Come farsi la cartella sostenibile: penne e quaderni eco per la scuola

di Elle del 12 ottobre 2012

Per educare le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente in cui si vive è possibile introdurre i primi insegnamenti proprio sui banchi di scuola. E sempre più aziende danno la possibilità di rifornire di materiale scolastico eco-friendly gli zaini degli alunni.

Un esempio è fornito da Ecogear, che propone dal 2007 cartelle e borse in tela di canapa e cotone biologico con rifiniture in plastica riciclata e chiusure in legno sostenibile.

La Ecozoo, invece, viene incontro alle esigenze dei più piccoli con quattro modelli di zainetti che si ispirano agli animali (cagnolino, panda, elefante e porcellino), caratterizzati dall’assenza di coloranti chimici e PVC.

I più grandi possono optare anche per le borse Pure nate su iniziativa di Commercioetico ed in grado di combinare alla sostenibilità ambientale il design moderno e l’estrema praticità e funzionalità dei suoi prodotti.

SCOPRI I MATERIALI BIO: Biolice: che cos’è? e anche Mater-bi: che cos’è? e pure Breve guida al PLA (Acido Poli-Lattico)

Ma le proposte green riguardano anche materiale da cancelleria irrinunciabile sui banchi di scuola, come i quaderni e le penne.

I genitori più attenti all’ambiente possono contare sulla linea Quadecò della Blasetti, sugli Ecoderni, sui quaderni in cuoio riciclato della linea Ricuoio dell’Ecolaio, interamente ricavati da carta riciclata o sulla linea completamente ecologica di Pigna Nature. Anche le cartellette porta documenti con elastico o ad anelli sono in catoncino eco e si possono scegliere in tinta unita o in fantasia, della Pigna Nature.

Per le penne, invece, è possibile scegliere tra le Corvino Bio della Universal, realizzate in materiale bioclastico ricavato dall’amido di mais, e le penne biodegradabili che si trovano sul sito Bio Usa&Getta.

Non resta che riempire la cartella e correre a scuola, e mi raccomando, a piedi, con il pedibus oppure in bici!!

Leggi anche:

 

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment