Grissini: come preparare in casa i croccanti filoncini di origine torinese

di Elle del 2 Dicembre 2017

I grissini sono un vero e proprio pilastro della nostra tradizione gastronomica. Questi snack di origine torinese sono ideali da gustare come spezza-fame o come snack. Sono facili da preparare in casa, semplici o aromatizzati.

Grissini: come preparare in casa i croccanti filoncini di origine torinese

I grissini rappresentano un prodotto tipico della gastronomia torinese ma ormai diffuso e amato in tutta Italia e all’estero. Anche il nome di questo alimento è di origine torinese. Indica, infatti, il tipico pane piemontese dalla caratteristica forma allungata. Pur essendo spesso conosciuti come prodotti industriali, si possono preparare facilmente anche in casa.

Possono avere varia consistenza (più croccante o più friabile) ed essere insaporiti grazie all’aggiunta di aromi, come sesamo, origano o cumino.

Costituiscono un’alternativa per accompagnare sia secondi piatti che contorni in assenza del pane. Sono ottimi anche come snack da sgranocchiare durante gli aperitivi o al momento dell’antipasto come spezzafame.

Una ricetta per fare i grissini a casa: facile e veloce

I classici filoncini di pasta di pane croccanti e gustosi sono facili da realizzare con semplici ricette. Non serve necessariamente utilizzare il lievito per prepararli. Vi proponiamo una prima ricetta di rapida esecuzione per mettervi alla prova e salvare una cena last minute in assenza del pane.

Ricetta grissini senza lievito

INGREDIENTI (per circa 15 grissini)

  • 300 g di farina 0
  • 100 g di acqua fredda
  • 80 g di olio di semi di mais
  • 1 cucchiaino di sale fino

PREPARAZIONE:

Dopo aver setacciato la farina in un contenitore capiente, aggiungete il sale e l’olio. Impastate versando in modo graduale la dose di acqua prevista. Continuate a lavorare l’impasto per poi sistemarlo su una spianatoia. Dopo averlo diviso in piccole porzioni, stendete i pezzi con l’aiuto di un mattarello realizzando dei rotoli lunghi e stretti.

Una volta terminata questa operazione, spennellateli in superficie con un po’ di olio. A questo punto non resta che disporli su una teglia ricoperta con carta da forno.

Infornateli in forno preriscaldato a 180 gradi e lasciateli cuocere per circa 30 minuti. Vi accorgerete che sono effettivamente pronti quando avranno assunto un bel colore dorato in superficie.

Potrete allora servirli ancora fragranti. Per conservare i grissini, è preferibile riporli in sacchetti di carta a temperatura ambiente. Possono conservare la loro fragranza fino a 2-3 giorni dalla preparazione.

grissini

Grissini: questi croccanti filoncini di pasta di pane si possono preparare velocemente in casa senza utilizzare il lievito.

Ricetta grissini con lievito madre

Altri tipi di ricette prevedono l’uso del lievito madre. Eccone un esempio.

INGREDIENTI:

  • 300 g di lievito madre non rinfrescato
  • 70 g di farina 00
  • 70 g di farina di semola rimacinata
  • 40 g di acqua a temperatura ambiente
  • 40 g di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaini di sale

PREPARAZIONE:

Unite i due tipi di farina, mescolateli e disponeteli a fontana su una spianatoia. Dopo aver realizzato un buco centrale, spezzettate il lievito madre, versate l’acqua e iniziate ad impastare. Prima di far assorbire tutta la farina all’impasto, aggiungete il sale e l’olio.

Continuate a lavorare la pasta fino ad ottenere un panetto liscio e compatto. A questo punto stendete l’impasto e tagliatelo in strisce di 1 cm di larghezza. Unite insieme una coppia di strisce per creare un effetto intrecciato.

Una volta esaurita tutta la pasta con questa procedura, disponente i filoncini su una teglia ricoperta con carta da forno.

Spennellateli con un po’ di olio e infornateli a 180 gradi per circa 20-30 minuti. Seguite la cottura e verificate la doratura in superficie prima di estrarli.

Ricetta grissini al sesamo

Un’alternativa molto gustosa per assaggiare questi prodotti hand-made consiste nell’aggiunta di spezie all’impasto. In questo modo sarà possibile ottenere dei grissini aromatizzati.

Una scelta interessante prevede l’aggiunta di semi di sesamo (bianco o nero).

grissini

Grissini: si possono preparate nella versione aromatizzata aggiungendo spezie come i semi di sesamo.

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina
  • 1/2 panetto di lievito di birra
  • 25 ml di olio extravergine di oliva
  • 150 ml di acqua
  • 25 g di semi di sesamo
  • sale q.b.

PREPARAZIONE:

In una ciotola capiente unite la farina e il lievito sbriciolato o sciolto in un po’ di acqua tiepida. Aggiungete olio, acqua, sale e semi di sesamo lavorando l’impasto con le mani fino ad ottenere un composto denso ed omogeneo. Quando la pasta non è troppo appiccicosa, lasciate che lieviti coprendola con un canovaccio e lasciandola a riposo nel forno spento.

Terminata la fase di lievitazione, trasferitela su una spianatoia con un po’ di farina per evitare che si appiccichi al piano di lavoro. Per procedere alla preparazione dei grissini, lavorate nuovamente l’impasto e stendetelo con il mattarello.

Con l’aiuto di un coltello infarinato, tagliate strisce lunghe da cui realizzare i filoncini da cuocere. Una volta pronti, disponeteli su una teglia con carta da forno lasciando la giusta distanza tra uno e l’altro.

Infornateli in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti. Serviteli ancora caldi e fragranti, conservandoli eventualmente in un sacchetto di carta oppure in un contenitore di latta.

Altre ricette che ti potrebbero interessare:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment