Fai da te

Come eliminare un nido di vespe

Si dice che le vespe siano ottime contro i dolori reumatici, e come le api, sono anche in grado di impollinare i fiori; ma quando creano un nido nel cassone della tapparella, dietro un pensile della cucina, è bene sapere come eliminare un nido di vespe con metodi naturali e senza fare stragi troppo cruente.

Leggi qui come farlo, nel modo più naturale possibile, e senza ucciderle:

Come eliminare un nido di vespe
  • Se ti capita di trovare una vespa che cammina sul tuo pavimento, allora potresti sbarazzandotene aspirandola, o cacciandola sul balcone con una scopa. Di solito questo metodo funziona bene in primavera, quando le vespe sono lente e pigre perché appena uscite dal letargo.
  • Cerca di liberare lo spazio infestato da tutte le fonti che potrebbero attrarre le vespe: fiori profumati o cibo in bella vista. Stesso discorso per le creme corpo troppo dolci, i profumi floreali e gli alcol: lo zucchero, specie in estate, attira le vespe.

FOCUS: Rimedi naturali per le punture di api e vespe

  • Liberati delle vespe con un insetticida casalingo a base di menta piperita: bastano 500 ml d’acqua in cui poter diluire 30 gocce di olio essenziale di menta piperita. Ora unisci il liquido così composto in un flacone spray e spruzzalo sopra vespe e nidi.
  • Per liberarti dei nidi puoi anche usare il trucco della dissimulazione: appendi un falso nido sul balcone, basta un sacchetto di carta marrone o una lanterna; è un metodo efficace prima ancora che le vespe arrivino a nidificare, perché le terrà lontane, impedendo loro anche solo di provarci.
nido di vespe
Un problema che capita più spesso di quello che immaginiamo: ecco come risolverlo
  • Appena noti un nido, abbattilo, anche se piccolo. Proteggiti prima con dei guanti e, se possibile, e proteggi anche il tuo viso. Avvicina un contenitore di vetro con all’interno un pezzo di metallo e della carta o paglia in fase di combustione: il fumo stordirà le vespe, che scapperanno via. Poi, usa un bastone o una scopa per abbattere il nido. È probabile che tu debba farlo diverse volte, perché le vespe non si scoraggiano tanto facilmente.
  • Se ti capita di notare vespe attorno ai tuoi vasi, dedica del tempo alla pacciamatura, ovvero aggiungi fibre naturali, come cortecce e fibra di cocco, alla superficie del terriccio: le vespe non ci si avvicineranno.

Naturalmente, senza nulla togliere alle virtù del fai da te, è bene sapere che -specie nei casi di nidi più grandi e difficili da togliere- è possibile richiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco, che dispongono di mezzi ed esperienza ben diversa dalla nostra per risolvere questo problema.

Potrebbe interessarti anche:

La Ica

Web editor freelance per portali e siti che si occupano di viaggi, lifestyle, moda e tecnologia. Districatrice di parole verdi per TuttoGreen dal maggio 2012, nello stesso anno ha dattiloscritto anche per ScreenWeek. Oggi, pontifica su Il Ruggito della Moda, scribacchia di cinema su La Vie En Lumière, tiene traccia delle sue trasvolate artistiche su she)art. e crea Le Maglie di Tea, una linea di magliette ecologiche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close