Ricette

Tante ricette con patate dolci, per consumarle in tutti i modi

Ecco diverse idee per piatti a base di patata americana, sia cruda che cotta

Scopriamo tante ricette con patate dolci, originarie dell’America, oggi utilizzate in cucina in tutto il mondo. La stagione delle patate dolci è l’inverno, in questo periodo sarà facile trovarlo nel negozio di frutta e verdura. Simile alla patata, in verità appartiene a tutt’altra specie botanica. Prima di tutto chiariamo che non sono tuberi, come la patate classiche, ma sono piante che producono radici-tubero. Scopriamo allora come mangiarle in tante ricette sfiziose.

Tante ricette con patate dolci, per consumarle in tutti i modi

Cosa sono le patate dolci

La patata americana dolce, in botanica Ipomoea batatas, appartiene alla famiglia delle Convolvulacea. Non è un tubero come la patata, ma bensì una pianta erbaceea che presenta radici tuberose.

  • foglie appuntite di colore verde scuro e produce fiori a forma di campanule azzurro-lilla
  • alta fino a un paio di metri
  • radici tuberose di forma allungata protette da una pellicola liscia dal colore rosato e violaceo al cui interno si trova la parte edibile, una polpa gialla che a volte tende al violetto.

Da dove vengono le patate dolci

La pianta è originaria del Centro e Sud America, anche se oggi le sue coltivazioni sono diffuse in tutto il mondo perché la richiesta di questo ortaggio è in continua crescita. Si coltiva anche in Italia, perché si adatta ai climi freddi anche se ama il caldo. Disponibili in diverse varietà, ne esistono almeno 400.

Le due categorie principali sono:

  • a polpa asciutta di colore giallo e farinosa, comune in Asia, Africa e Sud America
  • a polpa umida di colore arancio o viola sono diffuse in Europa e in Nord America.

ricette con patate dolci

Differenze tra patate dolci e comuni

Vediamo le differenze principali:

  • patata dolce, appartiene alla specie botanica delle Convolvulacee, è una pianta erbacea e quindi non produce alcaloidi. Ha sapore appunto dolce ed è più allungata della classica. È più grande (pesa circa 150 gr ma può arrivare a pesare fino a ai 3 kg) e la sua polpa ha consistenza più cremosa e il gusto è un mix tra patata e zucca. Anche le proprietà organolettiche sono differenti. Fornisce carboidrati complessi, a lento rilascio, che influiscono meno sui livelli di zucchero nel sangue. Contiene molte fibre che rallentano l’assorbimento dei carboidrati. Offre un buon apporto di vitamine e sali minerali, con calorie basse. Perciò è consigliata a chi soffre di diabete o è in sovrappeso. Si può mangiare cruda e cotta, a differenza delle normali patate che vanno sempre cotte perché i loro amidi non sono commestibili in forma cruda. Se ne mangiano anche le foglie ed i germogl, fonte di proteine, vitamine e sali minerali.
  • patata classica, è un tubero che appartiene alla famiglia delle Solanacee e che può sviluppare alcaloidi tossici se non viene cotta, ha un sapore amidaceo e una consistenza farinosa, perché ricca di amido che impatta sulla glicemia.

Quali sono le ricette con patate dolci

Possono essere mangiate in vari modi:

  • crude
  • al forno
  • al vapore
  • in padella

La buccia va lavata appena si decide di consumare l’alimento, non prima. Se si vuole mangiarla cruda, va privata della buccia, se deve essere cotta, bisogna lavarla bene per cucinarla con la buccia.

Ma vediamo alcune tra le migliori ricette con patate dolci.

Insalata cruda con patate dolci

Per questa insalata vi occorrono:

  • 1 patata americana
  • 100 gr di champignon crudi
  • 1 cespo di insalata indivia
  • 1 mazzetto di rucola
  • 2 cipollotti
  • 1 pugno di germogli di soia

Preparazione. La patata deve essere lavata, sbucciata e tagliata a fettine sottili. Può in alternativa essere grattugiato. Unire in una ciotola gli ingredienti della insalata, condire con un emulsione di olio extra vergine d’oliva, aceto e sale o con il dressing preferito. Condire con crostini di pane abbrustoliti.

Hummus vegano alle patate dolci

Anche l’hummus ha una variante che rientra a pieno titolo tra le ricette con patate dolci.0

Per una crema per 6 persone, procuratevi:

  • 250 gr di patate dolci
  • 50 gr di tahina
  • 50 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • succo di 1 limone
  • sesamo e paprika
  • semi di zucca

Preparazione. Sbucciate la radice americana, tagliate a pezzi e mettete a cuocere al vapore. Dopo circa 15 minuti sarà ben cotta. Lasciare a intiepidire e nel frattempo tostate i semi di zucca in padella, a fuoco medio. Frullate poi le patate morbide e aggiungete la tahina l’aglio, l’olio, il limone e il sale. Bisogna ottenere una crema morbida e priva di grumi. A questo punto l’humus si potrà spostare in ciotoline da decorare con la paprika, con il sesamo e con i semi tostati di zucca.
Si conserva in frigorifero per 2-3 giorni.

ricette con patate dolci,

Lasagne di patate dolci, spinaci e ricotta

Una ricetta insolita di lasagne, una delle ricette con patate dolci più saporite in assoluto.

Ecco gli ingredienti:

  • 12 fogli di lasagne
  • 200 gr di ricotta
  • 3 patate dolci
  • 2 mozzarelle
  • 20 cl di panna liquida
  • 20 gr di parmigiano grattugiato
  • 2 manciate di spinaci freschi
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 4 cucchiai di pinoli
  • 1 pizzico di noce moscata

Preparazione. Lavate, sbucciate, poi affettate le patate dolci a rondelle. Cuocetele a vapore per 15 minuti finché non si sfaldano. Mettete a lessare in abbondante acqua salata le sfoglie di lasagne una a una. Prelevatele una alla volta con una spatola, adagiatele su di un piatto e irrorate con 1 cucchiaio di olio. Procedete così fino a esaurimento delle sfoglie. Schiacciate la ricotta con una forchetta, aggiungete gli spinaci, già lavati e centrifugati. Lavate e tritate il prezzemolo e aggiungetelo. Aggiungete poi noce moscata, olio, sale e pepe. Tagliate la mozzarella a fette.

ricette con patate dolci

Preriscaldate il forno a 210°. Ungete una pirofila e preparate le lasagne, sul fondo partite con uno strato di patate dolci, poi alternate con una sfoglia cotta, uno strato di composto di spinaci e ricotta, cospargete con parmigiano grattugiato e prezzemolo, e aggiungete sale e pepe ad ogni strato. Ricoprite con la mozzarella. Irrorate con la panna e cospargere di pinoli. Cuocete in forno per 30 minuti fino a far dorare la superficie. Lasciate riposare per 5 minuti nel forno spento prima di servire direttamente nella pirofila.

Poké di quinoa e patate dolci, con ceci, pomodorini e avocado

Una delle ricette con patate dolci più sane e sfiziose al tempo stesso.

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 gr di patate dolci a pasta arancione
  • 150 gr di pomodorini freschi
  • 1 lattina di ceci cotti
  • 320 gr di quinoa
  • 4 cucchiai d’olio extravergine di oliva
  • 1 avocado

Preparazione. Lessate la quinoa in acqua bollente salata per 15 minuti e scolate. Conditela subito con olio, sale e pepe e versate la in un quarto di una ciotola da poké  o in 4 ciotoline individual. Pelate e tagliate le patate dolci e mondate i pomodorini. Cuocete a vapore la patata per 8-10 minuti e quando risulta appena morbida, togliere dal fuoco. Versatele in una parte delle ciotoline o in quella grande. Potete anche usarle crude se preferite più croccantezza. Intanto potete scolare i ceci e lavateli, togliete con le dita le pellicine e versateli nei contenitori piccoli individuali o in una parte della grande ciotola Sbucciate l’avocado e tagliatelo a fette sottili ma lasciatele unite, conditelo con sale, olio, succo di limone e pepe. Trasferitelo nella ciotola con delicatezza insieme agli altri ingredienti. Guarnite con un po’ di paprika e un giro d’olio e servite.

ricette con patate dolci

Patate dolci al forno al miele

Ricetta per 4 persone:

  • 500 g di patate dolci
  • 40 ml di miele
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 20 gr di senape
  • 2 rametti di rosmarino fresco

Preparazione. Lavate le patate e tagliatele a rondelle spesse 0,3-0,4 cm. In una ciotola, mescolate l’olio con la senape, il miele e sminuzzate il rosmarino. Aggiungete le fette di patate dolci e mescolate delicatamente per ricoprirle bene senza rompere le rondelle. Scaldate intanto il forno a 190° e disponete le rondelle di patata sulla teglia rivestita di carta-forno, aggiustate di sale e pepe. Mettete in forno per 1 ora, girando le fette a metà cottura. Servite subito.

ricette con patate dolci

Torta di quinoa con patate dolci e asparagi

Tra le ricette con patate dolci, una delle nostre preferite è questa torta salata.

Vi occorrono per una tortiera da 26-28 cm di diametro:

  • 100 gr di quinoa
  • 1 mazzo di asparagi
  • 1 patata dolce
  • 2 uova
  • 15 cl di panna liquida da cucina
  • 1 cucchiaino di curry in polvere
  • 1 mazzetto di erba cipollina fresca
  • Contorno di patate dolci al forno 

Preparazione. In una pentola piena d’acqua salata pari al doppio del volume della quinoa, lessate il cereale per 10 minuti. Tagliate la fibrosa degli asparagi e lavateli. Immergerli in una pentola di acqua bollente salata per 4 minuti. Per mantenerne il verde, gettateli immediatamente in acqua freddissima con cubetti di ghiaccio. Scolate e tagliateli a pezzetti. Sbucciate la patata dolce dopo averla lavata, tagliate in grossi pezzi e cuocete a  vapore per 15 minuti, finché diventa morbida. Schiacciatela con una forchetta. Tritate l’erba cipollina.
In una ciotola mescolate la purea di patata con uova battute, panna, quinoa scolata, erba cipollina, curry e aggiustate di sale e pepe. Versate il composto in una tortiera. Cospargete la superficie con gli asparagi, premendo leggermente. Cuocete in forno a 150° per 20 minuti.

Torta di patate dolci

Tra le ricette con patate dolci non poteva mancare una torta: la torta di patate dolci è soffice e gustosa. Vi occorrono:

  • 250 gr di patate  americane
  • 250 gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di burro
  • 150 gr di gocce di cioccolato
  • uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bastoncino di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Preparazione. Lessate le patate in acqua bollente e salata. Poi sbucciatele come fareste con le tradizionali patate e utilizzate lo schiacciapatate per creare una purea. In una ciotola mettete uova e zucchero e sbattete con la frusta. Aggiungete la purea di patate, la vaniglia, ed il burro fuso fatto raffreddare. Aggiungete la farina con il lievito e un pizzico di sale e lavorate con la frusta fino ad ottenere un impasto liscio. Riscaldate il forno a 180°. Aggiungete le gocce di cioccolato e versate in  stampo per ciambella da 26 cm di diametro, unto di burro e cosparso di farina, infornate per quasi un’ora. Prima di servirla spolverizzatela con dello zucchero a velo.

ricette con patate dolci

Valori nutrizionali della patata dolce

100 gr di patata americana forniscono:

  • grassi: pochi, circa 0,05-0,1 gr
  • carboidrati: 20,12 gr
  • zuccheri semplici (4,18 gr), in prevalenza fruttosio
  • proteine: 1,57 gr
  • fibre: 3 gr
  • vitamine: soprattutto vitamina A, B, B6 e vitamina C
  • sali minerali: soprattutto potassio, calcio, fosforo, magnesio e ferro

Priva di colesterolo e con pochissimo sale, la batata ha solo 86 calorie ogni etto di polpa.

Quali sono le proprietà delle patate dolci

La buccia contiene una sostanza chiamata cajapo, ma anche la grande equantità di fibre contenute nella polpa, possono ridurre il colesterolo e la glicemia.

Mangiare patate dolci fa bene per contrastare

  • glicemia
  • colesterolemia
  • ipertensione

La presenza di vitamine, sali minerali, antiossidanti e fibre e la minima quantità di grassi e colesterolo aiuta a mantenere sano il sistema cardiovascolare e ostacola l’aterosclerosi.

Quante patate dolci si possono mangiare

Si tratta di un ottimo alimento, ma è consigliato mangiarla più volte alla settimana a:

  • chi segue una dieta dimagrante perché è saziante e ipocalorica
  • bambini fin dallo svezzamento in poi, perché favorisce la crescita
  • persone anziane perché salvaguardia ossa e cuore
  • chi soffre di stipsi perché ricco di fibre

Non provoca intolleranze. Una porzione di circa 150 gr accompagnata da olio extra-vergine d’oliva è un ottimo alimento anche due volte a settimana.

Quali sono le controindicazioni della patate dolci?

Mangiare queste patate non provoca allergie e di solito non arreca disturbi. Va tenuta comunque sotto controllo la quantità di consumo in caso di assunzione di farmaci diuretici, perché potrebbe interferire l’azione degli stessi.

Ne va ridotto il consumo anche nei soggetti che soffrono di calcoli perché la radice tuberosa contiene acido ossalico che può facilitare la formazione di calcoli renali.

I soggetti in sovrappeso e i diabetici possono mangiare questa radice ma limitandone le quantità, essendo comunque ricca di carboidrati.

Giovanna Ferraresi

Giovanna Ferraresi  Siciliana di nascita e milanese di adozione, s'impegna con passione e voglia di imparare. Fino dal 2011 segue la sua attitudine, la scrittura. Lavora come web editor free lance per una casa editrice milanese specializzata in riviste tecniche di architettura e scrive di edilizia e architettura per 'Imprese Edili' e architetturaecosostenibile.it È appassionata di bioedilizia e architettura sostenibile. Anche oggi continua a tenersi aggiornata, non smettendo mai di ascoltare, guardare e imparare ed è esperta di bellezza naturale e autoproduzione cosmetica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio