Alimenti

Come conservare il prezzemolo: tutti i metodi

Fresco, in frigorifero, in freezer, sottolio, essiccato o sotto sale

Il prezzemolo è un’erba aromatica molto amata. Semplicemente divino sui piatti a base di pesce, si sposa molto bene anche su alcuni contorni e pietanze a base di verdure, patate e funghi. In estate, in molti coltivano il prezzemolo direttamente nell’orto, oppure è sufficiente averne un vasetto sul balcone o sul davanzale della finestra. Ma perché limitarsi ad apprezzare cotanta bontà solo durante i mesi estivi? Perché privarcene poi tutto l’inverno? Ci sono tanti modi per poter conservare il prezzemolo, e poter così donare ai nostri piatti il suo inconfondibile tocco fresco e profumato tutto l’anno.
Vediamo allora insieme come conservare il prezzemolo.

Come conservare il prezzemolo: tutti i metodi

Come conservare il prezzemolo fresco

Avete raccolto nell’orto alcuni gambi di prezzemolo, oppure li avete comprati freschi al mercato? Dopo aver utilizzato le foglie necessarie per la vostra ricetta, potete conservare il resto del prezzemolo mettendolo in un vasetto d’acqua, esattamente come si fa con i fiori recisi.

Basta semplicemente inserire il mazzetto di prezzemolo in un bicchiere pieno d’acqua e sistemarlo in un punto dove riceva luce, ma non il sole diretto. Ricordate di cambiare l’acqua tutti i giorni.

Il prezzemolo conservato in questo modo resiste 5-7 giorni. Questo metodo di conservazione è quindi indicato se avete intenzione di utilizzare il prezzemolo nei giorni a seguire.

Come conservare il prezzemolo fresco in frigo

Per far durare ancora più a lungo il prezzemolo, potete metterlo in un bicchiere pieno d’acqua e poi riporre il bicchiere in frigorifero. Così facendo, rimarrà fresco più a lungo che se tenuto fuori dal frigo.

In alternativa, potete avvolgere i gambi del prezzemolo in un foglio di carta assorbente da cucina inumidito di acqua e inserirlo in un sacchetto di plastica. Conservare il tutto in frigorifero.

Un altro metodo ancora prevede di pulire il prezzemolo eliminando le foglie rovinate, secche e ingiallite. Staccare le foglie integre e più belle. Lavarle con cura e poi asciugarle per bene tamponandole con della carta assorbente da cucina. Inseritele quindi all’interno di un contenitore con chiusura ermetica, e conservate in frigorifero 5-6 giorni.

Come conservare il prezzemolo in freezer

La conservazione in freezer del prezzemolo è quella più duratura, che permette di utilizzare questa profumatissima erba aromatica anche in inverno.

È possibile congelare il prezzemolo in foglie intere oppure tritate, così come riporlo negli appositi sacchetti per alimenti oppure in piccoli barattoli o negli stampini del ghiaccio.

In ogni caso, prima di riporre il prezzemolo in freezer, è fondamentale lavarlo con cura ed asciugarlo per bene.

Congelare le foglie di prezzemolo intere

Pulite il prezzemolo e selezionate le foglie più belle. Lavatele ed asciugatele con cura. Quindi inseritele nei sacchetti specifici per il congelatore o in piccoli contenitori provvisti di chiusura ermetica.

Come conservare il prezzemolo tritato

Congelare il prezzemolo già tritato è il modo migliore e più comodo per averlo subito pronto all’uso per arricchire di gusto, profumo e colore i vostri piatti, soprattutto quelli a base di pesce, come gli spaghetti allo scoglio o il risotto alla pescatora, la sogliola alla mugnaia o l’impepata di cozze.

Dopo aver lavato ed asciugato per bene le foglie di prezzemolo selezionate, le dovrete sminuzzare con un coltello o con la mezzaluna. Riponete quindi il prezzemolo tritato in un barattolino da tenere in freezer. Al bisogno, basterà distribuire la quantità di prezzemolo desiderata sui vostri piatti, semplicemente grattando lo strato più superficiale delle foglie tritate.

come conservare il prezzemolo
Per congelare foglie di prezzemolo intere, usate sacchetti ermetici specifici

Conservate il prezzemolo in freezer negli stampini del ghiaccio

Molto comoda è anche la soluzione di utilizzare gli stampini per i cubetti del ghiaccio per conservare il prezzemolo in freezer. Dopo tritato le foglie, precedentemente lavate ed asciugate, distribuitele negli spazi degli stampini de aggiungete un pochino d’acqua. Conservate in freezer ed avrete dei cubetti di ghiaccio al prezzemolo semplicissimi da estrarre e molto comodi da usare direttamente nelle vostre ricette.

Come essiccare il prezzemolo

Un ottimo metodo di conservazione è anche l’essiccazione.

Se volete essiccare il prezzemolo potete utilizzare 3 metodi di essiccazione.

Anzitutto, dovete lavare ed asciugare con cura le foglie di prezzemolo. Dopodiché, procedete col metodo che preferite.

  • Naturale. Disponete le foglie di prezzemolo su un ampio vassoio rivestito con carta forno; ricopritele con un altro foglio di carta forno e mettete in un luogo caldo (max 35°C), protetto dalla luce diretta e dal vento. Nel giro di 10-15 giorni, le foglie si saranno essiccate
  • Al forno. Distribuite le foglie di prezzemolo sulla leccarda del forno o su una grande teglia ricoperta da carta forno. Distribuite le foglie in maniera sparsa, evitando che si sovrappongano. Infornate e fate cuocere 1 ora ad una temperatura di 90°C. Durante il processo, tenete lo sportello del forno leggermente aperto affinché si mantenga un buon ricircolo d’aria e non si crei umidità all’interno
  • Con forno a microonde. Distribuite le foglie, ben distanziate fra loro, su un piatto o un vassoio, e azionate il forno alla max temperatura per 10 secondi

Qualunque metodo di essiccazione scegliate, aspettate che le foglie siano raffreddate, e oi sbriciolatele con le mani. Travasate quindi il prezzemolo tritato in un barattolo di vetro con chiusura ermetica, da tenere in un luogo fresco, buio e asciutto.

Il prezzemolo secco è pratico, comodo e pronto all’uso. Ideale per insaporire primi e secondi di pesce, zuppe, minestre e vellutate, funghi trifolati, insalate di patate, frittate e i ripieni.

Come conservare il prezzemolo sottolio

Un altro valido metodo per conservare il prezzemolo è quello di metterlo sottolio. Vediamo come fare.

  • Pulite il prezzemolo selezionando le foglie più belle
  • Lavate e asciugate le foglie selezionate
  • Tagliate le foglie in maniera piuttosto grossolana usando una mezzaluna
  • Procuratevi quindi un contenitore di vetro ed inseritevi, poco per volta, il prezzemolo, alternando 2 cucchiai di prezzemolo tritato e olio, tanto quanto basta per coprire lo strato di prezzemolo
  • Procedete in questo modo alternando gli strati di olio e prezzemolo, fino al completo riempimento del contenitore
  • Il prezzemolo sottolio si conserva in frigo

Il prezzemolo sottolio è la base per preparare la gustosissima salsa verde. Basterà infatti solo aggiungere aglio finemente tritato, sale e pepe. La salsa verde è un ottimo condimento per accompagnare carni come il bollito e la lingua, ed anche le portate base di pesce.

come conservare il prezzemolo
Il prezzemolo è uno dei condimenti più usati per carne e pesce.

Come conservare il prezzemolo sotto sale

Un’altra tecnica per conservare il prezzemolo è metterlo sotto sale. Dopo aver lavato ed asciugato per bene il prezzemolo, tritatelo con la mezzaluna.

Aspettate alcune ore affinché si asciughi per bene anche dopo la fase di taglio. A questo punto, prendete una ciotola ed amalgamate il trito di prezzemolo e il sale. Per le quantità, considerate la seguente proporzioni: 50 gr di prezzemolo e 20 gr di sale.

Mescolate in modo che il tutto si amalgami per bene e travasate in un barattolo di vetro ben chiuso. Conservate in un luogo fresco, buio e asciutto.

Come pulire il prezzemolo

In qualunque modo decidiate di conservate il prezzemolo (o anche solo prima di consumarlo fresco), il prezzemolo va lavato con cura. Ecco tutti i passaggi.

  • Sciacquate il prezzemolo sotto l’acqua fredda corrente
  • Poi, se volete, mettetelo in ammollo in acqua fredda e bicarbonato per 10 minuti circa
  • Scolate il prezzemolo ed asciugatelo usando la centrifuga da insalata
  • A questo punto, staccate le singole foglie dai gambi, eliminando quelle rovinate o ingiallite

Gli errori da non commettere per conservare il prezzemolo

Ora che abbiamo visto le varie tecniche per conservare il prezzemolo, vediamo anche alcuni errori da non fare.

  • In qualunque modo desideriate conservare il prezzemolo, ricordate che le foglie vanno sempre lavate per bene usando acqua fredda, e poi vanno asciugate con molta cura
  • Per il congelamento, le foglie di prezzemolo non vanno mai sbollentate

Altri approfondimenti

Potrebbero interessarvi anche questi altri sulla corretta conservazione degli alimenti

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio