Come trarre beneficio dalla corsa non agonistica: una breve guida

di Elle del 17 maggio 2018

Rinomata per i suoi effetti benefici, la corsa non agonistica può essere praticata da tutti in città o nei parchi pubblici. Ecco alcuni consigli utili per una prestazione ottimale.

Come trarre beneficio dalla corsa non agonistica: una breve guida

La corsa è un’attività fisica caratterizzata da una particolare andatura con una prosecuzione a balzi. Si distingue dalla marcia, in cui i piedi rimangono sempre aderenti al terreno con una rapidissima successione di passi.

È diversa anche dalla comune camminata, in cui si adotta solitamente  un’andatura più lenta e maggiormente rilassata. Ancora differente, inoltre, è anche il running di tipo agonistico, noto come podismo. Correre è un’attività in grado di favorire la tonificazione del corpo e rilassare la mente.

Possono praticarla grandi e piccoli ed è in grado di apportare numerosi effetti benefici per la salute psicofisica. Infine, si tratta di uno sport decisamente economico, da praticamente all’aperto investendo solo sull’acquisto dell’abbigliamento adeguato.

La corsa come sport

Da sempre praticata dall’uomo, quest’attività fisica è alla base di molte discipline sportive.

Di per sé può essere praticata come sport da persone di tutte le età e non comporta particolari dispendi economici. Correre su brevi o lunghe distanze permette di riappropriarsi di un senso di libertà e sicurezza di sé stessi.

corsa

Corsa: può essere praticata da tutti in città o all’interno dei parchi pubblici.

I diversi tipi di corsa

Nell’ambito sportivo le corse possono essere differenziati in base a vari parametri, come a velocità, la distanza e il contesto in cui vengono praticate. Esiste ad esempio la corsa veloce o la corsa di resistenza, comuni nell’atletica leggera.

Corsa atletica

Correre in atletica leggera è solitamente associato alla velocità su varie distanze. Inoltre, in alcune discipline di salto e lancio dell’atletica, rappresenta un’indispensabile attività di rincorsa preliminare. È il caso, ad esempio, del salto in lungo, del lancio del giavellotto.

Corsa di resistenza

Nell’atletica leggera esiste anche un altro peculiare tipo di corsa definita di resistenza. In quest’ultima, a differenza di quella di velocità, lo sforzo muscolare degli sportivi è di tipo aerobico. In base alla lunghezza del percorso, le corse di resistenza possono essere di mezzofondo o di fondo.

Inoltre, vengono annoverate anche quelle corse che si svolgono in contesti di versi da quelli delle piste di atletica. Per esempio, è il caso delle corse campestri, su strada, in montagna o a orientamento.

Corsa benefici

I benefici ottenuti correndo sono davvero molteplici. Per prima cosa, è risaputo come faccia bene alla salute del cuore e di tutto l’apparato cardiocircolatorio. Inoltre, favorisce una diminuizione degli stati infiammatori e riduce così il rischio di insorgenza di eventuali patologie associate. Fa bene anche al proprio stato mentale permettendo di distrarsi e liberarsi dallo stress.

Rappresenta un antidepressivo naturale, poiché stimola la produzione di endorfine ed il buonumore. Facilita in questo modo anche il riposo notturno. Ha anche un effetto paragonabile a quello di un ansiolitico riducendo la tensione muscolare e regolando il battito cardiaco.

Essendo un’attività di tipo aerobico richiede un notevole dispendio energetico. Ciò contribuisce a bruciare calorie e a mantenersi così in buona forma fisica.

Con un buon allenamento si incrementano anche le proprie difese immunitarie. Praticata in modo regolare, quest’attività svolge un’azione antinfiammatoria a lungo termine.

Allenamento per la corsa

Se si riesce a correre in modo corretto ed efficiente si evitano i possibili infortuni possibili in ogni tipo di attività fisica. Per questo è importante attrezzarsi nel modo migliore per correre e seguire delle semplici regole per farlo senza rischi.

Abbigliamento

Un corretto allenamento richiede innanzitutto il giusto abbigliamento. In particolare, è fondamentale adottare le opportune scarpe da ginnastica in modo da rendere ottimale quest’attività fisica.

Quando le scarpe che si indossano sono troppo logorate o con minori doti elastiche, è il caso di cambiarle per non compromettere la propria prestazione.

Gli indumenti tecnici poi favoriscono l’evaporazione del sudore. Meglio non vestirsi troppo pesanti, qualunque sia la stagione, poiché mentre si corre la temperatura corporea percepita è sempre maggiore.

corsa

Corsa: scarpe da ginnastica comode e non troppo logorate assicurano una migliore prestazione.

Consigli utili per l’allenamento

Durante l’allenamento si consigliano alcune semplici regole per correre nel modo ottimale.

  • Ad esempio, è preferibile guardare dritto davanti a sé e aumentare la frequenza dei passi accorciando la falcata.
  • Prima e dopo la sessione, inoltre, è importante dedicarsi al riscaldamento dei muscoli. Prima di correre si consiglia per questo di fare alcuni giri preliminari.
  • Alla fine, invece, il defaticamento e lo stretching sono strategie ottimali per rendere benefica questa attività sportiva.
  • Infine, correre in compagnia o ascoltando la propria musica preferita è il modo migliore per ridurre la percezione della fatica.

LEGGI ANCHE:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment