Rimedi naturali

Momordica Charantia, utile per la prevenzione del diabete

Proprietà e usi in medicina di questo integratore alimentare

La Momordica Charantia è una pianta di origine asiatica che vanta benefici per la salute riconosciuti dalla medicina popolare, ma anche dalla medicina ufficiale, soprattutto per quanto riguarda la capacità di regolare i livelli di glicemia e colesterolo e normalizzare il metabolismo. Conosciuta anche come bitter melon o ampalaya, in Asia viene assunta come verdura, in Europa è chiamata anche zucca amara e per lo più utilizzata come integratore alimentare dalle molteplici proprietà. La zucca amara, che nulla ha a che vedere con la zucca propriamente detta, non contiene glutine, e svolge una potente azione antinfiammatoria, digestiva e metabolica. Assunta come integratore o come tisana aiuta la prevenzione del diabete, stimola la digestione, abbassa i valori di colesterolo, aiuta una normale pressione sanguigna e in generale si può dire che rafforza il sistema immunitario.

Momordica Charantia, utile per la prevenzione del diabete

Ma scopriamo meglio quali sono i preziosi valori nutrizionali di frutti e foglie di questa pianta.

Momordica Charantia: cos’è

Si chiama Momordica Charantia, ma è molto conosciuta come zucca amara o bitter melon: viene chiamata così per il suo sapore decisamente amaro, che la rendono difficilmente appetibile. Ma nonostante il sapore non sia dei migliori, la Momordica Charantia è comunque una pianta molto diffusa per le tantissime proprietà organolettiche che vanta.

Poco conosciuta in Italia e in Europa, questa pianta di origini tropicali sprigiona un odore molto intenso e pungente dai rami e produce foglie e frutti commestibili, dalle ottime proprietà medicali, riconosciute dai tempi antichi nella medicina popolare, ma valorizzate anche in talune applicazioni nella medicina moderna.

Il bitter melon è un frutto che assomiglia a un piccolo cetriolo con la buccia raggrinzita, di colore verde tendente al giallo. Viene utilizzato essiccato per essere aggiunto in piatti della tradizione asiatica: molto diffuso anche l’uso di frutto e foglie essiccate per la preparazione di tisane.

In Occidente si trova in commercio come integratore alimentare e si consiglia come coadiuvante nella dieta ipoglicemica o nella dieta sportiva. Scopriamo ora meglio la pianta di momordica e tutte le sue qualità

La pianta

La pianta di momordica appartiene alle Cucurbitacee e arriva dalle regioni dell’Asia, ma è diffusa anche in Africa, Australia e sud America: alla stessa famiglia di piante appartengono le zucchine, i meloni e i cetrioli.

Si tratta di una pianta commestibile, anche se il suo sapore è forte, amaro e i rami hanno un odore molto intenso.

Le sue qualità mediche l’hanno resa popolare a tal punto che oggi anche in Italia alcune aziende agricole si dedicano alla coltivazione di questa virtuosa pianta da cui si ricavano frutti, semi e foglie tutti commestibili e utilizzati sia in cucina sia per la preparazione di tisane o integratori.

Momordica Charantia
La pianta e i suoi caratteristici frutti.

Cenni sulla coltivazione

La pianta di momordica cresce come una vite arrampicandosi su tralicci. La temperatura preferita per crescere rigogliosa deve rimanere tra i 20°C ed i 32°C in ambiente umido con molta acqua. E’ una pianta che richiede un habitat di tipo tropicale, con un alternanza di caldo e pioggia intensi.

Fiorisce dopo 30 giorni dal trapianto a terra e il frutto è maturo a settembre, dopo 3 mesi dalla fioritura.

Tutte le specie di Momordica

La variante di pianta di momordica più diffusa è la Charantia, cha vanta anche una quantità maggiore di principi attivi che l’hanno resa la specie più coltivata e più apprezzata a livello globale come rimedio naturale contro alcune importanti patologie da tutte le medicine alternative, dalla ayurvedica, alla tradizionale.

Oltre alla specie charantia esistono altre specie di questa pianta.

Momordica Dioica

Anche chiamata zucca spinosa è una specie diffusa in India, i cui frutti vengono consumati come verdura da aggiungere alle ricette tradizionali  base di pesce e carne. I frutti prodotti dalla Dioica sono più piccoli e tondeggianti, il sapore è amaro. Anche questa specie vanta interessanti proprietà nella cura del diabete.

Momordica Rostrata

Rostrata è la specie più diffusa in Africa soprattutto nel centro del continente africano. A differenza delle altre specie questa produce un frutto dolce. si assume per il potere lassativo e con le sue foglie si prepara un decotto utile nella cura della malaria.

Momordica Cochinchinensis

Cochinchinensis anche nota come melone perenne o Gac. Arriva dall’Australia e dal sud-est asiatico dove viene molto apprezzata molto per la sua azione protettiva nei confronti di occhi e vista.
Il frutto è di colore rossastro per la grande quantità di betacaroteni. Ricco anche di licopene, ottimo per le sue qualità antiossidanti e preventive nei confronti di malattie gravi come i tumori.
Il frutto può essere consumato fresco o può essere utilizzato nella preparazione di risotti ed altre pietanze.

  • Negli Stati Uniti il frutto di Cochinchinensis si consuma spesso sotto forma di succo o purea.
  • In Cina e Vietnam il frutto viene servito durante le cerimonie come matrimoni e celebrazioni per festeggiare un nuovo inizio.

Momordica Balsamina

La Balsamina è anche chiamata balsam apple o balsam pear. Si tratta di una pianta simile alla vite, che cresce in Africa, Asia e America centrale. I suoi fiori gialli e i frutti rotondi e arancioni vengono utilizzati per la preparazione di integratori alimentari e rimedi omeopatici.

Momordica Charantia
Sembra un buffo cetriolo, ma in realtà è un frutto del tutto diverso.

A cosa serve la momordica?

In generale la pianta di momordica viene coltivata a scopo medicale. Frutti e foglie essiccate venivano in antichità utilizzate come cura naturale per diversi disturbi nella medicina tradizionale indiana, cinese e africana, soprattutto nel trattamento delle infezioni gastrointestinali, come purgante e antielmintico.

A queste caratteristiche si aggiungono diverse proprietà comprovate dalla medicina moderna che lo vedono come ottimo rimedio nella prevenzione di

  • diabete
  • pressione alta
  • colesterolo alto
  • forme tumorali

Come si assume

La momordica produce un frutto simile a un piccolo cetriolo, molto amaro. Per godere dei benefici di frutto e foglie si consiglia di assumere un integratore alimentare a base di momordica, in alternativa si può acquistare il prodotto essiccato che si lascia poi macerare in acqua bollente e assunto sotto forma di tisana.

  • Il frutto essiccato di bitter melon è utilizzato anche in cucina per insaporire pesce e carne.
  • Si possono anche preparare delle spremute di zucca amara utilizzando 1 o 2 frutti freschi. Il succo si può anche comprare già pronto, va assunto un paio di volte al giorno. Apprezzato negli Stati Uniti.

Tisana di momordica charantia

La tisana va assunta con regolarità ogni giorno meglio se dopo i pasti. Per preparare la tisana versare due cucchiai di bitter melon essiccato nell’acqua bollente, lasciare in infusione per circa 4-5 minuti e bere ben calda.

Si può bere sia calda sia fredda:

  • come digestivo 1 tazza calda dopo i pasti
  • in aiuto contro il diabete 1 litro al giorno, anche fredda e lontano dai pasti

Dove si compra

La zucca amara si può richiedere dal fruttivendolo, ma non è molto diffusa, soprattutto in Italia.

Sul mercato anche online si trovano diversi integratori alimentari a base di charantia e si trova anche la frutta essiccata che si può usare per la preparazione di tisane o come spezia in cucina.
Si trova poi in commercio sotto forma di preparato per tisana. Ecco un esempio di integratore:

Momordica Charantia: cosa contiene

La preziosa Momordica Charantia contiene principi attivi che la rendono un rimedio naturale contro diverse patologie, da assumere come aiuto alla cura o come forma di prevenzione.

All’interno del biter melon si trovano i seguenti principi attivi:

  • vitamine A, B, C, fondamentali per la salute del corpo. in particolar modo la vitamina A migliora la salute delle ossa, e allontana i rischi di infezioni ed è alleata nella cura della bellezza di pelle e capelli. La vitamina C invece è un noto toccasana per rinforzare il sistema immunitario ed aumentare le difese immunitarie oltre a svolgere azione antiossidante ed anche antitumorale
  • acido folico, fondamentale durante la gravidanza per un sano percorso della gravidanza, aiuta anche a prevenire l’anemia
  • sali minerali come ferro, calcio, potassio, zinco e fosforo aiutano ad aumentare l’energia e lo sviluppo dei tessuti aumentando anche la forza e mantengono sane le ossa.
  • le fibre indispensabili per regolare l’intestino, utili anche per dare senso di sazietà
  • proteine vegetali per la crescita muscolare e la salute di pelle, capelli e unghie

Oltre a questo il bitter melon contiene:

  • saponine, caratterizzate da un forte potere antinfiammatorio e diuretico
  • flavonoidi, soprattutto la quercetina che svolge un importante azione antiossidante e antinfiammatoria. La quercetina riduce lo stress ossidativo e contrasta i radicali liberi: questo si traduce in pratica nel ridurre gli effetti dell’invecchiamento degli organi oltre che della pelle e capelli. La quercetina svolge un’azione anti-invecchiamento e protettiva dell’organismo.

Momordica Charantia: benefici per la salute

Grazie all’alta concentrazione di tutti questi principi attivi la zucca amara sotto forma di integratore alimentare dovrebbe essere assunta quotidianamente come prevenzione soprattutto per alcune patologie. Ecco quali sono i benefici offerti dalla momordica charantia:

  • previene il diabete. Questo perché riduce considerevolmente il livello di glucosio nel sangue
  • contrasta la ipercolesterolemia, i livelli di colesterolo nel sangue. Dopo poche settimane dalla sua assunzione regolare si hanno già ottimi risultati
  • stimola il metabolismo, aiuta a perdere peso
  • svolge azione anti-ulcerosa e antibatterica
  • aiuta la prevenzione dai tumori in particolare della pelle
  • purificante del tratto gastrointestinale. Contrasta le infezioni dell’intestino.

Non solo, si è anche dimostrato che il beta-carotene contenuto nella zucca amara migliora la bellezza della pelle proteggendola dai raggi nocivi del sole e inoltre il bitter melon sembra avere un effetto stimolate sugli ormoni femminili aumentando la fertilità.

Infine uno studio importante ha provato che alcune proteine presenti nel bitter melon hanno la capacità di inibire dell’82% la replicazione virale dell’Hiv e il virus della poliomielite.

Momordica Charantia
Come si presenta al suo interno la Momordica Charantia

Utilizzi nella tradizione popolare

Foglie e frutto di momordica charantia venivano utilizzate come cura già migliaia di anni fa.

  • In India i guaritori utilizzavano le foglie per preparare impacchi che venivano utilizzati come rimedio da scabbia e altre patologie della pelle.
  • la tradizione musulmana vede l’utilizzo delle foglie e frutto come rimedio naturale contro reumatismi, malattie del fegato e della milza.
  • la Turchia usava  l’impacco per cicatrizzare le ferite e per il trattamento delle ulcere peptiche.
  • In Porto Rico e in genere ai Caraibi si usa per la preparazione di un te utile per il trattamento contro il diabete mellito
  • nel continente africano, l’infuso della pianta si assume anche come rilassante dell’umore e per aiutare a riposare meglio.

Momordica Charantia: controindicazioni

Non sono presenti effetti collaterali degni di nota. Va sottolineato che nei casi affetti da diabete, il suo uso è consigliato solo sotto stretto controllo del medico curante. Un calo glicemico eccessivo infatti potrebbe causare gravi squilibri per chi soffre di diabete.

ScriBio

Siciliana di nascita (1970) e milanese di adozione dal 1988. Ha svolto tanti lavori e per ognuno di essi ha dato il meglio con passione e voglia di imparare. Fino al 2011: licenziata, separata, due figli. Anno della svolta: seguire la sua attitudine, la scrittura. Inizia per caso a lavorare come free lance per una casa editrice milanese specializzata in riviste tecniche. Scrive di edilizia e architettura per Imprese Edili e viene attirata dal mondo della bioedilizia e dell’architettura sostenibile (collabora anche con architetturaecosostenibile.it). Arriva la digitalizzazione, le riviste sono quasi totalmente online: si specializza e anche oggi continua a tenersi aggiornata, non smettendo mai di ascoltare, guardare e imparare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button