Come fare un tavolo fai da te con pallet: esempio di riciclo creativo pallet

di Eryeffe del 15 maggio 2015

Scopriamo insieme con tavolo fai da te con pallet, grazie alla guida pratica di una nostra lettrice

Questa volta è una redattrice di Tuttogreen a provare in prima persona a cimentarsi in una attività di riciclo creativo. E ci racconta come è andata.

“Durante gli ultimi giorni di vacanza ho deciso di dedicarmi ad un progetto di bricolage che si è rivelato davvero entusiasmante.

GUARDA LE FOTO DEL TAVOLO FAI DA TE CON PALLET:

Guarda le foto

L’idea di fare tavolo fai da te con pallet mi è letteralmente balzata in mente dopo aver visto alcuni pallet di varie dimensioni abbandonati vicino casa. In passato avevo apprezzato qualche bella immagine sul web di oggetti realizzati proprio con i pallet, ma non mi sarei mai aspettata di riuscire a realizzarne in breve tempo una tutta mia.

Fatto sta che, mossa da un’irrefrenabile desiderio di donare nuova vita a quei bancali in legno che ben presto sarebbero finiti per marcire o per essere bruciati, ho deciso di farci qualcosa che mia madre desiderava da tempo: un tavolo da giardino in legno.

ALTRE IDEE DI RICICLO CREATIVO:Come riutilizzare i jeans

L’impresa, a dire il vero, mi sembrava al quanto ardita e benché dalle foto e dai tutorial che continuavo a guardare su internet gli spunti non mancavano, credevo sinceramente che si sarebbe rivelato un clamoroso disastro.

Come fare un tavolo fai da te con pallet: il materiale necessario

Avevo a disposizione 5 giorni di tempo e una discreta dotazione di  materiale:

  • 2 pallet di piccole dimensioni di forma quadrata che avrei usato come piedi di appoggio del tavolo
  • 1 pallet più grande, sempre quadrato, che sarebbe diventato il piano di appoggio

Rovistando tra gli attrezzi da lavoro di mio padre e in garage, ho recuperato anche dei preziosi strumenti, indispensabili per trattare il legno e dare forma al mobile:

  • mezzo barattolo di vernice  trattante per legno incolore
  • 1 barattolo di vernice ad acqua (sempre specifica per legno) di colore un po’ rossastro
  • 1 seghetto
  • carta vetrata
  • 1 grossa lima
  • chiodi e martello

Come fare un tavolo fai da te con pallet: le istruzioni passo passo

Il primo problema da affrontare era portare alla stessa altezza i due pallet più piccoli, che insieme avrebbero formato il piedistallo del tavolo. Per farlo ho dovuto usare il seghetto con il quale ho tagliato di misura il pallet più alto. Operazione che si sarebbe potuta fare con molto meno tempo e fatica utilizzando una sega elettrica, ma arrangiandosi si riesce a far tutto ugualmente.

Sempre con il seghetto ho tagliato le parti di tavole rotte, mentre quelle danneggiate le ho riparate con chiodi e martello in modo da poter contare su una superficie quanto più ampia possibile.

SCOPRI ANCHE: Il meglio del riciclo creativo

A questo punto ho affrontato la fase più faticosa ma anche più divertente: carteggiare il legno, operazione che per fortuna ha coinvolto tutta la famiglia con notevole risparmio di tempo.

Già, perché levigare per bene il legno, eliminando tutte le schegge e le irregolarità della superficie e smussando gli angoli delle tavole arrotondandoli adeguatamente (per questo ci si può aiutare con la lima, oltre che con la carta vetrata)  è forse la cosa più importante e dalla sua buona riuscita dipende gran parte del successo del progetto.

Fatto ciò, ho pulito il legno dalla polverina depositata e ho ripreso in mano chiodi e martello per unire tra loro i due pallet più piccoli (a mo’ di piedistallo, appunto) e inchiodarlo al resto della struttura. Una raccomandazione: se procedete allo stesso modo prendete bene le misure prima di inchiodare tra loro i pallet altrimenti la stabilità del tavolo sarà compromessa…

Et voilà, il tavolo fai da te con pallet cominciava a prendere forma davanti ai nostri occhi! Da una prima prova di stabilità, tuttavia, risultata un po’ barcollante forse a causa della scarsa ampiezza del piede d’appoggio. Per fortuna, appoggiati in un angolo polveroso della soffitta, giacevano inutilizzati da secoli alcuni pezzi di battiscopa in legno che si sono rivelati perfetti.

E  IL RICICLO DEI  Copertoni per fare tanti accessori eco-chic

Una volta tagliati in sezioni più piccole, infatti, li ho inchiodati a congiunzione dei pallet in modo da ottenere una base d’appoggio sufficientemente larga che desse maggiore stabilità a tutta la struttura. Superato l’ostacolo, ho proceduto con la prima passata di vernice trattante per il legno. Io ne avevo a disposizione mezzo barattolo che ho diluito con un po’ di acquaragia per sfruttare anche i residui incrostati sulle pareti del contenitore.

GUARDA LE FOTO DEL TAVOLO FAI DA TE CON PALLET:

Guarda le foto

Dopo la prima mano, il legno iniziava già a cambiare aspetto; dopo la seconda e la terza era veramente bello! (ricordate, tra una mano e l’altra, di lasciare asciugare per bene). Molto più levigato, nutrito e lucente, l’aspetto del tavolo cominciava ad essere quello che avevo immaginato ed era pronto per la vera e propria verniciatura che ho eseguito il giorno dopo per permettere al legno di continuare ad asciugare e di assorbire il trattamento.

Per fortuna non è stato necessario comprar nulla perché mio padre aveva appena verniciato delle persiane con una vernice ad acqua che faceva proprio al caso mio: traslucida, leggera, rossiccia ma poco coprente, si è rivelata perfetta per uniformare il colore dei pallet (che in partenza erano tutti diversi) e dare brillantezza al legno.

Anche in questo caso, ci vogliono almeno tre passate, ma il legno del pallet adeguatamente levigato non assorbe una grande quantità di prodotto, quindi un barattolo per un tavolo di medie dimensioni (4 posti) è più che sufficiente. Tra una mano di vernice e l’altra, come di consueto, lasciate passare qualche ora, posizionando il tavolo in un luogo ben arieggiato o all’aperto.

SCOPRI COME TUTTO MA PROPRIO TUTTO… In casa può essere riciclato

L’ultima fase della creazione del tavolo fai da te con pallet è la più creativa e divertente. Visto che strutturalmente il pallet è composto da assi di legno abbastanza larghe ma distanziate tra loro, bisognava ‘riempire’ i vari livelli del tavolo, in modo che fossero utilizzabili per apparecchiarvi sopra o semplicemente appoggiarvi oggetti, suppellettili o utensili.  E visto che tutto era andato secondo i piani e la soddisfazione generale era tanta, si è potuto giocare di fantasia andando a recuperare altro materiale in casa.

come fare un tavolo fai da te con pallet: il risultato finale

come fare un tavolo fai da te con pallet: il risultato finale

Grazie ad una spasmodica ricerca ho recuperato alcuni pezzi di plastica colorata piuttosto morbida e una lastra di vetro molto ampia (ma non troppo spessa, quindi piuttosto leggera) appartenuta ad una vecchia finestra. I fogli di plastica, tagliati con un cutter a misura, li ho inseriti nel ripiano inferiore del tavolo per creare un’ulteriore base di appoggio, utile per riporvi le posate, tovaglie e piatti tra un utilizzo e l’altro.

Il vetro invece è stato affidato alle mani esperte di mio padre che lo ha tagliato e molato a dovere, ma tenete presente che lo stesso lavoro può essere seguito con poche decine di euro da un vetraio. Una volta pronto, l’ho posizionato sulla ripiano superiore del tavolo fissandolo ai quattro angoli con dei gommini (anche questi li trovate dal vetraio o in ferramenta); in alternativa potete utilizzare del nastro biadesivo da 3-5 millimetri specifico per superfici in vetro.

GUARDA LE FOTO DEL TAVOLO FAI DA TE CON PALLET:

Guarda le foto

Il risultato del test della creazione di un tavolo fai da te con pallet è, a mio parere, sorprendente: il vetro ha la trasparenza giusta per apprezzare la struttura del tavolo e mostrarlo in tutta la sua originalità. I ripiani colorati ottenuti con i fogli di plastica danno quel tocco di colore in più che non guasta, sono estraibili per la pulizia e facilmente intercambiabili. Insomma, un vero, quanto inaspettato, successo!”

Che ne dite? volete provarci anche voi, vi è piaciuta la nostra guida su come fare un tavolo fai da te con pallet?

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment