Rimedi naturali

Guida su come ricavare il gel dall’Aloe vera direttamente dalla pianta

Scoprite come estrarre questa linfa preziosa direttamente dalle sue foglie

Tutto sull’Aloe vera gel, ovvero la sostanza viscosa che si ricavare dalla piantina di Aloe, per farne uso casalingo e trarre beneficio dalle sue innumerevoli proprietà.

Guida su come ricavare il gel dall’Aloe vera direttamente dalla pianta

Ecco la nostra guida su come ottenere il gel da questa pianta ma anche dove comprarla come crema o gel di origine biologica.

Aloe vera gel: le proprietà ed i benefici

Questo gel è un rimedio naturale ideale per curare lesioni della pelle e punture di insetti, ustioni, abrasioni e piccoli tagli, se applicato localmente, grazie al suo potere di rigenerazione delle cellule, cicatrizzante ed emolliente, antibatterico e antinfiammatorio, e in ultimo lenitivo ed emolliente.

Per questo, sapere come ottenere il gel dalla pianta succulente dell’Aloe vera da soli sarà ottimo sia per la pelle che per il portafogli!

All’interno delle foglie è presente una massa gelatinosa trasparente, localizzata soprattutto nella porzione centrale, che viene usata pura in cosmetica o come ingrediente per altri prodotti di bellezza e cura.

Noto come gel di Aloe vera, non è da confondere con la linfa giallognola, da usare in quantità minime, per curare la stipsi.

Il gel ricavato dalle foglie dell’aloe ha l’aspetto di un liquido viscoso e trasparente ed è particolarmente ricco di mucillagine.

Diluito in acqua, può anche essere bevuto. Si trova con il nome commerciale di ‘succo di Aloe vera‘, ma non ha nulla a che fare con il vero succo, ricchissimo di aloina, pericoloso se assunto senza controllo medico, per via della sua forte azione lassativa.

 

 

Ha note proprietà cicatrizzanti che lo rendono utile per calmare l’irritazione e velocizzare la cicatrizzazione della pelle in caso di scottature, abrasioni e ferite e piccole lesioni.

Grazie alle capacità antinfiammatorie, antimicrobiche, immunostimolanti ed anestetiche il gel è utilizzato per stimolare la rigenerazione cutanea e per prevenire le infezioni in caso di ustioni.

Cos’è il succo di Aloe

La linfa estratta dalla parte interna più superficiale delle foglie può essere bevuta sotto forma di estratto secco o succo. Ha colore giallo e un aspetto vetroso, e aiuta a risolvere i problemi di stitichezza.

La dose corretta è quella minima (pochi milligrammi) sufficiente a produrre una facile evacuazione di feci molli, dose che sarà il medico o l’erborista a consigliarvi.

Questa sostanza è ricca di antrachinoni, sostanze che stimolano la contrazione dei muscoli del colon, Per questo stimola la motilità intestinale, e facilita l’evacuazione, perché aumenta e ammorbidisce la massa fecale. Solitamente l’effetto arriva 6-12 ore dall’assunzione.

Controindicazioni del succo di Aloe vera

Fate attenzione agli effetti collaterali perché ha una spiccata attività purgante, per la presenza dei glicosidi antrachinonici, ed a possibili reazioni allergiche.

Questo impiego non è indicato ai bambini sotto i 12 anni ed è meglio evitare in gravidanza ed allattamento.

Cos’è il succo di Aloe da bere

Il cosiddetto ‘succo d’Aloe vera’ pronto da bere presente in molti negozi e supermercati, in realtà è ricavato dal gel dell’Aloe diluita con acqua, in cui sono eliminati gli antrachinoni, responsabili dell’effetto lassativo e presenti anche nella polpa. Di questo prodotto si decantano le proprietà multivitaminiche, idratanti e mineralizzanti e persino antitumorali, sebbene queste ultime non sono state provate scientificamente.

Si tratta di una bevanda ricca di minerali, vitamine e glicoproteine, che contengono le proprietà specifiche del gel: antiinfiammatorie e lenitive e cicatrizzanti.

Per uso interno, sarà usato soprattutto come protettore delle mucose intestinali, se si soffre di colite o gastrite, inoltre ha un lieve effetto lassativo ed una buona azione detox.

Ma fate attenzione a non confondere il nome commerciale di ‘succo di Aloe’ con il vero succo di Aloe, spesso presente sotto forma di estratto secco e da assumete in bassissime dosi, di pochi ml.

Aloe vera gel per la cura dell’acne

Per trattare l’acne si può utilizzare con successo l’aloe vera gel che interviene non solo sul disturbo ma anche su alcuni fattori che lo scatenano.

aloe
Aloe vera gel ideale per curare i capelli, l’acne e la pelle

Correlata all’eccesso di sebo di una pelle grassa, con pori dilatati e ghiandole sebacee infiammate, l’acne può essere curata dal gel grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, astringenti, antisettiche e disintossicanti.

Una crema a base di gel di aloe vera diminuisce le impurità perché astringente e promuove l’attività riepitelizzante della pelle perché cicatrizzante.

La cute graffiata e sfregata si lacera e una volta lacerata si forma una crosticina.  L’aloe agisce infatti come cicatrizzante.

Inoltre favorisce la chiusura dei pori dilatati, mantiene la pelle tonica e la protegge, creando un film contro batteri e altri danni ambientali.

Aloe vera gel per i capelli

Il gel è proposto anche per la cura dei capelli e del cuoio capelluto. E’ proposto come rimedio idratante e lucidante e per contrastare la caduta dei capelli, anche se per quest’azione non ci sono fondamenti scientifici.

E’ sicuramente lenitivo per il cuoio capelluto squamato, che origina la forfora, e purificante la cute. 

Si usa come impacco pre e dopo shampoo, massaggiando bene la testa.
Si lascia in posa almeno 15 minuti per ottenere capelli più lucidi e morbidi, specie per i capelli secchi e crespi poichè li ristruttura e li rinforza.

 Consiglio: potrebbe interessarvi la nostra guida sui cosmetici naturali fai-da-te

Come ricavare il gel di aloe vera in casa dalle foglie della pianta

L’aloe è una pianta che potete tranquillamente piantare coltivare a casa ma potete anche procurarvi una piantina da un vivaio specializzato.

Eccovi ora la nostra guida in dettaglio per estrarre da soli il gel di aloe vera. 

Quando procedere

La produzione del gel inizia solo quando la pianta ha raggiunto la giusta maturazione.

Bisognerebbe aspettare almeno 2 anni prima che la pianta di aloe sia effettivamente produttiva.

Cosa vi serve

Quando la piante giunge a maturazione, scegliete una grande foglia alla base e tagliatela con un coltello ben affilato.

Vi suggeriamo di procedere con le foglie centrali che sono le più giovani e meno carnose.

Munitevi di un piccolo contenitore per la conservazione degli alimenti.

Noi vi consigliamo quelli di vetro larghi da chiudere ermeticamente con un coperchio di plastica, meglio se di vetro scuro, che ripara dalla luce.

Consiglio: perchè non provate anche il succo e il gel della pianta cugina, l’aloe Ferox?

Aloe vera Gel
Aloe vera gel: come ottenere il gel dall’aloe vera da soli

Come procedere

  • Inclinate la foglia sul contenitore per far sgocciolare tutto il gel contenuto all’interno della foglia per qualche minuto. 
  • A questo punto,  posizionate la foglia su un piano e tagliate i bordi spinosi, comprese la punta e la base. Questo serve per ripulire bene la foglia e recuperare tutto il gel più solido che è contenuto nella parte più interna.
gel aloe vera
Per ottenere il gel dovete sezionare le foglie dell’aloe vera
  • Dovete sezionarla verso l’interno, aprendola in due (un po’ come quando si pulisce il pesce dalle lische)
  • Con un cucchiaio o un coltello da burro procedete a raccogliere il gel più denso.  Fate attenzione a non portare via anche la linfa.
  • Riponete il contenitore chiuso ermeticamente in frigo. Se volete potete aggiungete 1 goccia di vitamina E e una piccola quantità di polvere di acido citrico che aiuterà nel processo di conservazione.
  • Se non avete l’acido citrico potete sostituirlo con una compressa di vitamina C o con 1 goccia di estratto di semi di pompelmo.
  • Si conserva per circa 1 settimana.
Raccogliete il gel con un cucchiaio o un coltello da burro
Raccogliete il gel con un cucchiaio o un coltello da burro

Siete pronti per spalmarvi questo fantastico gel sul viso?

Le controindicazioni del gel di aloe vera

Come tutti i prodotti a base di erbe e piante medicinali può avere effetti collaterali e controindicazioni, specie nelle donne in gravidanza e in allattamento. E’ bene evitarne l’utilizzo in questi periodi particolari.

  • Il principio attivo più pericoloso è l’antrachinone, presente nella parte verde coriacea della foglia, ad azione fortemente lassativa. 
  • State quindi attenti a prodotti come capsule ed al succo perché possono causare diarrea.

E’ importante anche prestare attenzione alle interazioni con altri farmaci:

I derivati dell’aloe possono interferire con altri principi attivi causando per esempio problemi alla coagulazione del sangue.

Infine, anche se poco comuni, si conoscono allergie a gel e creme a base di aloe soprattutto se usati per periodi molto lunghi

Consideratevi a rischio inoltre se siete allergici a cipolla, aglio, tulipani e piante simili.

Il prezzo dell’aloe vera in gel

Per chi non ha tempo o spazio per tener una piantina in casa o non vuole provare l’autoproduzione, ricordiamo che in commercio si trovano diversi prodotti a base di aloe vera gel. Lo potete trovare come pura gelatina sia biologica che non.

Fate solo attenzione al prezzo. Non deve mai superare i 10 euro per tubetto, neppure nei prodotti di marche più conosciute.

Qualche offerta online

Eccovi infine altri prodotti a base di aloe vera, non solo gel, che potrete acquistare direttamente online.

Dr.Organic Aloe Vera Sapone, 100g
Prezzo: 5,50 €
Prezzi aggiornati il 6-12-2022 alle 2:48 AM.
Zuccari Aloevera 2 Succo Puro d'Aloe - 1000 ml
Prezzi aggiornati il 6-12-2022 alle 2:01 AM.
Zuccari Aloevera Gel Primitivo D'Aloe, 150 ml
Prezzi aggiornati il 6-12-2022 alle 2:48 AM.

Altre soluzioni naturali consigliate

Ecco altri rimedi naturali che vi consigliamo di provare:

Alessia

Nata in Abruzzo nel 1982, si trasferisce a Roma per conseguire una laurea e un master in psicologia, ma dopo una decina d'anni rientra nel suo piccolo paese ai piedi della Majella, fuggendo dalla vita metropolitana. Attualmente coniuga l'attività di psicologa libero professionista con la passione per la scrittura, un hobby coltivato sin dalle scuole superiori. Collabora con la redazione di Tuttogreen dal 2011, cura un blog personale di taglio psicologico e scrive articoli per un mensile locale. Nel tempo libero ama passeggiare nei boschi e visitare i piccoli borghi, riscoprendo le antiche tradizioni d'un tempo.

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Salve,
    io bevo Aloe Vera Gel da 16 anni (quello migliore – della Forever Living Products) e vorrei aggiungere all’articolo di sopra:
    x Carolina: oramai sono passati 3 anni dalla tua domanda e nessuno ti ha risposto, e probabilmente non ci passi nemmeno più qui, ma magari serve a qualcun’altro:
    Si: il gel preparato come sopra descritto è utilizzabile anche per uso interno. Chi fa il “fai da te” con Aloe Vera da bere consiglio vivamente di NON utilizzare la buccia e il liquido giallastro-arancione direttamente sotto la buccia: contiene Aloina, è lassativa e può causare effetti collaterali.

    Riguardo il testo qui sopra e l’elenco degli effetti collaterali della pianta Aloe Vera:
    queste affermazioni sono VERE se parliamo di prodotti nei quali è stato usato anche la buccia e che contengono Aloina.
    Invece per prodotti PRIVI di Aloina vale:
    Non ci sono controindicazioni, nè effetti collaterali e può essere assunto da tutti, anche da bambini.

    Io ho scoperto Aloe Vera della Forever per me (sono naturopata) e sono convinta che non trovate una qualità migliore.
    I prodotti della Forever NON si trovano in negozi ma online

    Saluti, Martina

  2. IL GEL COSì preparato si può anche bere?
    Potrei vedere la pianta dell’aloe vera?
    Ce ne sono diverse varietà
    Grazie
    Saluti
    Carolina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button