Orticaria rimedi naturali e cure

di Elle del 11 febbraio 2017

Orticaria: quali sono i migliori rimedi naturali? Eccovi i nostri suggerimenti su come curare l’orticaria in modo naturale, alleviando anche il fastidioso prurito che ne è conseguenza.

L‘orticaria è una fastidiosa infiammazione della pelle che colpisce sia gli adulti  (maschi e femmine in ugual misura) sia i bambini e che si manifesta con l’insorgere di chiazze gonfie (dette anche ponfi) di colore rosa o rossastro, localizzate e con i margini  ben netti e di un prurito diffuso nelle zone interessate.

In media colpisce almeno 1 volta nella vita il 20% della popolazione, quindi è largamente diffusa. Cercheremo di individuare insieme i rimedi naturali più efficaci per contrastarla.

Orticaria rimedi naturali: le cause negli adulti

L’orticaria può manifestarsi a causa di intolleranza o di vera e propria reazione allergica a particolari cibi ma anche a medicinali. Ma può avere anche origine nervosa: la cosiddetta orticaria da stress.

In caso di insorgenza di sintomi simili a quelli descritti, si consiglia comunque un controllo medico. Il vostro medico di fiducia potrà escludere patologie più gravi. Una volta appurato che si tratta di vera e propria orticaria, potete applicare delle soluzioni interamente naturali per lenirne gli effetti ed il prurito.

Orticaria rimedi naturali per gli adulti

Per lenire il prurito oltre all’assunzione di veri e propri farmaci che potrà consigliare il vostro medico, vi consigliamo questi semplici rimedi naturali:

  • Il primo è il più ovvio, non continuare a grattare o strofinare la cute, in quanto si ottiene esattamente l’effetto opposto.
  • Sono suggeriti anche bagni di acqua calda o quanto meno tiepida per lenire il prurito, aggiungendo bicarbonato di sodio all’acqua stessa
  • Altro rimedio naturale è l’applicazione ad esempio del gel di Aloe vera, che ha un forte potere disinfiammante od in alternativa anche della farina d’avena direttamente sui “ponfi”.
  • Se infine aveste in casa oli essenziali come ad esempio quello di camomilla o di lavanda, potete provare sollievo applicandolo sulla cute infiammata con un batuffolo.
Orticaria rimedi naturali

Orticaria rimedi naturali e cure per lenire il prurito

Come curare orticaria dei bambini in modo naturale

Nei bambini l’orticaria è un disturbo che può presentarsi con una certa frequenza. Si manifesta con le stesse sintomatologie degli adulti, con ponfi e prurito cutanei.

La reazione cutanea, spesso accompagnata da intenso prurito, può essere causata dall’ingestione o dal contatto con sostanze a cui piccoli possono essere sensibili o allergici. Analizziamone ora insieme le cause. Vedremo come prevenire l’orticaria ed alcuni rimedi naturali per alleviarne il prurito nei bambini.

Orticaria nei bambini cause e come prevenirla

Ingerire alimenti, come le arachidi, i crostacei o le fragole, oppure assumere farmaci, quali l’aspirina e la penicillina, può spesso essere all’origine di questa sintomatologia provocando i tipici ponfi pruriginosi.

Normalmente, alla sospensione di queste sostanze tende a scomparire anche la reazione allergica. Tuttavia, soprattutto nel caso in cui l’orticaria si dovesse presentare con una certa ricorrenza, è meglio non sottovalutarla. E’ necessario in questi casi cercare di individuare possibilmente le cause o le sostanze responsabili. In tali situazioni, è utile rivolgersi ad un pediatra per capire come comportarsi.

In ogni caso, quando un bambino è affetto da questo disturbo il primo intervento, oltre a eliminare l’alimento o il farmaco potenzialmente ritenuto responsabile, consiste nel cercare di calmare il prurito intenso.

Orticaria rimedi naturali per il Prurito in tutto il corpo

Eccovi quattro rimedi naturali per ridurre il prurito per adulti ed anche bambini.

  • Un primo rimedio casalingo per questo consiste nell’utilizzare dei cubetti di ghiaccio avvolti in un asciugamano per applicarli sulla zona interessata.
  • Un altro metodo naturale per calmare il prurito dell’orticaria consiste nell’applicazione dell’olio di sandalo sulla zona interessata, sfruttando così le sue proprietà lenitive. Un’azione di raffreddamento di pari efficacia può essere ottenuto applicando anche l‘olio di menta.
  • Il prurito dei ponfi, inoltre, può regredire anche utilizzando pomate a base di aloe vera o di calendula.
  • Per un’azione di sollievo su tutto il corpo e per ridurre il rischio di infezioni i bambini colpiti da orticaria possono beneficiare di un bagno a base di farina d’avena e bicarbonato. Dopo aver riempito la vasca, si versa quasi metà della scatola di bicarbonato. Infine, si aggiunge una tazza di farina di avena, immergendosi e lasciando che la sensazione di prurito diminuisca.

Eccovi altri articoli da leggere:

Outbrain

{ 2 comments… read them below or add one }

Rosa febbraio 11, 2017 alle 9:00 am

Salve, da un paio di giorni ho un prurito fastidioso in varie zone del corpo. Sento spesso prurito anche alle orecchie ed al naso. Sulle braccia mi sono apparse come delle piccole bollicine (sembrerebbero ponfi, ma non ne sono sicura…). E’ un periodo in cui sono sottoposta ad un certo stress, potrebbe essere orticaria da stress? Anche se sono intollerante al lattosio, sto certa di non avere assunto alimenti che lo contengono, negli ultimi giorni. Grazie se riuscite a dirmi qualcosa

Rispondi

Bruno febbraio 11, 2017 alle 9:20 am

Salve! In effetti una orticaria da stress sembra una spiegazione possibile, soprattutto se sul braccio sono apparsi ponfi. Da farmacista e senza potere vedere le zone irritate, le consiglierei di vedere se la situazione migliora nei prossimi 1/2 giorni, altrimenti è sicuramente consigliabile un controllo medico.

Rispondi

Leave a Comment

*