Vitamina E, a cosa serve e dove si trova

di Elle del 17 ottobre 2016

Tra le vitamine fondamentali per garantire il benessere del nostro corpo compare quella del gruppo E, decisiva per la sua azione antiossidante nel contrasto ai radicali liberi. Scopriamo come assumerla correttamente con la dieta.

La vitamina E è una sostanza liposolubile formata da composti, noti come tocoferoli. Questa sostanza svolge primariamente un ruolo essenziale nel garantire la protezione dei tessuti dall’azione dei radicali liberi. Si rivela, pertanto, fondamentale assumerla attraverso l’alimentazione.

Vitamina E, a cosa serve

Questa vitamina assolve a numerose funzioni fondamentali per il benessere del nostro organismo. In particolare, essa:

  • riduce i livelli di colesterolo presenti nel sangue, grazie alle sue notevoli proprietà antiossidanti;
  • contrasta così l’insorgenza di patologie a carico dell’apparato cardiocircolatorio;
  • rafforza le difese immunitarie;
  • previene il declino cognitivo, tramite all’azione di contrasto sugli effetti dei radicali liberi nei confronti del cervello.

Vitamina E, dove si trova

Gli alimenti di origine vegetale sono la più ricca fonte di questa vitamina. In particolare, essa si trova nei semi e negli oli vegetali spremuti a freddo da essi ricavati, come l’olio d’oliva, olio di canapa e l’olio di germe di grano. Anche frutta fresca (come l’avocado) e frutta secca (quali noci, nocciole e pistacchi), cereali integrali e ortaggi ne contengono buone quantità.

FOCUS: Vitamina K, che cos’è e dove si trova

Vitamina E per la pelle

Questa sostanza è molto rinomata anche per i notevoli benefici che è in grado di apportare sulla pelle e sui capelli. Questo nutriente, infatti, permette di contrastare l’invecchiamento cellulare e di proteggere dallo stress ossidativo prodotto da agenti esterni, come inquinamento atmosferico e fumo.

La vitamina E protegge pelle e capelli grazie al suo potere antiossidante.

La vitamina E protegge pelle e capelli grazie al suo potere antiossidante.

Carenza di vitamina E

Le carenze di questa vitamina sono poco frequenti, poiché il nostro organismo presenta ingenti riserve di questi nutrienti. Fenomeni carenziali si possono, tuttavia, manifestare nei neonati nati prematuri. Negli adulti, invece, questa condizione di carenza è solitamente associata ad un malassorbimento della sostanza.

SCOPRI: Carenza di Vitamina D, consigli e rimedi

Integratori di vitamina E

In caso di carenze, si può optare per integratori di questa vitamina. Esistono in commercio sia quelli sintetici (contenenti maggiori quantità di tocoferolo) che naturali, assunti tramite gli alimenti che contengono di più.

Ecco per esempio un integratore di Vitamina E acquistabile online:

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment