Come smaltire i vecchi cellulari in modo solidale

di Salvo del 13 Dicembre 2010

Anche il vecchio cellulare che non usi più può diventare un bene ecologico e solidale. Come fare però? Ecco alcuni suggerimenti operativi

Come smaltire i vecchi cellulari in modo solidale

Il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ha emanato il DM n. 65 del 08/03/2010, in vigore dal 18 giugno 2010, attuativo del decreto legislativo 151/2005 che ha per oggetto la corretta gestione dei rifiuti elettrici ed elettronici. Il decreto regolamenta le modalità semplificate di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) da parte dei distributori e degli installatori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE), nonchè dei gestori dei centri di assistenza tecnica di tali apparecchiature.

I distributori devono assicurare al cliente che acquista un apparecchio nuovo, il ritiro gratuito dell’usato, nella misura di “1 contro 1” e devono informare i consumatori sulla gratuità del ritiro.

Il ritiro può  essere rifiutato solo:
-se il vecchio apparecchio non è di tipo equivalente

-se non ha svolto le stesse funzioni del nuovo prodotto fornito

-se c’è  il rischio di contaminazione del personale incaricato [es la batteria perde del liquido]

-se risulta evidente che il vecchio apparecchio è danneggiato o incompleto.

La “raccolta telefoni, batterie e accessori” è anche un progetto che Vodafone Italia ha sviluppato a partire dal 2000 con l’obiettivo di sensibilizzare la comunità sulla corretta gestione dei rifiuti elettrici ed elettronici e ridurre i danni derivanti da una loro dispersione nell’ambiente.

Con il lancio di My Future, oltre alla consueta corretta gestione ambientale, tutti i ricavi dal riuso o riciclo dei telefonini sono stati destinati all’acquisto di impianti fotovoltaici per generare energia pulita nelle scuole italiane. Il progetto ha visto la sua naturale conlcusione il 18 giugno 2010, con l’entrata in vigore del DM n. 65/10 di cui sopra.

Un’iniziativa simile è stata quella della CuorePhone, con lo slogan  “Non buttare il tuo vecchio cellulare, spediscilo gratuitamente e aiuti Medici senza frontiere” per contribuire ai progetti di Medici Senza Frontiere, da sempre attiva a sostegno delle popolazioni in crisi.

Inoltre segnaliamo la campagna, partita già nel 2007 ed ancora in corso, promossa dal Magis dei padri Gesuiti,  di raccolta di cellulari usati che servirà a finanziare progetti di cooperazione e sviluppo nel Sud del mondo.

I vecchi telefonini si trasformano in finanziamenti per i progetti di cooperazione e sviluppo grazie al riciclo da parte di una societá specializzata che si occupa di separare i dispositivi ormai inutilizzabili da quelli ancora funzionanti. I primi vengono smaltiti in maniera adeguata, garantendo la corretta gestione di tutte quelle sostanze pericolose per l’ambiente.

I secondi vengono riparati, se necessario, e immessi nel mercato dell’usato. In entrambi i casi, viene assicurato al Magis un corrispettivo per ogni cellulare ricevuto dall’Italia.

Gli introiti ricavati da questa raccolta verranno utilizzati per finanziare alcuni progetti, a partire da due importanti iniziative in favore dell’Africa: la realizzazione di cucine solari in Ciad ed il sostegno ad un ospedale per bambini malati di Aids in Kenya.

Sul sito celluvale.it è, infine, descritto il progetto omonimo, tutto made in Italy che prevede lo smaltimento dei vecchi cellulari, funzionanti e non, attraverso la spedizione, gratuita, degli stessi all’indirizzo indicato, con un tripo vantaggio: 1) economico: verrà corrisposto un prezzo che varia a seconda del modello e dello stato dell’apparecchio; 2) solidale: si aiutano gli abitanti dei paesi in via di sviluppo come Africa ed Est Europa che potranno acquistare quei cellulari, rimessi in sesto, a prezzi modici; 3) ecologico: anche l’ambiente godrà di minori rifiuti.

Come vedete le opportunità non mancano, la sola cosa che NON dovete fare è quindi gettare il vostro vecchio cellulare nel cestino.

{ 2 comments… read them below or add one }

GIULY maggio 7, 2013 @ 4:56 pm

Vorrei sapere dove posso spedire o consegnare un certo n. di tel.cellulari.
Se c’é da guadagnare qualcosa ben venga, ma anche no…. Sarei contenta di darli a chi ne possa ricavare qualcosa (popoli del Terzo Mondo)
Grazie
7/5/2013

Rispondi

Cesare agosto 16, 2011 @ 10:29 am

Ma su che pagina web devo andare per trovare a chi dare i miei vecchi telefoni? Perché su celluvale.it non trovo nulla e io avrei 6 vecchi cellulari da smaltire e non mi dispiacerebbe guadagnarci qualcosina. Grazie

Rispondi

Leave a Comment