Bellezza

Tutto sui cosmetici naturali fai da te

Guida all'autoproduzione dei cosmetici e dei prodotti di bellezza

La bellezza naturale è sempre più apprezzata e diverse persone si stanno avvicinando ad una auto-produzione dei cosmetici. La possibilità di scegliere ingredienti naturali rende la cura del corpo più salutare e sostenibile perché consente di avere il controllo completo sui prodotti utilizzati e sul processo produttivo. Scoprite la nostra guida con tutte le informazioni generali e suggerimenti vari per cominciare a preparare dei cosmetici naturali fai da te in casa, con ingredienti per lo più economici ed in modo sicuro.

Tutto sui cosmetici naturali fai da te

Perché usare dei cosmetici naturali fai da te

Il primo gesto di attenzione che potete avere per il vostro corpo è sicuramente quella di rispettarlo con l’uso di prodotti cosmetici naturali fai da te, fatti esclusivamente con prodotti biologici.

E non è qualcosa che nasce solo dalla rinnovata sensibilità verso l’ambiente, il consumo eco-sostenibile, i prodotti naturali, la qualità e la sicurezza delle materie prime. Fin dall’antichità infatti si sono sempre utilizzate le erbe officinali in virtù delle loro proprietà e principi terapeutici per preparare cosmetici e prodotti per la cura del corpo.

Quali sono i vantaggi dell’autoproduzione cosmetica?

I vantaggi di fare autoproduzione sono tanti:

  • elaborare con le proprie mani prodotti utili alla bellezza incontra la sicurezza di non spalmarsi conservanti, coloranti, profumi, emulsionanti o i solventi di origine chimica, e avremo anche un bel risparmio.
  • modificare le ricette base in relazione alle proprie esigenze specifiche e personali, divertendosi col preparare prodotti che vanno da quelli per la pulizia quotidiana fino ai cosmetici veri e propri.
  • ottenere prodotti di bellezza che non contengono conservanti, ed infatti cui conservati in frigo in contenitori di vetro o alluminio chiusi e non più di 2-3 settimane, a seconda del tipo di preparazione. Potrebbero irrancidire e fare più male che bene.
  • avere un risparmio poiché gli  ingredienti naturali possono essere acquistati a prezzi accessibili e in quantità adatte alle tue esigenze, riducendo i costi a lungo termine rispetto all’acquisto di prodotti commerciali.
  • maggiore sostenibilità, poiché riduce la dipendenza dai prodotti confezionati, riduce l’impatto ambientale della produzione, della distribuzione e dello smaltimento delle confezioni che li contengono

Ecco perché vi proponiamo una guida utile a scoprire le basi dell’autoproduzione cosmetica, per fornirvi delle ricette semplici e consigli utili per creare cosmetici naturali fai da te. Abbiamo raccolto in questo pezzo le ricette di cosmetici fai da te, a seconda della parte del corpo che dobbiamo trattare o le finalità che vogliamo perseguire. Ma prima di passare alle ricette, una cosa importante sulle etichette dei cosmetici ‘naturali’.

Cosa sono i cosmetici naturali fai da te

Si tratta di prodotti per la cura del corpo e della pelle creati utilizzando ingredienti naturali, come oli vegetali, burri, estratti di piante e oli essenziali.

A differenza dei prodotti commerciali, che spesso contengono ingredienti sintetici, quelli fatti in casa si basano su ingredienti provenienti dalla natura, minimizzando l’utilizzo di additivi chimici.

Precauzioni e sicurezza nell’utilizzo di ingredienti naturali

Sebbene i cosmetici naturali fai da te siano generalmente sicuri, è importante prendere alcune precauzioni durante la loro preparazione ed il loro utilizzo. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Ricerca e conoscenza degli ingredienti: prima di utilizzare un nuovo ingrediente, meglio fare ricerche approfondite per conoscerne proprietà e possibili effetti collaterali o controindicazioni.
  • Test delle allergie: anche se gli ingredienti naturali sono generalmente ben tollerati, è sempre consigliabile eseguire un test di sensibilità cutanea prima di utilizzare un nuovo prodotto. Applicate una piccola quantità sulla parte interna del polso e osservate eventuali reazioni avverse per almeno 24 ore.
  • Igiene e conservazione: assicuratevi di utilizzare strumenti puliti e sterilizzati durante la preparazione dei cosmetici fai da te. Conservate i prodotti in contenitori ermetici, lontano dalla luce solare diretta e da fonti di calore, per preservarne freschezza ed efficacia.
  • Durata di conservazione: i cosmetici fatti in casa non contengono conservanti sintetici, quindi hanno una durata di conservazione molto più breve rispetto ai prodotti commerciali. Etichettate ogni prodotto con la data di preparazione e seguite le indicazioni per la loro conservazione.
  • Consulenza professionale: in caso di dubbi o preoccupazioni sulla sicurezza o sull’utilizzo di determinati ingredienti, è sempre consigliabile consultare un professionista del settore, come un dermatologo o un esperto di cosmetica naturale

cosmetici naturali fai da te 

Ingredienti naturali di base per i cosmetici fai da te

Ci sono ingredienti di base che rientrano nel regime beauty di tutti i giorni dalle numerose proprietà per idratare, purificare, proteggere, nutrire, stiamo parlando di ingredienti che sono utilizzabili sia puri che come parte di molte preparazioni cosmetiche fai da te.

  • Burri vegetali: sono ricchi di sostanze nutrienti e grassi benefici per la pelle, ed apportano idratazione, nutrimento e protezione. Tra i più usati ci sono il burro di karité noto per gli effetti idratanti e rigeneranti, ricco di vitamine A ed E e acidi grassi essenziali, che aiutano a migliorare l’elasticità della pelle, a ridurre l’aspetto delle rughe e a proteggere la pelle dagli agenti esterni dannosi, ed il burro di cacao, potente idratante che aiuta a migliorare l’elasticità della pelle e a lenire l’irritazione. È ricco di antiossidanti che combattono i radicali liberi, e può essere utilizzato per ridurre le smagliature e le cicatrici.
  • Oli vegetali, sono l’elemento chiave nella creazione di cosmetici fai da te, forniscono idratazione, nutrimento e altre proprietà benefiche. Alcuni oli vegetali impiegati comunemente per le loro proprietà beauty sono l’olio di mandorle dolci ricco di vitamina E, antiossidanti e acidi grass, leggero, ha proprietà idratanti della pelle, lenisce l’irritazione e migliora l’elasticità della pelle. Anche l’olio di jojoba è impiegato comunemente, per via della sua struttura simile al sebo prodotto naturalmente dalla pelle, che ne fa un ottimo idratante per tutti i tipi di pelle, anche quella grassa, perchè è un sebo-regolatore, mentre l’olio di argan o l’olio di cocco è noto per le sue proprietà idratanti e antibatteriche, ed è ottimo per la cura della pelle e dei capelli, aiutando ad idratare la pelle secca, a ridurre la perdita di proteine dai capelli e a nutrire i follicoli.
  • Estratti vegetali: ottenuti da piante benefiche per la pelle, possiedono proprietà lenitive, rigeneranti e antinfiammatorie. Tra quelli più comunemente utilizzati ricordiamo l’estratto di Camomilla, dalle proprietà calmanti e lenitive, ideale per la pelle sensibile e può aiutare a ridurre l’infiammazione, l’arrossamento e l’irritazione cutanea. E l’estratto di Calendula officinalis, noto per le sue proprietà lenitive e rigeneranti, utilizzato per curare la pelle danneggiata, ridurre l’infiammazione e promuovere la guarigione.
  • Oli essenziali: aggiungono profumo alle preparazioni e offrono benefici per via delle loro proprietà benefiche per la cura di pelle e capelli. Ecco alcuni esempi di essenze e oli essenziali comuni e le loro proprietà. L’olio essenziale di lavanda, ha proprietà rilassanti e calmanti, aiuta a ridurre lo stress, favorisce il sonno e lenisce la pelle irritata. L’olio essenziale di Tea tree ha potenti proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, ed è utilizzato per trattare l’acne, lenire il cuoio capelluto irritato e combattere i funghi delle unghie. Anche l’olio essenziale di menta rinfrescante, tonificante e antinfiammatorio, è utilizzato per lenire la pelle irritata, ridurre la sensazione di prurito e dare una sensazione di freschezza. Oppure l’olio di rosa mosqueta, ricco di vitamine, antiossidanti e acidi grassi essenziali. È noto per le sue proprietà rigeneranti, idratanti e antirughe, riduce le cicatrici, le macchie scure e le rughe, migliorando l’aspetto generale della pelle.
  • Altri ingredienti naturali comuni possono essere utilizzati per i cosmetici fai da te come il miele, umettante naturale che trattiene l’umidità e idrata la pelle con proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, che lo rendono adatto per la cura della pelle sensibile e acneica. Anche l’avena colloidale dalle proprietà lenitive e idratanti, è utilizzata per calmare l’irritazione cutanea, alleviare il prurito e idratare la pelle secca. Ma anche l’argilla verde, adatta a maschere facciali per le sue proprietà purificanti e assorbenti. Oppure l’amido di riso, l’henné, l’aloe vera nota per le sue proprietà idratanti, lenitive e rigeneranti, utile per lenire scottature solari, irritazioni cutanee e promuovere la guarigione dei tagli e delle ferite.

Fondamentale è che gli elementi vegetali impiegati per le preparazioni siano freschi e, soprattutto, di stagione: solo così, infatti, rimane integra la ricchezza delle vitamine, dei minerali e delle altre preziosissime componenti, come non sarebbe mai possibile in un cosmetico confezionato.

Quali strumenti per l’autoproduzione di cosmetici

Quando si tratta di autoproduzione cosmetica, è importante avere a disposizione le giuste attrezzature e gli strumenti adeguati a garantire risultati sicuri e di qualità. Utilizzare contenitori e imballaggi adeguati è fondamentale per mantenere l’igiene e la pulizia degli strumenti utilizzati.

Gli strumenti di base per l’autoproduzione cosmetica:

  • Ciotole: di varie misure e meglio se di vetro, ceramica o acciaio inossidabile, e non di plastica, perché  alcune sostanze possono reagire con i composti chimici presenti nella plastica.
  • Fruste: possono essere di silicone o acciaio inossidabile, e servono a mescolare e amalgamare gli ingredienti. Vanno sempre pulite accuratamente tra un uso e l’altro.
  • Bilance di precisione: meglio se digitale, per pesare con precisione gli ingredienti utilizzati nelle ricette, anche per dosaggi bassissimi.
  • Contenitori di misurazione: per misurare con precisione i liquidi è consigliato un becker, oppure dei cilindri graduati o delle pipette in vetro.
  • Vasetti e barattoli: meglio quelli a chiusura ermetica, che permettono di conservare creme, balsami e lozioni senza entrare in contatto con l’aria, che causa ossidazione. Devono essere puliti e sterilizzati prima, per evitare contaminazioni.
  • Bottiglie con dispenser: possono essere bottiglie di vetro o plastica con pompetta o pipetta contagocce, e servono per conservare sieri, oli e lozioni liquide. Va controllato che la consistenza sia adatta al dispenser o spray.
  • Tubetti e stick: adatti per cosmetici come balsami labbra, deodoranti solidi e lozioni solide, puliti e sterilizzati prima dell’uso.
  • Etichette: fondamentale apporre un’etichetta con la lista degli ingredienti e la data di preparazione, per  tenere traccia della durata, della scadenza e identificare un ingrediente che potrebbe avere fatto reazione.

Consigli per la produzione di cosmetici naturali fai da te

Per ottenere risultati sicuri e di qualità, è opportuno seguire delle norme di sicurezza che impediscano la formazione di muffe, contaminazione, rapida degradazione del cosmetico.

Eseguite sempre una accurata pulizia degli strumenti usati per la produzione e dei contenitori in cui li andrete a mettere.

Se necessario, sterilizzate gli strumenti prima dell’uso, immergendoli in alcool isopropilico o utilizzando una soluzione di acqua e aceto bianco, assicurandovi sempre che siano completamente asciutti prima di utilizzarli.

Non utilizzate attrezzi e utensili della cucina per produrre i cosmetici, ma tenete un set dedicato, conservandoli in un luogo pulito e asciutto, lontano da umidità e polvere.

Consigli per una routine di bellezza naturale

Per mantenere il più possibile e a lungo una pelle sana e radiosa, è fondamentale l’uso di cosmetici naturali, che riducono l’esposizione a sostanze chimiche aggressive presenti in molti prodotti commerciali. Ma è altrettanto utile adottare una routine quotidiana:

  • Pulizia del viso. Primo passo nella cura di viso è la detersione della pelle, per rimuovere delicatamente il trucco e le impurità, senza privarla dei suoi oli naturali.
  • Tonico. Passare un tonico o un’acqua di bellezza dopo la pulizia rinfresca e tonifica la pelle e serve ad idratare e ravvivare la pelle.
  • Idratazione di viso e corpo. Usare un olio idrata e nutre la pelle sia del viso che del corpo. Basta applicarlo sulla pelle umida dopo la doccia per sigillare l’umidità e ottenere una pelle morbida e idratata.
  • Trattamenti specifici per ogni tipo di pelle. In ultimo, è importante l’applicazione di cosmetici mirati ad uno specifico problema della pelle. Ad esempio, per contrastare i segni dell’invecchiamento, è utile un prodotto dalle proprietà rigeneranti, per una pelle acneica, è necessario un cosmetico che riduca l’infiammazione e combatte i batteri. Per problemi come occhiaie ci sono maschere che possono aiutare a ridurle, mentre per la e pelle secca, si può stendere una crema idratante con una azione lenitiva che allevia l’irritazione e l’arrossamento della pelle sensibile.
cosmetici naturali fai da te
Cosmetici naturali fai da te: guida all’autoproduzione cosmetica

Etichette dei cosmetici e INCI

Chiariamo subito che non  non esiste alcuna legge che indichi quali sostanze e a quale concentrazione debbano essere contenute in un cosmetico naturale e quali no. Per questa ragione la dicitura “cosmetico naturale” è estremamente vaga.  In commercio si trovano numerosi prodotti che si definiscono ‘cosmetici naturali’ ma che alla lettura degli ingredienti non lo sono.

Per legge le etichette dei cosmetici e prodotti per il corpo dovrebbero seguire le norme INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) e indicare le sostanze in quantità superiore all’1% in ordine decrescente seguite da quelle inferiori all’1%. La difficoltà è che le etichette non indicano dove finisce un gruppo di sostanze e ne inizia un altro.

Se poi siete ancora interessati ad acquistare cosmetici è importante controllare che siano certificati come biologici, e in questo può aiutarvi uno dei marchi stampati sulla confezione, oltre a essere interessante leggere l’INCI.

Ricette di cosmetici fai da te per la cura del viso

Vi presentiamo le ricette per diversi cosmetici adatti alla cura del viso, per prevenire ed attenuare le rughe.

Tipo di problema Ricetta del cosmetico naturale adatto
Labbra screpolate Come farsi una crema per labbra
Pelle secca o matura Come fare una crema notte naturale
Pelle grassa, acne Punti neri, come toglierli in modo naturale e fai da te
Pelle grassa, acne Latte detergente per pelli grasse
Pelle sensibile
Come fare una maschera lenitiva
Pelle secca o matura Maschera viso al miele
Maquillage Come farsi un mascara
Maquillage Farsi una cipria con la polvere di riso
Routine di bellezza Come farsi il detergente naturale e il tonico per il viso
Pelle grassa, acne Come preparare una maschera per il viso alla farina di ceci
Pelle secca o matura Come fare una maschera nutriente per il viso al tuorlo e limone
Cura delle labbra Ricette per curare le labbra naturale
Pelle sensibile e irritazioni Come fare una maschera lenitiva

cosmetici naturali fai da te 

Ricette di cosmetici fai da te per la cura del corpo

Idee e ricette per spalmarsi una crema sicura perché fatta da noi con ingredienti naturali e risparmiare anche un po’.

Tipo di problema Ricetta del cosmetico naturale adatto
Pulizia del corpo Come fare uno scrub alla lavanda
Pulizia del corpo Scrub corpo: come si fa
Depilazione Come fare una ceretta naturale ed ecologica
Cura delle labbra Come farsi una crema per labbra e scrub con ingredienti naturali
Cura dei piedi Come fare uno scrub naturale per piedi
Pancetta Diminuire la pancia con prodotti bio
Cura delle mani Crema per le mani fai da te
Cellulite Rimedi anticellulite da fare in casa
Unghie giallognole Come sbiancare le unghie con rimedi naturali
Igiene del corpo Ricette per deodoranti
Prodotti solari Come fare un doposole naturale
Igiene del corpo Come farsi il bagnoschiuma con ingredienti naturali
Cura del corpo Ricetta borotalco
Smagliature Rimedi naturali per le smagliature
Cura della pelle Come avere una pelle perfetta
Cura del corpo Ricetta borotalco

Ricette di cosmetici fai da te per i capelli

Vi presentiamo prodotti per ogni tipo di capello, dal grasso allo sfibrato, dal colore opaco alle doppie punte, per avere chiome sempre brillanti e naturalmente sane, ricordando di non eccedere con i lavaggi.

Tipo di problema Ricetta del cosmetico naturale adatto
Capelli grassi Shampoo naturale fai da te con argilla e farina
Capelli secchi 5 ingredienti naturali per capelli secchi
Messa in piega Lacca per capelli fai da te
Capelli secchi e sfibrati Maschera per capelli a base di avocado
Capelli secchi e sfibrati Maschera al cocco per capelli secchi e sfibrati
Protezione dei capelli in estate Rimedi e ricette per proteggere i capelli in estate
Capelli secchi e opachi Come nutrire i capelli
Capelli fragili Balsamo naturale fai-da-te
Capelli sfibrati Balsamo alle erbe aromatiche
Protezione dei capelli in estate Ricette per la protezione capelli dal sole

Ricette di cosmetici con ingredienti speciali

Per sapere quali cosmetici si possono fare con un ingrediente specifico, il vino, il cacao, il té, la lavanda, il burro di cocco e altro ancora, consultate questa interessante sezione:

Tipo di ingrediente Ricetta del cosmetico naturale adatto
Uva e vino Vinoterapia: la cura di bellezza con il vino e la vite
Cacao Ricette di cosmetici fatti in casa con il cacao
Burro di cocco Burro di cocco fatto in casa: le nostre ricette
Caffé Ricette di cosmetici fatti in casa con il caffé
Té verde Come curare il corpo e il viso con il té verde
Aloe vera L’aloe vera gel fatto in casa
Lavanda Cura del corpo con la lavanda
Zucca Ricette di bellezza alla zucca
Salvia Come utilizzare la salvia in cosmetica
Rosmarino Cura dei capelli con il rosmarino
Ortica Come curare i capelli con l’ortica
Calendula Ricette con la calendula
Farina di ceci Utilizzi della farina di ceci in cosmetica
Olio di cocco Cosmetici fai da te con olio di cocco per capelli e corpo
Yogurt e cioccolato Come idratare la pelle del corpo con yogurt e cioccolato

Articoli correlati

4 Commenti

  1. Personalmente mi trovo molto bene con i cosmetici Weleda che ho trovato nel punto vendita Caddy’s vicino a casa. Mi sono documentata sulla realizzazione dei cosmetici naturali fai da te ma sinceramente preferisco affidarmi a chi lo fa di professione e che ha ottenuto delle certificazioni ed esegue controlli molto severi sui prodotti utilizzati.

  2. Pingback: Shampoo casalingo alle lenticchie rosse, chiodi di garofano e curcuma.
  3. Molto interessante come articolo, sapete cosa bisogna fare e/o quali permessi bisogna avere per poterlo fare a livello di vendite? Grazie buona serata!

  4. Pingback: Lacca per capelli, un concentrato di gas dannosi per noi e l’ambiente! Prova a farla da sola. « claudioferrarini's Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio