Come scegliere il veterinario

di Alessia del 13 febbraio 2015

Riconoscere un bravo medico al primo colpo è fondamentale per curare il nostro pet e per la nostra tranquillità, scoprite come scegliere il veterinario.

I nostri amici a quattro zampe, oltre ad essere simpatici animali da compagnia, richiedono numerose cure e attenzioni, come scegliere il veterinario è importante: d’altronde a lui verrà affidata la responsabilità della salute dei nostri animali, per cui è bene potersi confrontare con un professionista di cui si abbia stima.

Prima di darvi qualche consiglio, dobbiamo fare una distinzione tra clinica veterinaria e ambulatorio. In Italia la normativa prevede che gli ambulatori non possano ospitare animali per la notte, quindi se vi viene proposto sappiate che poi non siete tutelati perché siete nell’illegalità. Le cliniche invece sono attrezzate per il pernottamento con la presenza di un veterinario.
Se ti interessa, leggi anche:

Se avete amici con animali, fatevi un’idea di come si trovano con il loro veterinario: esaminate bene i costi, i trattamenti, le modalità e le capacità relazionali con gli animali e i loro padroni.

Un buon professionista ama il proprio lavoro e i propri clienti e non si fa scrupolo di fornire spiegazioni scientifiche ad ogni dubbio.

Ricerca del veterinario.

In genere, non essendo possibile la pubblicità, vale il passaparola e il consiglio di chi vi ha già portato il proprio amico peloso, ma se non abbiamo nessuno che possa consigliarci, affidiamoci ai motori di ricerca on line e scegliamo un paio di ambulatori possibilmente in zona e facilmente raggiungibili. Prima di portare il cane in visita si può richiedere un colloquio informativo, utile anche per fare un sopralluogo alla struttura. Potete anche consultare l‘albo dei medici veterinari online, poiché il medico deve essere obbligatoriamente iscritto.

veterinari

Un buon professionista ama il proprio lavoro e fornisce spiegazioni ad ogni dubbio.

Un’occhiata in giro.

Se vi rivolgete ad una clinica, assicuratevi di essere seguiti da un veterinario esperto e non da un tirocinante di passaggio. Fate anche attenzione alla pulizia dei locali: se vi ritrovate in qualche vecchio scantinato o peggio in una baracca in aperta campagna, insospettitevi. Gli ambulatori sono luoghi dedicati alla cura e dovrebbero rispettare le normative igieniche.

Tipo di servizio offerto.

Assicuratevi sul tipo di servizio offerto, se sono raggiungibili 24 su 24 e disponibili per visite urgenti. In caso negativo, l’ambulatorio potrebbe appoggiarsi ad una struttura di copertura ed è bene che vi venga comunicato preventivamente.

interventi-cani-e-gatti

Come scegliere il veterinario

I costi e la fattura.

Inoltre informatevi sul tariffario relativo alle varie prestazioni, esistono anche dei tariffari ufficiali da reperire sul sito dell’ordine dei veterinari. Insistete anche sul rilascio della fattura che vi consentirà di chiedere eventuali risarcimenti tramite assicurazione oltre a permettere la detrazione delle spese nella dichiarazione dei redditi, oltre a eventuali contestazioni sulla prestazione eseguita.

E per finire seguite il vostro istinto: se sentite di avere di fronte un veterinario umano e competente, allora siete in grado di fare la scelta giusta!

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *