Rimedi naturali

Pelle secca e screpolata: come trattarla e come prevenirla

Soprattutto in inverno e nei climi più freddi bisogna fare attenzione a questo aspetto

In questa guida ti spiegheremo tutto quello che devi sapere per prevenire e trattare la pelle secca e screpolata, soprattutto nei mesi più rigidi dell’anno.

Pelle secca e screpolata: come trattarla e come prevenirla

Pelle secca, screpolata e arrossata in inverno? Spesso la colpa è del freddo che provoca su mani, viso e piedi delle vere e proprie lesioni (le cosiddette ragadi), arrossamenti o screpolature (a volte dolorose) causate dall’eccessiva secchezza della cute.

Abbiamo già visto come curare la pelle con sistemi naturali, ma se con l’arrivo del gelo invernale non dovessero bastare… Ecco alcuni rimedi naturali specifici per risolvere tempestivamente il problema.

Pelle secca e screpolata: come prevenirla

Per prima cosa è bene osservare alcune regole che prevengano la pelle secca e quindi l’insorgenza di screpolature e rossori. Ricordiamo, prima di tutto, che:

  • mantenere la pelle perfettamente idratata, soprattutto d’inverno
  • bere tanta acqua (almeno 1,5 l al giorno)
  • consumare cibi ricchi di acqua e fibre (frutta e verdura).
  • non esporsi a fonti di calore dirette e intense, come stufe e caminetti, anche se il freddo è pungente. Il calore eccessivo provocherebbe una sbalzo della temperatura dannoso per i tessuti cutanei.
  • in casa la temperatura non deve superare i 19 °. Inutile regolare al massimo i radiatori per andare in giro a maniche corte! Questo provocherebbe escursioni termiche deleterie tra un’uscita e l’altra, un continuo stress per la cute e soprattutto un dispendio di energia eccessivo.
  • evitare di utilizzare acqua troppo calda sotto la doccia o nella vasca da bagno poiché il calore tende a privare la pelle dei suoi olii naturali, così come l’uso frequente di saponi aggressivi , detergenti e profumi.

Pelle secca e screpolata: i migliori rimedi naturali

Se nonostante i dovuti accorgimenti la vostra pelle si presenta secca, arida e irritata, potreste ricorrere a uno di questi validi rimedi naturali.

pelle secca e screpolata
Crema mani a base di olio di mandorle dolci, perfetta per la pelle secca o screpolata.

Alcuni di questi venivano utilizzati anche dalle nostre nonne per idratare in maniera ‘casalinga’ la pelle spenta o segnata dall’eccessiva secchezza.

Maschera idratante a base di banana per pelle secca e screpolata

Non starò a ricordarvi che i frutti devono essere bio… Ecco gli ingredienti:

  • 1 banana
  • 1/2 limone
  • 2 cucchiai d’olio di oliva

Preparazione. Riducete in poltiglia la banana sbucciata in una ciotola, schiacciando bene con la forchetta. Unite il succo del limone e l’olio. Mescolate bene per rendere la crema omogenea e applicate sul viso. Si lascia in posa per 5 minuti.

A fine trattamento risciacquate con abbondante acqua tiepida e completate con la vostra normale crema idratante. Ripetete l’applicazione anche tutti i giorni.

Trattamento nutriente a base di mele e pere per pelle secca

Volete nutrire in profondità la pelle e restituire vigore e lucentezza all’aspetto del viso (ma anche di mani e piedi)? Questa ricetta è l’ideale.

Gli ingredienti necessari sono:

  • 1/2 mela matura
  • 1/2 pera matura
  • 1 cucchiaio di panna da cucina

Preparazione. Frullate la mela e la pera sbucciate ed unite il composto alla panna, mescolando accuratamente il tutto. Applicate sul viso massaggiando delicatamente evitando il contorno occhi e lasciate in posa per 15 minuti. Risciacquate con acqua tiepida eliminando gli eventuali residui con una spugnetta. Ripetete il trattamento una volta ogni 2 giorni.

Un siero rigenerante per la pelle secca e screpolata

Adesso realizziamo un siero che completi i precedenti trattamenti massimizzandone gli effetti. Quello che vi occorre è:

  • 1 bicchiere di latte
  • 5 foglie di malva fresca

Preparazione. Scaldate il latte in un pentolino e unite le foglie di malva, portando ad ebollizione. Filtrate e, dopo che si è intiepidita, impregnatevi un bel batuffolo di cotone con il quale tamponerete il viso per almeno 2 volte a settimana. Si conserva massimo 1 mese in frigo.

Pelle secca e screpolata: altri consigli utili

Ricordate di unire a questi trattamenti alcune buone abitudini. In primis quella di pulire il viso sia al mattino che a sera con un detergente naturale lenitivo da abbinare ad una crema idratante all’olio di mandorle.

Poi, potete nutrire e calmare la pelle con degli oli vegetali, o un burro vegetale, od un gel:

  • olio di iperico
  • olio di calendula, è un toccasana per la pelle screpolata dal freddo. Bastano poche gocce applicate mattina e sera su mani e piedi per avere pelle setosa e perfettamente idratata.
  • burro di karitè per dare sollievo alle mani
  • gel di aloe vera applicato due volte al giorno svolge un’azione idratante, nutritiva ed emolliente. Ne basta una piccola quantità per ottenere risultati apprezzabili.
pelle secca e screpolata
Non solo il viso: un problema che riguarda la pelle di tutto il corpo

Gli alimenti utili per la pelle secca, anche attraverso uso esterno

Due alimenti utili per nutrire ed idratare la pelle anche attraverso uso esterno sono:

  • miele, che può utilizzare anche puro applicato direttamente sul viso e tenuto in posa per almeno 15 minuti. In alternativa potete preparare una maschera unendo 1 cucchiaio di miele, 1 di olio di rosa mosqueta e 1 tuorlo d’uovo. Amalgamate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Tenete in posa la maschera per 10 minuti e risciacquate con acqua tiepida e una spugnetta.
    • farina d’avena, un alleato infallibile per la cura delle pelle secca. Aiuta a reidratare la cute combinando un doppio effetto detergente e nutritivo. ma deve essere colloidale, ossia in polvere impalpabile. Potete macinarla con un tritatutto, un robot da cucina o un macinacaffé. Aggiunta nella vasca prima del bagno, meglio in un sacchettino per non otturare le tubature, rimuove delicatamente le impurità e aiuta i pori a trattenere più a lungo l’umidità. Ideale anche per la preparazione di maschere per viso e corpo. Non solo, la farina di avena colloidale e setacciata può essere conservata per molto tempo in frigo (2-3 mesi) all’interno di barattoli con chiusura ermetica.
Farina D'avena Colloidale Polvere - 25g
Prezzi aggiornati il 7-10-2022 alle 2:08 AM.

Pelle secca e screpolata: l’ultimo consiglio degli esperti

Un ultimo consiglio. Prima di andare a dormire applicate il vostro olio o la vostra crema preferita sulle mani e piedi.

Poi indossate un guanto o dei calzini in microfibra o in cotone bio. Il calore generato dal tessuto durante la notte massimizzerà gli effetti della lozione e vi restituirà una pelle morbida e sana.

Approfondimenti utili

Ecco infine alcuni articoli che ti potrebbero interessare:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sullo stesso argomento
Close
Back to top button