Yoga e mente

Plesso solare: dove nasce il pugno allo stomaco!

La zona tra ombelico e stomaco, ricca di ricettori nervosi, che determinano il nostro umore

Il plesso solare corrisponde all’area tra stomaco e ombelico, sede del terzo chakra, dove vivono le emozioni e i sentimenti.

Plesso solare: dove nasce il pugno allo stomaco!

Una zona anatomica ricca di centri nervosi che possono determinare il nostro cambiamento d’umore. Come fare attenzione al nostro terzo chakra e come coccolare il plesso solare con esercizi fisici e di meditazione.

Il plesso solare: descrizione

Il plesso solare è una zona che corrisponde alla regione addominale tra l’ombelico e lo stomaco, sotto il diaframma.

Qui si trovano tantissimi ricettori nervosi che avvertono ogni piccolo cambiamento d’umore…non ha caso si dice pugno allo stomaco! o avere lo stomaco chiuso…ad indicare una situazione di agitazione e malessere emotivo.

La zona è sede del terzo chakra, centro psichico strettamente associato ad emozioni e sentimenti. Spesso infatti tutte le ansie e lo stress della vita quotidiana si depositano proprio in questa zona del corpo e causano inappetenza, crampi, fame nervosa o addirittura dissenteria o colon irritabile.

Per rilassare il plesso solare e ristabilire il benessere basta bere una tisana calda o del latte caldo, oppure riscaldare la zona per avvertire subito una piacevole sensazione di benessere.

Ma vediamo di capire cosa si intenda per plesso solare e come sbloccare il terzo chakra.

Plesso solare: significato della parola

Plesso significa insieme di cose e solare deriva da sole e sta proprio ad indicare il calore ovvero il centro dell’universo di ogni uomo.

In anatomia il plesso solare solare si trova nella parte addominale del corpo, esattamente sotto il diaframma. La parola di origine latina è plexus solaris.

Chakra: significato

Chakra è una parola sanscrita che significa ruota o disco: la loro funzione principale è quella di assorbire l’Energia Universale, metabolizzarla, alimentare le aure e rilasciare energia all’esterno. Ogni centro è connesso, a livello energetico ai gangli principali dei nervi che si ramificano dalla colonna vertebrale.

I chakra sono collegati ai livelli della coscienza e alle fasi dello sviluppo della vita: il terzo chakra o Manipura (Manipura significa gioiello luminoso) regola la nostra alimentazione, la volontà ed autonomia personali, così come il nostro metabolismo.

Plesso solare e terzo chakra

Il terzo chakra è associato al colore giallo, simbolo del sole e dell’energia. È strettamente legato a intestino, stomaco, cistifellea, milza, fegato, pancreas, unghie e denti.

Il terzo chakra è di fondamentale importanza perché è da li che dipartono tutte le energie: se il chakra è libero e nel pieno delle funzionalità, le energie si distribuiscono in modo equo e corretto in ogni parte del corpo fisico e sottile, mantenendo il corpo in salute.
Nel terzo chakra vengono scaricate tutte le nostre tensioni, le paure, la rabbia e il rancore.

Sotto pressione è il terzo chakra a donare sicurezza in se stessi e saggezza.

Se il plesso solare si blocca cosa percepiamo fisicamente e mentalmente?

Blocco del plesso solare: sintomi

Ansie, paure e stress possono arrivare a compromettere il corretto funzionamento degli organi: si dice infatti che si soffre di disturbi psicosomatici perché la sfera emotiva arriva a condizionare anche il corpo.

Il blocco del plesso solare può causare

  • difficoltà digestive, cattiva digestione ed ulcera, disordini alimentari
  • difficoltà respiratorie, pesantezza a livello del diaframma che causa una respirazione incompleta. In pratica le paure e le emozioni negative bloccano la respirazione che finisce per accorciarsi. Con l’espirazione più corta, fisiologicamente, non si elimina tutta l’anidride carbonica dai polmoni e non si eliminano le tossine mentali.

Dal punto di vista energetico il blocco del terzo chakra può indurre a

  • un eccesso di energia vitale con un conseguente bisogno di controllare ogni situazione, desiderio di cibarsi oltre i bisogni naturali, intolleranza verso il prossimo
  • un difetto di energia vitale che porta a insicurezza, disorganizzazione, tendenza all’ansia, tendenza a perdere peso, sottostima.
plesso solare
Il plesso solare corrisponde all’area tra stomaco e ombelico, sede del terzo chakra, dove vivono le emozioni e i sentimenti

Come sbloccare il plesso solare

Per sciogliere eventuali blocchi del plesso solare e agevolare la corretta funzionalità dell’apparato gastro-intestinale e respirare in modo completo bisogna fare un lavoro energetico per sbloccare il terzo chakra. Vi sono metodi e consigli utili per tenere sempre libero il plesso solare.
Vediamo quali.

La respirazione

Per liberare il terzo chakra dalla paura e dallo stress bisogna respirare.
Ma è necessario imparare a respirare, gestire il respiro e diventare padrone di esso. Solo imparando a fare respirazioni addominali o respirazioni yoga si diventa padroni del proprio plesso solare e si sciolgono le emozioni negative.

Yoga e meditazione

La pratica yoga costante del saluto al sole, della posizione del guerriero o di quella detta ‘della barca’ navasana, rinforzano il terzo chakra.

Può essere di aiuto la meditazione regolare che porta alla visualizzazione di un sole giallo, attivo e pacificato.

Riflessologia plantare

Il punto riflesso di plesso solare si trova sotto il terzo dito del piede e per sciogliere le tensioni può essere d’aiuto la riflessologia plantare.

Questo punto viene trattato con pressioni che seguono il ritmo respiratorio ma è possibile anche eseguire un massaggio fai da te muovendo il pollice in senso antiorario per almeno un minuto in entrambe i piedi.

Nel caso di stress elevato il riflessologo plantare professionista abbina punti specifici che garantiscono un benessere e uno scarico delle tensioni immediato e duraturo.

plesso solare
Il terzo chakra è identificato col colore giallo.

Alimentazione

Per sbloccare il terzo chakra è possibile anche seguire una particolare dieta alimentare che si basa su cibi del colore relativo al plesso solare ovvero il giallo:

  • formaggi
  • banane, cedro
  • peperoni gialli

Oli essenziali e olfatto

La parola chiave del terzo chakra è Io Posso. L’olfatto è il suo senso corrispondente e rappresenta la sede dell’ego.

Per questo grande influenza sul chakra è dato dagli oli essenziali che sprigionano odori e profumi. Tra questi in particolare

Questi oli bruciati nel diffusore per ambienti aiutano a liberare il terzo chakra, rasserenano e favoriscono la meditazione positiva.

Massaggio con oli essenziali

Applicare una miscela di oli essenziali durante il massaggio può aiutare a sbloccare il plesso solare. I particolare si consiglia di usare una miscela composta da 10 gocce di olio essenziale di limone, menta piperita e zenzero disciolto in 100 ml olio di lino.

La miscela va applicata massaggiando in senso orario sulla zona del plesso solare, inspirando e respirando lentamente.

Plesso solare libero

Se il plesso solare comincia a sbloccarsi inizieremo a percepire i seguenti benefici:

  • maggiore controllo dei pensieri
  • controllo delle azioni
  • minori dubbi e sensi di colpa
  • aumento dell’autostima e accettazione
  • spontanea comunione con la natura
  • aumento del piacere, calore e affetto

ScriBio

Siciliana di nascita (1970) e milanese di adozione dal 1988. Ha svolto tanti lavori e per ognuno di essi ha dato il meglio con passione e voglia di imparare. Fino al 2011: licenziata, separata, due figli. Anno della svolta: seguire la sua attitudine, la scrittura. Inizia per caso a lavorare come free lance per una casa editrice milanese specializzata in riviste tecniche. Scrive di edilizia e architettura per Imprese Edili e viene attirata dal mondo della bioedilizia e dell’architettura sostenibile (collabora anche con architetturaecosostenibile.it). Arriva la digitalizzazione, le riviste sono quasi totalmente online: si specializza e anche oggi continua a tenersi aggiornata, non smettendo mai di ascoltare, guardare e imparare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close