Fai da te

Borotalco, tutti gli utilizzi di questo prodotto speciale che ricorda l’infanzia

Borotalco, che prodotto sorprendente! Scoprite in questo articolo la sua composizione, la sua storia e i suoi molteplici utilizzi per la bellezza, l’igiene personale e la cura della casa.

Borotalco, tutti gli utilizzi di questo prodotto speciale che ricorda l’infanzia

Da sempre, il borotalco con il suo delicato profumo e la sensazione di morbidezza che lascia sulla pelle è associato nell’immaginario comune ai neonati.

Questo prodotto è nato a fine Ottocento proprio per prevenire l’irritazione della pelle delicata dei bebè e successivamente le sue ottime proprietà assorbenti, emollienti e lenitive lo ha fatto apprezzare da moltissime donne.

Col tempo, inoltre, questa polvere profumata si è trasformata in una sorta di jolly immancabile in ogni casa per risolvere piccoli e grandi problemi quotidiani.

Scoprite, allora, tutto sul talco e tanti consigli utili su come sfruttare al meglio le sue molteplici potenzialità.

Borotalco cos’è

Il termine borotalco, nonostante venga utilizzato comunemente per indicare qualsiasi tipo di talco, è un marchio di prodotti per l’igiene personale della Manetti & Roberts.

La storia del borotalco

Il borotalco è nato nel 1878 a Firenze grazie dall’intuizione geniale di Henry Roberts che comprese che unendo la polvere di talco e l’acido borico si poteva ottenere un prodotto adatto all’igiene e alla cura delle pelli particolarmente sensibili come quella dei bambini e delle donne.

Borotalco composizione

Nella sua formula originaria il borotalco era costituito da:

  • polvere di talco dalle notevoli proprietà anti traspiranti, assorbenti e sbiancanti
  • acido borico dalla funzione lenitiva e antisettica

Oggi, l’acido borico non è più presente nel borotalco per via dei suoi potenziali effetti negativi sulla salute.

Borotalco a cosa serve

Da anni, il borotalco è uno dei prodotti cosmetici più usati per la sua notevole versatilità e per il suo basso costo.

In origine questo prodotto era rivolto ai neonati, ma col tempo è stato sempre più apprezzato anche dalle mamme e dalle altre donne che hanno iniziato a sfruttarne le varie proprietà per molteplici scopi non solo legati all’igiene quotidiana.

Principali utilizzi del talco

Il talco è principalmente utilizzato per:

  • prevenire nei neonati la dermatite da contatto causata dal pannolino
  • asciugare e profumare la pelle dopo il bagno e la doccia
borotalco
Il borotalco ricorda più di ogni altro prodotto l’infanzia.

Altri usi del talco

Il talco, grazie alle sue molteplici proprietà, è un prodotto molto versatile che può essere utilizzato come jolly in varie situazioni della vita quotidiana.

Borotalco come shampoo secco

Nel caso non possiate lavare i capelli a causa, ad esempio, di una brutta influenza, il borotalco può essere utilizzato come efficace shampoo secco.

Cospargete la testa con il talco, frizionatela con un foulard di seta insistendo soprattutto sulle radici e poi spazzolate i capelli a testa in giù. Grazie al potere assorbente di questo prodotto i vostri capelli appariranno puliti e voluminosi.

Questo utilizzo del talco è perfetto anche per chi ha i capelli grassi e desidera ravvivarli prima di un appuntamento importante ma, magari, non ha il tempo per lavarli.

Borotalco come cipria

Se amate la carnagione chiara, il talco può essere utilizzato in sostituzione della cipria per uniformare la pelle eliminandone le zone lucide.

Borotalco per la pelle grassa

La proprietà astringente del talco rappresenta un ottimo alleato per chi ha la pelle del viso particolarmente grassa e con la tendenza ai brufoli.

Talco come primer

Se avete terminato il primer per le labbra o non siete abituate ad utilizzarlo, il talco rappresenta un’ottima base su cui stendere il rossetto in modo da favorirne la durata.

Il talco contribuisce ad uniformare il colorito delle labbra e ne assorbe la naturale umidità, prevenendo inoltre antiestetiche sbavature di colore.

Borotalco per fare la ceretta

Il talco può essere utilizzato prima della ceretta massaggiandolo su tutta la parte da depilare in modo da prevenire irritazioni. Stendere un sottile velo di talco prima della ceretta ne favorisce, inoltre, un’aderenza migliore e di conseguenza una maggiore efficacia.

Borotalco come deodorante

Questo prodotto può essere utilizzato da solo o mischiato con il bicarbonato di sodio come deodorante naturale privo di parabeni.

Pulire con il borotalco

Le macchie di olio per la loro difficoltà a essere pulite possono rappresentare un vero e proprio dilemma ma anche in questo caso il talco può essere d’aiuto.

Non appena versate accidentalmente su un tessuto dell’olio o altre sostanze untuose, applicatevi subito il borotalco in modo da sfruttarne le proprietà assorbenti. Lasciate agire questo prodotto per qualche minuto e poi spazzolate via.

Noterete come il talco abbia limitato l’espandersi della macchia e il capo o il tessuto d’arredamento, una volta lavato in lavatrice, tornerà perfetto e senza il minimo alone.

Borotalco contro le formiche

In primavera e durante la stagione estiva, il talco può essere utilizzato come alternativa sicura ed ecologica al veleno per formiche. Potete, ad esempio, cospargere i muri perimetrali della vostra casa o i cornicioni delle finestre con del borotalco per creare un’efficace barriera contro questi fastidiosi insetti.

Allo stesso tempo, bambini e animali domestici non rischieranno nulla entrandovi in contatto.

borotalco
Anche il vostro barbiere utilizzerà sicuramente il borotalco per lenire la sensazione di irritazione della pelle.

Il borotalco è cancerogeno?

Secondo l’IARC, ovvero l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, il talco rappresenta una potenziale sostanza cancerogena.

Questo istituto che effettua ciclicamente indagini e studi sulle sostanze potenzialmente nocive per la salute ha rilevato un’incidenza maggiore di tumore alle ovaie nelle donne abituate a utilizzare il talco quotidianamente sulle parti intime. Tale incidenza è stata comunque definita contenuta.

L’utilizzo del talco sul resto del corpo non è considerato rischioso per lo sviluppo di forme tumorali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close