Gli involtini di foglie di vite, o dolmades: la ricetta facile

by Elle on 1 settembre 2016

Gli involtini di foglie di vite, noti anche come dolmades, sono una specialità della cucina greca: scopriamo la ricetta in chiave veg.

Conoscete gli involtini di foglie di vite alla greca? Se siete stati in Grecia, impossibile non averli provati!

Oggi ve ne proponiamo una versione vegetariana, da gustare come antipasto o contorno, anche nella stagione estiva servito freddo.

Ricetta degli involtini di foglie di vite in versione veg

Ecco di cosa avete bisogno e le istruzioni di preparazione passo per passo.

INGREDIENTI:

  • 30 foglie di vite fresche (o, in alternativa, quelle in barattolo)
  • 200 grammi di riso basmati
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 zucchina piccola
  • uva sultanina e pinoli
  • menta, timo, aneto, prezzemolo fresco q.b.
  • olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE:
Innanzitutto preparate il ripieno degli involtini di foglie di vite. Lasciate cuocere in acqua salata il riso e intanto preparate un soffritto a base di aglio e cipolla in una padella antiaderente con un po’ di olio extravergine di oliva.

Aggiungete al soffritto le zucchine affettate finemente, continuando la cottura e aggiungendo un po’ di sale in base ai propri gusti.

Per la parte esterna degli involtini, sbollentate le foglie di vite già pulite e scolatele cercando di non farle rompere. Lasciatele ad asciugare per bene distese su un ripiano pulito.

A questo punto potete scolare il riso (leggermente al dente) facendolo saltare in padella con uvetta, pinoli tritati, sale e pepe. A parte, frullate le zucchine, ormai cotte, con l’aggiunta dei vari aromi (menta, aneto, timo e prezzemolo fresco) e amalgamate il tutto con il riso all’interno di una ciotola capiente.

involtini di foglie di vite

Gli involtini di foglia di vite possono essere preparati in diverse varianti!

Potete adagiare il ripieno così ottenuto all’interno delle foglie di vite avendo cura di disporlo nella parte centrale per poi ripiegare la base verso l’interno. Per chiudere l’involtino, arrotolandolo per ottenere la classica forma cilindrica, potete utilizzare dello spago da cucina.

In ogni caso, è importate che riusciate a chiudere bene gli involtini affinché il ripieno non fuoriesca durante l’ulteriore fase di cottura.

Infine, coprite gli involtini con un filo d’olio e sistemateli in una pentola con acqua (o brodo vegetale). Lasciateli cucinare a fuoco medio per circa 25 minuti; serviteli freddi o tiepidi.

Si possono gustare anche con altre variazioni, ad esempio sostituendo il riso con la quinoa o il cous cous conditi diversamente in base alle preferenze.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *