News

Ruggine del grano: cos’è e perché è nociva

Se avete sentito parlare di ruggine del grano, ecco di cosa si tratta, spiegato in parole semplici.

Ebbene sì: anche il grano fa la ruggine. Trattasi di una tipologia di malattia fungina che può causare fino alla totale perdita di raccolti se non vengono appositamente trattati. Le colture di grano che ne sono afflitte si trovano sia nel nostro Continente, che in Africa ed Asia.

Ruggine del grano: cos’è e perché è nociva

A dirlo è la Fao, Agenzia Mondiale che si occupa di fame nel mondo. I cui rapporti sono stati pubblicati sulla rivista Nature, ma già sono stati pubblicati dalla Aarhus University in Danimarca e dall’International Maize and Wheat Improvement. Studi dimostrano come a partire dallo scorso anno siano emerse nuove varietà sia di ruggine gialla che di ruggine dello stelo.

SPECIALE: Olio di germe di grano, indicazioni e benefici

Pertanto, la Fao sollecita diagnosi ed azioni per prevenire danni maggiori alla produzione di grano. Mettendo in campo una task force di specialisti a livello internazionale.

ruggine del grano
La ruggine del grano mette a rischio la sussistenza di tantissimi agricoltori, specialmente nei paesi più poveri

Del resto, il grano offre cibo e sussistenza ad oltre un miliardo di persone nei Paesi in via di sviluppo. Si pensi ad Africa settentrionale e orientale, il vicino Oriente e l’Asia occidentale, centrale e meridionale. In queste aree del Mondo si coltiva il quasi 40% del grano mondiale. Particolare attenzione bisogna poi porre alle colture di grano dei Paesi mediterranei, anch’essi interessati dal fenomeno.

Come si diffonde la ruggine del grano? Mediante il vento. Quali conseguenze comporta per i raccolti? Può trasformare una coltivazione florida, anche a solo poche settimane dal raccolto, in un groviglio di foglie gialle, steli neri e chicchi striminziti.

Come combattere la ruggine del grano

Ma come si può combattere? Mediante i fungicidi, certo. Ma essi più che altro limitano i danni. Invece, occorre fare leva sulla prevenzione, mediante diagnosi precoci e un intervento rapido.

Combattere la piaga della ruggine del grano serve sia ad evitare che paesi già poveri o sull’orlo della povertà perdano la loro unica fonte di sussistenza e guadagno. Sia ad evitare che altri Paesi produttori speculino sulla loro posizione dominante sul mercato, essendo la concorrenza sbaragliata.

Leggi anche:

Luca Scialò

Nato a Napoli nel 1981 e laureato in Sociologia con indirizzo Mass Media e Comunicazione, scrive per TuttoGreen da maggio 2011. Collabora anche per altri portali, come articolista, ghost writer e come copywriter. Ha pubblicato alcuni libri per case editrici online e, per non farsi mancare niente, ha anche un suo blog: Le voci di dentro. Oltre alla scrittura e al cinema, altre sue grandi passioni sono viaggiare, il buon cibo e l’Inter. Quest’ultima, per la città in cui vive, gli ha comportato non pochi problemi. Ma è una "croce" che porta con orgoglio e piacere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close