Bonifica Stoppani a Cogoleto: cromo nell’acqua a livelli monstre!

di Salvo del 10 ottobre 2010

La Stoppani era una industria chimica situata fra Cogoleto ed Arenzano che sin da bambino quando la vedevo passando in macchina mi dava la sensazione di essere davvero qualcosa di mostruosamente inquinante con i fumi che uscivano e le acque di scarico che sfociavano direttamente nel torrente sottostante, molto simile all’Acna di Cengio, altro incubo ambientale…

Ancora oggi la Stoppani dopo 40 anni fa ancora paura: Bertolaso ha dichiarato che siamo “di fronte ad uno scenario post Chernobyl”, la analisi hanno evidenziato una concentrazione di 250mila microgrammi di cromo, poi scesa a 15.000 ma comunque lontana anni luce dalla norma di legge che ne prevede solo 5.

Per fortuna Bertolaso ha ribadito che i lavori di messa in sicurezza e di bonifica continueranno: sono già stati spesi 40 milioni ma sembra che ne servono altri 25 per terminare l’opera.

Meno male, la Liguria non merita tutto ciò!

Outbrain

{ 1 comment… read it below or add one }

sara marzo 7, 2011 alle 8:45 am

consiglio di leggere il reportage sulla stoppani su savona news “alluvioni tossico nocive”

Rispondi

Leave a Comment