanno, infatti, un alto contenuto di acqua e le loro proprietà depurative e diuretiche favoriscono l’idratazione dell’organismo e dei tessuti.

Le 10 verdure più colorate (e sane)

E voi quali altri ortaggi di colori curiosi conoscete?

Altre verdure

Consigli per le verdure:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sullo stesso argomento
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio