Categories: Ambiente

Come riciclare il cellulare correttamente

Alcune idee e consigli per smaltire il vecchio cellulare

Che fine fanno i nostri cellulari, una volta terminato il loro ciclo di vita? Secondo la Recon Analytics, il rapporto tra noi e il nostro cellulare non dura più di 24 mesi. E negli Stati Uniti soltanto 11,7 milioni di questi (appena l’8%) vengono riciclati!

Perché smaltire correttamente il cellulare

Sappiamo che smaltire i vecchi cellulari in maniera corretta è molto importante. Ci sono diversi motivi:

  • per estrarre ed elaborarne i materiali come il rame, il vetro, la plastica, il palladio, l’oro e l’argento, che è costoso ma non farlo non è affatto eco-sostenibile per l’aria e l’acqua circostanti.
  • per evitare una perdita economica consistente. Si stima che possano essere persi materiali per circa 60 milioni di dollari

Dove portare il vecchio cellulare

Eppure riciclare il telefonino è semplice! Essendo un rifiuto elettronico (il cosidetto RAEE) basterà:

  • cercare l’isola ecologica più vicina dove portarlo e se non non sapete dove si trova la più comoda a voi sul sito: cdcraee.it
  • riportarlo in uno dei negozi che vendono cellulari ed elettronica di consumo, sono obbligati per legge a riprendere il vostro apparecchio e smaltirlo opportunamente, il costo del portatile comprende proprio un eco-contributo RAEE per questo tipo di operazione e il decreto 151/05 rende possibile la riconsegna del nsotro smartphone a fronte dell’acquisto di uno nuovo.
  • far riferimento alla compagnia con cui si è stipulato il contratto telefonico o al produttore, anche qui ci sono sempre diverse campagne di raccolta dei vecchi cellulari, a volte finalizzate a progetti benefici, altre volte alla stipula di un nuovo contratto o all’acquisto di un altro modello più nuovo e performante. E tutte sono sempre ben pubblicizzate.
  • donare ad un nipote o a vostro figlio o in beneficienza, o a qualcuno che ne ha bisogno ma non ha molti soldi, lo farà certamente più felice che buttare via un cellulare spesso ancora funzionante.
  • venderlo ad un’azienda che lo ricondiziona per rivenderlo, ma deve essere un modello recente e in ottime condizioni.

In linea di massima il processo per dare nuova vita ai nostri portatili è sempre lo stesso: i telefonini, smartphone e accessori correlati ancora funzionanti, possono essere donati in beneficienza, indipendentemente dal modello e dall’anno di produzione.

Oppure, dopo esser stati controllati ed eventualmente riparati dal centro assistenza, dovrebbero essere rimessi sul mercato come cellulari ricondizionati, ovvero usati e in buono stato. Inoltre, i cellulari che presentano problemi anche dopo il controllo, dovrebbero invece essere smontati e le parti componenti riutilizzate o riciclate.

Cosa fare prima di buttare il vecchio cellulare

Prima di sbarazzarvi del cellulare un consiglio importante. Poiché i nostri apparecchi cellulari vengono utilizzati non soltanto per telefonare, ma anche inviare dati e fare da postazione mobile per accedere alla posta e a vari account di social network, è molto importante che prima di lasciare il telefonino in mani estranee, controlliate e cancelliate, tutte le informazioni eventualmente sensibili.

Via tutte le password di accesso ai siti, cookies, e informazioni relative soprattutto a conti correnti e carte di credito.

Trasferite l’intera rubrica dal cellulare alla sim card, senza dimenticare i messaggi, e le foto, che potrete eventualmente scaricare sul vostro computer, o hard disk esterno, e fate in modo di interrompere l’erogazione della connessione wireless, di modo che non vi vengano addebitate spese sconosciute.

Ora siete pronti per riciclare il cellulare?

Potrebbe interessarti anche:

Outbrain
Share
Published by
La Ica

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.