Oli essenziali e vegetali

Olio di cumino, così benefico che è noto anche come l’olio del “seme benedetto”

Caratteristiche, proprietà, composizione e modalità di utilizzo

L’olio di cumino è un vero e proprio elisir per la nostra salute. Conosciuto fin dai tempi più antichi, è ricco di antiossidanti e antinfiammatori. Perfetto per alleviare moltissimi disturbi, è utilizzabile sia per uso interno che esterno.

Olio di cumino, così benefico che è noto anche come l’olio del “seme benedetto”

Ecco la nostra guida dove scopriremo tutte le sue caratteristiche e proprietà.

Olio di Cumino: cos’è

L’Olio di Cumino si ottiene dalla spremitura a freddo dei semi di Nigella sativa, una piccola pianta floreale originaria dell’Asia molto spesso utilizzata come spezia aromatica.

L’olio ottenuto è conosciutissimo in ambito fitoterapico. Già dai tempi antichi, è sempre stato considerato una vera e propria panacea per svariati malesseri.

Tantissime sono infatti le sue proprietà. Immunostimolante, facilita la digestione, lenisce le irritazioni ed è usato, con estremi benefici, anche a livello topico per il massaggio.

Olio di Cumino: la pianta

Il nome scientifico della pianta del cumino nero è Nigella Sativa.

Originaria dell’Asia e appartenente alla famiglia delle Ranuncolaceae, è una pianta annuale alta circa 20 cm, dotata di lunghe foglie e fiori dai bei petali di colore blu o bianco.

Il suo frutto è così piccolo che assomiglia proprio ad un semino. Marrone e con striature più scure, si spreme a freddo per ricavarne un olio ricco di sostanze aromatiche usato per il trattamento di molti disturbi.

Significato del nome

La parola cumino deriva dall’arabo “Kamum”, poi latinizzato in “cuminum”, che significa “seme benedetto”, chiaro riferimento alle sue numerose proprietà benefiche.

Metodo di estrazione

Dalla spremitura a freddo dei frutti di cumino si ottiene l’olio di cumino, utilizzato come fitorimedio naturale, venduto sia come olio liquido che sottoforma di capsule monodose.

Olio di Cumino: antico rimedio

Si tratta di un rimedio molto efficace, conosciuto da più di 6000 anni in Siria, Turchia, Grecia e Persia, dove veniva utilizzato sia a scopo aromatico che curativo.

Gli antichi Egizi lo consideravano un elisir di giovinezza, tanto che in quasi tutte le tombe dei faraoni sono state ritrovate anfore colme di olio di semi di cumino nero.

La stessa Cleopatra lo utilizzava per avere pelle e capelli sempre perfettamente luminosi.

Ippocrate lo utilizzava per risolvere i suoi problemi digestivi mentre Maometto arrivò addirittura ad affermare che era “la cura per tutto tranne la morte”.

Olio di Cumino: composizione

Il cumino, e di conseguenza il suo olio, è ricco di importanti sostanze nutrizionali come:

Olio di Cumino: proprietà e benefici

Sono molteplici gli ambiti nei quali è stato appurato l’effetto benefico dell’Olio di Cumino. Vediamo nel dettaglio le sue proprietà fitoterapiche.

Altri benefici includono il sostegno alla salute del fegato, la prevenzione del diabete di tipo 2, il miglioramento della salute della pelle, degli occhi e dei capelli. Ecco alcuni effetti benefici nello specifico.

  • Migliora le funzioni del sistema immunitario: è quindi ottimo come ricostituente nei periodi di forte stress, durante una convalescenza e per prevenire i tipici malanni stagionali
  • Aiuta a contrastare la proliferazione di virus e batteri
  • È molto valido in caso di anemia per il buon contenuto di ferro
  • Normalizza il colesterolo
  • Riduce la pressione sanguigna
  • Migliora il metabolismo dei grassi
  • Contrasta le malattie cardiovascolari
  • È un buon epatoprotettore
  • Contrasta infezioni batteriche e fungine
  • Antibatterico naturale, riesce a combattere molti batteri che sono ormai immuni o resistenti ai più convenzionali interventi farmaceutici, come ad esempio l’Helicobacter pylori
  • Combatte le infezioni da candida e funghi, sia nel sistema digestivo che sulla pelle
  • Ha effetti antiasmatici e antistaminici
  • Riduce l’infiammazione sia a livello interno che esterno (dolori, problemi alle articolazioni, colon irritabile, colite, reflusso gastro-esofageo, turbe digestive…)
  • Ha proprietà sedative e calmanti, molto sfruttate nell’ambito dell’aromaterapia
  • Giova all’apparato digestivo: facilita l’eliminazione dei gas intestinali, allevia gonfiore addominale e flatulenza
  • Migliora l’appetito
  • Combatte l’alitosi
  • Stimola la secrezione di succhi gastrici
  • Lenisce le irritazioni provocate da ustioni e scottature
  • È un toccasana contro le dermatiti
  • Favorisce la riduzione delle rughe, nutre la pelle secca e riduce le cicatrici
  • Stimola la crescita dei capelli
  • È un ottimo antiforfora
  • Rende morbidi e setosi i capelli

olio di cumino

Olio di Cumino: come si usa

In base alle problematiche da risolvere, si può assumere per via interna o mediante uso esterno.

  • Uso interno: 1 cucchiaino 3 volte al giorno. Per renderlo più gradevole suggeriamo di assumerlo insieme a del miele (o altro dolcificante) oppure sul pane o in insalata. Per i bambini dimezzare la dose
  • Uso esterno: applicare sulla zona interessata 2-3 volte al giorno

Olio di Cumino per pelle

Per uso esterno, l’olio di cumino è particolarmente efficace per alleviare e contrastare i disturbi della pelle, grazie alle sue proprietà lenitivi e disinfiammanti.

Nello specifico, può essere utilizzato in caso di:

Può essere applicato su tutti i tipi di pelle, anche quelle più sensibili.

Se non si hanno particolari patologie, una volta la settimana, prima della doccia, lo si può spalmare delicatamente sul corpo. In tal modo si può ottenere una pelle morbida e nutrita.

Può anche essere utilizzato come olio vegetale di base per massaggi aromaterapici.

Olio di Cumino per capelli

In caso di capelli secchi, sfibrati e indeboliti, l’olio di cumino è un vero toccasana in quanto:

  • rafforza le radici
  • stimola la ricrescita
  • nutre i capelli e il cuoio capelluto
  • è un ottimo antiforfora

Può essere utilizzato puro (applicare e lasciar agire una mezz’oretta) oppure si può aggiungere a shampoo, balsami e creme.

Olio di Cumino per dimagrire

Diversi studi scientifici hanno dimostrato le proprietà dimagranti del cumino. Tale spezia, aumentando il valore della temperatura corporea, e di conseguenza provocando l’innalzamento dell’attività metabolica, agevola la perdita di peso riducendo le componenti grasse del corpo senza andare ad intaccare la massa magra.

Tale effetto è ancora più efficace se la sua assunzione viene abbinata ad altre spezie, come zenzero, senape, anice e finocchetto.

Dove si compra

L’Olio di Cumino si trova in erboristeria, nei negozi bio e anche online. Va conservato in luogo buio e asciutto per evitare che irrancidisca.

Prezzo

Il prezzo medio online per 50 ml parte da 9,76 euro.

Controindicazioni

L’olio di cumino nero è controindicato in gravidanza (potrebbe provocare le contrazioni uterine prematuramente), durante il periodo dell’allattamento e nei soggetti al di sotto dei 12 anni di età.

È inoltre consigliato non protrarre il suo utilizzo oltre un mese consecutivo.
Consultare il medico in caso di patologie, allergie o in concomitanza dell’assunzione di farmaci.

Altre guide da leggere

Se ti è interessato questo articolo, ecco il modo approfondire le tue conoscenze sui vari oli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close