Vitamina B, a cosa serve e dove si trova

di Elle del 18 ottobre 2016

La vitamina B è essenziale per la nostra salute. Ecco a cosa servono le vitamine di questo gruppo e come assumerle correttamente.

La vitamina B (o meglio le vitamine di questo gruppo) è essenziale per le sue proprietà che garantiscono un corretto funzionamento del nostro organismo. Eventuali carenze, infatti, possono provocare seri problemi di salute.

Vitamina B, a cosa serve

Le funzionalità garantite dalle vitamine di questo gruppo sono inerenti soprattutto ad un organo importante come il fegato e al sistema nervoso. Inoltre, il loro ruolo chiave consiste nella trasformazione dei carboidrati in glucosio e nel metabolismo di lipidi e proteine.

Nello specifico, tra le vitamine più rilevanti di questo gruppo troviamo:

  • la B1 (tiamina) aiuta a trasformare gli zuccheri in energia di pronto utilizzo, favorisce il corretto funzionamento del sistema nervoso e stabilizza l’appetito;
  • la B2 (riboflavina) svolge un’azione protettiva nei confronti di pelle, unghie, capelli e occhi; inoltre, favorisce il corretto assorbimento del ferro e aiuta la produzione di anticorpi rafforzando il sistema immunitario;
  • la B3 (niacina) è particolarmente implicata nel corretto funzionamento del sistema nervoso e la sua carenza era un tempo ben nota perché provocava una patologia come la pellagra;
  • la B4 (adenina) svolge un ruolo di primo piano nel garantire le difese immunitarie del nostro organismo;
  • la B5 (acido pantotenico) è essenziale per la sintesi di carboidrati, grassi e proteine;
  • la B6 (piridossina) è molto importante per la sintesi di neurotrasmettitori, come la serotonina, e per la formazione della mielina;
  • la B7 (inositolo) favorisce soprattutto la riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue;
  • la B12 (cobalamina) favorisce la formazione dei globuli rossi e la buona salute del sistema nervoso.

Vitamina B, dove si trova

Presente in prevalenza in alimenti di origine animale, come carne, pesce, uova, può essere assunta anche attraverso fonti vegetali. In particolare, cereali integrali, soia, legumi, asparagi e noci ne contengono discrete quantità. L’assorbimento delle vitamine di questo gruppo, inoltre, può essere ostacolato da un abuso di alcuni alimenti, quali caffè, alcolici e zucchero.

Vitamina B per la pelle

La pelle, insieme ai capelli e alle unghie, possono beneficiare notevolmente dell’assunzione delle vitamine di questo gruppo. In particolare, la B2 contribuisce a migliorare la qualità dei tessuti, la B3 protegge l’epidermide dall’azione dei raggi solari e la B5 contribuisce alla crescita e alla resistenza di pelle e capelli.

La carenza di vitamina B può provocare secchezza della pelle oppure acne.

La carenza di vitamina B può provocare secchezza della pelle oppure acne.

Carenza di vitamina B

Una dieta corretta ed equilibrata dovrebbe scongiurare il rischio di tale carenza vitaminica. I sintomi che manifestano lo stato carenziale possono riguardare secchezza della pelle, insonnia, stipsi, mancanza di appetito o sensazione di affaticamento.

Molto dibattuta è la carenza di vitamina B12, soprattutto per chi segue una dieta del tutto priva di cibi di origine animale. In generale, è opportuno non trascurare eventuali manifestazioni di queste carenze che possono provocare problemi di salute, dato il ruolo chiave svolto da queste vitamine.

Integratori di vitamina B

Per sopperire a eventuali fenomeni di carenza, oltre a correggere la dieta alimentare bilanciando i nutrienti, si può optare anche per gli integratori. In tal caso, è opportuno rivolgersi a degli specialisti che possano prescrivere il corretto dosaggio e valutarne la durata.

Ecco anche dove potete trovare online questi integratori:

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment