Come fare le melanzane sott’olio fatte in casa: ricetta

di Eryeffe del 9 settembre 2015

Eccovi la nostra ricetta su come fare le melanzane sott’olio per prepare questa conserva in casa in modo facile e veloce

Melanzane sott’olio: oltre che buone, versatili e poco costose, le melanzane rappresentano un ‘must’ della cucina meridionale apprezzato sulle tavole degli italiani lungo tutto lo Stivale, ma sapete come fare le melanzane sott’olio? Ecco i segreti di una delle ricette con melanzane più popolari…

La conservazione sott’olio di ortaggi e verdure è anche uno dei metodi più collaudati per prolungare la vita degli alimenti, conservandone tutta la freschezza, e per gustarli in ogni periodo dell’anno.

Abbiamo già parlato delle tecniche di conservazione domestica in una mini-guida dedicata all’argomento e abbiamo visto che l’olio extravergine di oliva si presta molto bene alla conservazione di tanti altri alimenti, come cipolline, peperoni, funghi e ortaggi che così’ preparati diventano dei saporitissimi contorni sempre pronti all’uso.

Come fare le Melanzane sott’olio fatte in casa: gli ingredienti necessari

Per preparare delle melanzane sott’olio perfette, in maniera semplice e rapida, gli ingredienti che vi occorrono sono davvero pochi e di facile reperibilità. Ecco le quantità esatte per 2 vasetti da 500 grammi ciascuno:

  •  1,5 litri di aceto di vino bianco
  • sale, menta e basilico quanto basta
  • 2 kg di melanzane, meglio la varietà violacea e lunga
  • 3 spicchi di aglio
  • olio extravergine di oliva

Come fare le melanzane sott’olio: la preparazione passo passo di questa conserva

Una volta elencati gli ingredienti, eccovi spiegato il procedimento su come fare le melanzane sott’olio fatte in casa. La fase più laboriosa e importante di questa ricetta riguarda proprio la preparazione delle melanzane che, una volta lavate e asciugate con cura, dovranno essere tagliate a fettine spesse mezzo centimetro e lunghe circa uno. In pratica dovrete ottenere delle fettine di larghezza media.

L’operazione successiva sarà quella della salatura per strati delle melanzane così tagliate che permetterà la fuoriuscita dell’acqua di vegetazione (e con essa del tipico sapore amarognolo) dall’ortaggio.

Come fare le melanzane sott'olio:

Come fare le melanzane sott’olio: tecniche e segreti

Leggi anche: Mini-guida alle tecniche di conservazione domestica

Disponete un primo strato di melanzane in una ciotola e cospargete di sale fino. Procedete allo stesso modo fino alla fine avendo cura di pressare con le mani gli strati. Perché il risultato finale sia perfetto, lasciate riposare per una notte riponendo la ciotola in frigorifero.

Al mattino seguente sciacquate le melanzane sotto l’acqua corrente, strizzatele energicamente e disponetele su un canovaccio pulito dove lascerete riposare per circa mezz’ora.

Nel frattempo fate bollire in una pentola sufficientemente ampia l’aceto dove immergerete le melanzane per 4/5 minuti dalla ripresa del bollore. Trascorso questo tempo, scolate le melanzane, strizzatele nuovamente e disponetele su dei canovacci puliti e asciutti per almeno 2 ore.

melanzane

Le melanzane sott’olio sono ottime sul pane come gustose bruschette

A questo punto è tutto pronto per iniziare a riempire i vasetti di vetro che devono essere adeguatamente sterilizzati per almeno 30 minuti in acqua bollente, tappi compresi.

Una volta asciutti, procedete con un primo strato di aglio spezzettato, menta, basilico e olio a riempire il fondo, e iniziate a invasare le melanzane pressandole molto bene. Da questo momento in poi ogni strato dovrà seguire lo stesso procedimento: strato di melanzane, qualche fettina di aglio, menta, basilico e olio.

Coprire l’ultimo strato con abbondante olio extravergine di oliva, posizionate un ‘pressello’ per pigiare bene e chiudete il vasetto. Lasciate riposare per una notte in un luogo buio, fresco e asciutto e il giorno dopo controllate che il livello di olio non si sia abbassato; nel caso le melanzane affiorassero, rabboccate con dell’altro olio.

Per godere a pieno di tutta la bontà delle vostre melanzane sott’olio, il trucco è aspettare almeno un mese prima di consumarle e, una volta aperto, riporre il vasetto in frigorifero controllando sempre che il livello dell’olio sia sufficientemente alto.

Come fare le melanzane sott’olio fatte in casa

Come fare le melanzane sott’olio fatte in casa: E’ importante scegliere verdure di stagione e fresche per poi conservarne l’aroma e il sapore nei mesi invernali.

I vostri barattoli di melanzane sott’olio possono essere conservati per un intero anno e utilizzati per dar vita a innumerevoli ricette, tutte sfiziose e dal sapore robusto e deciso.

Provatele sui crostini di pane o da sole, come antipasto o contorno mediterraneo: il loro gusto rotondo e fresco vi conquisterà!

Eccovi altre ricette con melanzane:

Se la nostra ricetta su come fare le melanzane sott’olio fatte in casa vi è piaciuta, vi consigliamo di leggere  anche queste ricette per preparare altre conserve fatte in casa:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment