I migliori giochi all’aperto per bambini (…..e per adulti!)

di Erika Facciolla del 23 settembre 2018

Con l’arrivo della bella stagione crescono le occasioni per dedicarsi ad attività e giochi all’aperto divertenti, coinvolgenti e socializzanti, sia per adulti che per bambini di tutte le età.  I bambini, in particolare, adorano stare fuori in giardino o al parco, e per loro trascorrere del tempo all’aria aperta è una vera e propria necessità psico-fisica. Vediamo allora come scegliere il gioco all’aperto giusto.

I migliori giochi all’aperto per bambini (…..e per adulti!)

I giochi all’aperto non solo consentono di dar sfogo alla vivacità e alla voglia di divertimento, ma permette di superare i vincoli legati allo spazio chiuso e di vivere in contatto diretto con l’ambiente circostante.

Godere degli spazi esterni (cortili, giardinetti, spazi dedicati ai giochi e alle feste all’aperto), inoltre, è una passione sempre più diffusa anche tra gli adulti e con un po’ di spirito organizzativo e di fantasia può trasformarsi nella più sana delle abitudini per il tempo libero.

Giochi all’aperto per bambini

Se è vero che i giochi all’aperto sono un’occasione di svago e socializzazione per i bambini di tutte le età, è anche vero che è necessaria una certa organizzazione per evitare guai o complicazioni. Visto che ci si trova all’esterno, bisogna innanzitutto scegliere con cura il luogo e valutarne attentamente i potenziali rischi.

Questo permetterà di non ‘rovinare la festa’ a nessuno e di evitare il caos. Peggio ancora, potrebbero capitare incidenti e qualcuno rischierebbe di farsi male.

FOCUS: Perché i giochi all’aperto fanno bene ai bambini

giochi all'aperto

Non meno importante è la scelta della merenda e delle bevande da portarsi dietro. I bambini, infatti, hanno esigenze specifiche e occorre prepararsi adeguatamente. Scegliete merende sane, meglio se preparate in casa, e portate sempre una buona scorta d’acqua, indispensabile nei mesi estivi.

Un’ultimo suggerimento: per rendere l’esperienza ancora più stimolante e gratificante, pensate a dei piccoli premi o regalini da distribuire a tutti i partecipanti o delle coccardine colorate da appuntare sui vestitini a fine giornata. I più piccini ne saranno entusiasti!

Ovviamente, i giochi proposti dovranno essere adeguati alle età dei partecipanti. Per bambini piccoli dovranno essere semplici, immediati e di facile esecuzione. Ecco, qualche suggerimento per organizzare dei giochi all’aperto per i bambini dai 2 ai 10 anni.

giochi all'aperto

La corsa dei bicchierini

Ecco un gioco che piace tantissimo ai bimbi tra i 2-4 anni. Una volta stabilita una una linea di partenza e un traguardo, fate disporre i bimbi lungo la linea di partenza e consegnate ad ognuno un bicchierino colorato con dentro dell’acqua. Una volta partiti, i piccoli concorrenti dovranno raggiungere il traguardo nel minor tempo possibile cercando di non rovesciare l’acqua.

SCOPRI: Giocattoli ecologici per bambini, qualche spunto anche per il fai da te

Una variante per i più grandi consiste nell’aumentare la difficoltà del gioco ad ogni manche. Si può’ iniziare camminando di passo e incrementare gradualmente la velocità. Si prosegue con uno o entrambe le braccia alzate, su un piede soltanto, saltellando e così via…

giochi all'aperto

Caccia al tesoro

Un altro classico. Si tratta di uno dei giochi all’aperto più tradizionali e apprezzati, perfetto per i bimbi di tutte le età. Per i più si può organizzare una versione veloce e semplificata con una di oggetti di uso comune presi a coppie. Ade esempio: due tovaglioli di carta colorati, due cucchiaini, due figurine, due pastelli e così via.

Si nasconde un oggetto di ogni coppia in una zona abbastanza circoscritta e si chiede ai bambini di sedersi per terra disponendosi in cerchio. Si mostrano a tutti gli oggetti uguali a quelli nascosti e si invitano i bambini a cercarli nei dintorni. Chi riesce a trovarne di più, vince! Naturalmente, offrite una piccola ricompensa per l’impegno profuso a tutti i partecipanti.

giochi all'aperto

La corsa delle patate

Si tratta di un gioco divertente particolarmente adatto ai bambini tra i 6 e gli 8 anni di età. Si formano due squadre e si consegna a tutti una piccola patata cruda e un cucchiaio in grado di contenerla. Un po’ come per la corsa con i bicchierini colorati, si definisce una linea di partenza e un traguardo. Al via, ogni gruppo correrà con i cucchiai bene in vista cercando di non far cadere la patata per terra.

Se ciò succede, il concorrente dovrà ricominciare il percorso da capo. Per rendere il gioco ancora più avvincente, potete predisporre su tragitto dei piccoli ostacoli (sacchetti, palline o birilli) e definire un tempo di percorrenza massimo (2 minuti per corsa). Vince la squadra che riesce a portare il maggior numero di patate a destinazione nel minor tempo possibile.

giochi all'aperto

Che animale è?

Un gioco molto divertente per i più grandicelli (8-10 anni) che coniuga tante abilità: conoscenza del regno animale, attenzione, velocità e competizione. Anche in questo caso dovrete formare due squadre e assegnare ad ognuna carta e penna. Attenzione: per come è strutturato il gioco avrete bisogno di uno spazio all’aperto molto ampio.

Invitate tutti i partecipanti a formulare indovinelli, indizi e scegliere gli animali da indovinare. Bisognerà iniziare con descrizioni e tracce molto generiche e diventare via via più precisi. Definiti tutti i quiz i gruppi si disporranno in due file parallele, l’una di fronte all’altra. Nel mezzo tracciate una linea con una corda appoggiata per terra. Ad una distanza di 4-5 metri alle spalle di ogni squadra definite la ‘tana’.

giochi all'aperto

A turno, un portavoce per gruppo proporrà l’indovinello all’altra squadra che tenterà di capire di che animale si tratta in un tempo predefinito e cronometrato (es. 1 minuto ad indizio). Si procede in questo modo fin quando l’indovinello non sarà sciolto con la risposta corretta. A quel punto, il concorrente che indovina deve correre verso la propria tana mentre gli avversari cercheranno di prenderlo. Per ogni avversario catturato, l’altra squadra guadagnerà un punto.

Giochi all’aperto per adulti

Visto che in ogni adulto si nasconde un fanciullo con la stessa voglia di ridere, correre e divertirsi, ecco una piccola selezione di giochi all’aperto perfetti per i bambini più… cresciuti!

Il ramazzatore

Gioco di agilità e concentrazione. Si tratta di un vecchio gioco con la corda, semplice e molto divertente. Serve una corda di almeno tre metri, o più lunga, a seconda del numero dei partecipanti. La corda dovrà essere appesantita ad una delle due estremità, con dei nodi o con un sacchetto di sabbia legato. I giocatori si dispongono in cerchio, mentre chi conduce il gioco (ramazzatore), rimarrà al centro con l’altra estremità della corda in mano.
giochi all'aperto
Al via, il ramazzatore inizia a girare su se stesso facendo roteare la corda e gli altri giocatori dovranno saltarla ogni volta che passerà sotto di loro.  Si può cambiare l’altezza e la velocità della corda a discrezione di chi conduce il gioco. Il giocatore che viene colpito dalla corda è eliminato dal gioco. Vince l’ultimo concorrente rimasto in gara.

Spaccalattina

Si tratta di un gioco di abilità e velocità… e strategia! Le regole sono semplici, l’esecuzione facile ma l’ansia è sempre in agguato. Tutto ciò che occorre è una lattina per ogni squadra partecipanti, una corda per delimitare le aree e tante palline di spugna.

I giocatori si dividono in squadre e per ogni gruppo si crea una base formata da una lattina. Si disegna un cerchio e vi si colloca la lattina in mezzo. Ogni squadra inizia a giocare con lo stesso numero di palline in dotazione, una per giocatore. I concorrenti dovranno abbattere le lattine delle squadre avversarie con le palline per eliminarle.

giochi all'aperto

Si viene eliminati dal gioco anche se si commette un fallo su un avversario, se si tengono in mano 2 palline contemporaneamente e se si usano altre parti del corpo lanciare le palline. È consentito bloccare con il corpo i lanci degli avversari anche se si tiene già la palla in mano.Vince l’ultima squadra che rimane in campo.

Colosseo

E’ un tradizionale gioco con la palle di equilibrio e resistenza. Adatto sia per adulti che ragazzi ma sconsigliato a chi soffre di mal di schiena! Quel che serve sono delle palline e un numero pari di giocatori disposti in cerchio a gambe divaricate. I piedi di ogni giocatore devono essere a contatto con quelli del vicino.

Si rimane fermi nella posizione cercando di colpire con la palle in stile bagher . L’obiettivo del gioco è far passare la palla sotto le gambe dell’avversario rimanendo fermi. Chi non ci riesce deve girarsi e giocare al contrario. Chi vede passarsi la palla sotto le gambe viene eliminato dal gioco. Via via il cerchio si stringerà sempre più e gli ultimi due giocatori rimasti saranno eletti vincitori.

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment