Dall’Irlanda la crema alla torba per ringiovanire la pelle

di Marco Grilli del 8 maggio 2015

Dalle paludi irlandesi arriva una crema alla torba che promette miracoli per il ringiovanimento della pelle: scopriamo la sua storia.

Nel 2003, in uno di questi acquitrini di circa sei ettari sito nei pressi di Croghan Hill, in Irlanda, fu ritrovato Old Croghan Man, ossia il cadavere di un uomo vissuto ai tempi dell’età del ferro, ancora in perfetto stato di conservazione. Pensate, si poteva capire perfino a che età era morto e cosa mangiò il giorno in cui morì!

A cosa si dovevano le eccellenti condizioni della mummia? Alla torba presente in quella palude, che tende a sprofondare sempre di più con l’innalzamento del livello dell’acqua. Accentuando così il suo potere di conservazione, perché i batteri che decompongono la materia non possono sopravvivere senza ossigeno. Più si scava, quindi, più ci si imbatte in questa torba dell’ “eterna giovinezza”, che contiene altissime concentrazioni di antiossidanti e antisettici.

Leggi anche:

Si trattò di una scoperta stupefacente, che da subito sollecitò l’interesse di un imprenditore della zona, Bill Kenny, lesto a capire le potenzialità di questo materiale. Dopo un lungo lavoro di studio e preparazione, Kenny ha lanciato una linea di prodotti per la salute e bellezza della pelle, non a caso chiamata Ógra, che in gaelico significa “gioventù”.

Quando recentemente l’imprenditore irlandese ha inviato un campione della torba all’Università di Glasgow, si è potuto datarla e analizzare la sua composizione, come rivelato dal Daily Mail Online. Ebbene, questa preziosa sostanza vanta più di 9.000 anni e contiene il 98-99% di materia organica, con altissimi livelli di antiossidanti e antisettici. Tra i primi spicca il trolox, che corrisponde all’equivalente idrosolubile della vitamina E. Notevole è anche il contenuto in magnesio, manganese, molibdeno, rame, ferro e zinco.

Bill Kenny ha rivelato un altro particolare interessante sulle proprietà di questa torba, legato a un episodio della sua giovinezza. Quando a sette anni si ustionò con dell’acqua bollente, sua madre lo portò immediatamente nei pressi di una delle paludi ricca di questa sostanza, che si trovava vicino alla sua abitazione. Bastò una semplice immersione della mano nella torba di quelle acque, per far passare il dolore e curare l’infiammazione. «Pensai che ci dovesse essere qualcosa di favoloso in quella torba», ha dichiarato Kenny, che oggi col marchio commercializza una lunga serie di prodotti per la pelle, dalla crema viso alla maschera per il corpo, tesi a combattere i danni provocati dai radicali liberi e l’invecchiamento precoce.

crema alla torba

Col marchio Ógra vengono commercializzati ora diversi prodotti di bellezza, oltre che la crema alla torba

Una scoperta simile a quella di “Old Croghan Man” ha riguardato di recente anche il fiume Shannon, il più lungo d’Irlanda, dove sono stati rinvenuti dei cadaveri in ottimo stato di conservazione, che giacevano su quelle acque da almeno 20 anni. Dopo accurati studi condotti dal Limerick Institute of Technology, si è scoperto che le perfette condizioni delle salme erano dovute alla presenza nel corso d’acqua di torbe contenenti alti quantitativi di antiossidanti. I fanghi di quel fiume, tra l’altro, sono gli stessi che venivano utilizzati in passato per il trattamento di psoriasi od eczemi, o ancora in tempi più antichi dai celti per curare le ferite di guerra. Da questa scoperta è nata una start up tra lo stesso Limerick Institute of Technology e una società cosmetica irlandese, che ha deciso di lanciare sul mercato una linea di prodotti per la pelle realizzata proprio a partire da questa torba.

In fondo alle acque d’Irlanda si nasconde il segreto delle pelli che non invecchiano mai!

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment