Piantagioni di banane nel centro di Parigi? Una follia eco-sostenibile di un progetto vero

di Alessia del 7 settembre 2012

Immaginate di passeggiare fra le strade della romantica Parigi e di imbattervi in un grande edificio composto da vetrate che lasciano intravedere una piantagione certamente non tipica per quelle zone. E’ questa l’idea dello studio SOA Architects, che ha progettato Urbanana e dal nome stesso potrete capire che la piantagione di cui vi accennavo è quella di banane.

Piantagioni di banane nel centro di Parigi? Una follia eco-sostenibile di un progetto vero

SPECIALE: le foto più belle di questo progetto a Parigi

Rifacendosi ai principi dell’agricoltura urbana verticale, gli architetti hanno realizzato un edificio che si va ad incastonare fra le strutture residenziali del cuore di Parigi e si propone di accogliere numerose specie di questo frutto esotico. Un vero e proprio orto botanico in pieno centro, pensate che meraviglia!

Le banane, oltre ad essere largamente consumate dagli europei, vengono anche utilizzate nella cosmesi entrando di fatto nella nostra quotidianità. Importare il prodotto dai Caraibi è sempre più costoso anche in termini di inquinamento, per cui avere la possibilità di coltivarne direttamente una parte in loco va soprattutto a favore dell’ambiente.

L’edificio si distribuisce su sei piani grazie ad una imponente impalcatura metallica e le vetrate consentono di sfruttare ogni raggio di sole che, insieme ad una apposita rete di luci artificiali, garantiranno alle piante tutta l’illuminazione necessaria per crescere. A piano terra ci saranno sale adibite al pubblico con degli spazi espositivi più vari laboratori di ricerca.

Al di là delle specifiche di questo progetto, l’idea di poter produrre cibo anche nelle grandi metropoli, aumentando di fatto l’autonomia produttiva e insieme curando anche la riduzione dell’effetto serra sta diventando un vero e proprio modello di sviluppo urbano.

Pensate quante emissioni in meno saranno garantite da una città che consuma frutta a km0…
E poi un po’ di verde nascosto fra i mattoni renderà sicuramente migliori le giornate dei parigini!

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment