Tanti consigli per la giornata mondiale della terra o Earth Day: la celebrazione del nostro pianeta dalle origini a oggi

di Elle del 16 aprile 2018

Vi diamo tutti i nostri consigli per la giornata della terra, manifestazione nata nel 1970 e diventata negli anni un appuntamento che vede coinvolti sempre più cittadini e associazioni. Ogni anno si celebra il 22 aprile con un ricco calendario di eventi e iniziative.

Tanti consigli per la giornata mondiale della terra o Earth Day: la celebrazione del nostro pianeta dalle origini a oggi

La Giornata Mondiale della Terra (in inglese Earth Day) è un appuntamento che si ripete da diversi anni per celebrare il nostro Pianeta e riflettere sulle sue sorti. Viene celebrata ogni 22 aprile, ad un mese e due giorni dall’equinozio di primavera.

Vede il coinvolgimento di 193 Paesi delle Nazioni Unite con la partecipazione di un miliardo di cittadini attraverso numerosissime organizzazioni.

Questa manifestazione è diventata così il più grande evento ambientale in cui i cittadini si uniscono per celebrare e tutelare la Terra. Rappresenta uno strumento di richiamo per tutte le culture e generazioni alla salvaguardia delle risorse naturali.

Le origini

L’Earth Day nasce il 22 aprile del 1970 a partire da un movimento universitario. In realtà, della celebrazione di questa giornata si discuteva già dl 1962. In quel periodo si protestava contro la guerra in Vietnam e un grande impulso sulla nascita dell’Earth Day si ebbe grazie a John McConnell, attivista per la pace ed ecologista.

Un grande contribuito provenne dal senatore statunitense Gaylord Nelson, che riuscì a coinvolgere in un momento di discussione e riflessione sulle tematiche ambientali anche noti esponenti politici, come Robert Kennedy. Quest’ultimo un anno dopo tenne una serie di conferenze sulle questioni ambientali attraversando 11 Paesi.

Il disastro ambientale del 1969

Un punto di svolta nella decisione di stabilire un giorno dedicato alla Terra arrivò a seguito del disastro ambientale del 1969 causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil, al largo di Santa Barbara, in California. Si prendeva definitivamente coscienza dei rischi dello sviluppo industriale legato al petrolio, che aveva in quel caso provocato lo sterminio di migliaia di uccelli, delfini e leoni marini.

Per il senatore Nelson divenne un momento decisivo per accendere i riflettori sulla tutela ambientale coinvolgendo il mondo politico e l’opinione pubblica. Veniva asserito il diritto di ogni cittadino a vivere in un ambiente sano, equilibrato e sostenibile.

consigli per la giornata della terra

La prima giornata mondiale della terra: 22 aprile 1970

Il 22 aprile del 1970 20 milioni di cittadini americani, ispirati da questo principi, si mobilitarono nella realizzazione di una manifestazione a difesa della Terra. Vi presero parte anche personaggi del mondo dello spettacolo del calibro di Paul Newman e Ali McGraw e fu garantita la copertura mediatica dalla CBC News.

Gradualmente l’organizzazione dell’Earth Day si avvale di mezzi di comunicazione più potenti. Per una mobilitazione più massiccia, tuttavia, si dovette aspettare il 1990.

In quell’occasione le tematiche ambientali arrivarono finalmente su un palcoscenico globale. In seguito, nel 2000 grazie alla diffusione del web, le iniziative di questa giornata raggiungono una copertura a livello mondiale.

Green Generation

Negli anni sempre più organizzazioni, cittadini e personaggi dello star system sono stati coinvolti da questi eventi. Si è così affermata la cosiddetta Green Generation, che punta a realizzare un futuro più sostenibile e libero dall’energia ricavata da combustibili fossili.

Si guarda in una prospettiva economica ‘green’ che vede l’uso di fonti energetiche rinnovabili, forme di consumo sostenibile ed un sistema educativo improntato al rispetto dell’ambiente.

Oggi

La crescente attenzione e sensibilità verso le tematiche ambientale ha portato ad estendere la durata delle celebrazioni. Più che di giornata oggi si potrebbe parlare di settimana mondiale della Terra con iniziative ed eventi anche nei giorni vicini al 22 aprile.

Le celebrazioni avvengono in ben 193 Paesi delle Nazioni Unite, tra cui l’Italia svolge un ruolo organizzativo di primo piano grazie alla Earth Day Italia.

L’Italia è protagonista di queste celebrazioni soprattutto con il Villaggio per la Terra ospitato dal 21 al 25 aprile nella bellissima cornice di Villa Borghese a Roma. Gli eventi organizzati sono davvero molto numerosi: laboratori didattici, dibattiti, spettacoli, mostre, giochi per bambini ed eventi sportivi. Molto attesi sono anche i concerti, che in passato hanno visto salire sul palco celebrità internazionali come Patti Smith.

Il Concerto per la Terra è un evento gratuito in cui si cerca di veicolare messaggi ambientalisti attraverso il tramite musicale. Ogni cittadino può, inoltre, rendersi attivo protagonista realizzando eventi da segnalare all’organizzazione Earth Day. La Terra diventa così di tutti, soprattutto il 22 aprile.

Tante idee e consigli per la giornata della terra 

Si raccolgono consigli per la giornata della terra, suggerimenti e iniziative di aggregazione per incentivare al raggiungimento di una vita più sostenibile e spingere all’uso di pratiche sempre più green sul sitoEarth Day Network, che realizza campagne informative, di divulgazione scientifica e sensibilizzazione ambientale. Il  suo sito mira al coinvolgimento dei principali social network, per promuovere la giornata dedicata alla terra sensibilizzando quante più persone ai problemi legati all’inquinamento.

In gruppo è meglio!

Altre informazioni

Oltre ai numerosi consigli per la giornata della terra, potrebbero interessare anche questi temi per chi ha a cuore la nostra terra:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment