Bici

Guida ai migliori monocicli elettrici per la mobilità sostenibile personale

Tipologie, dimensioni, peso, autonomia, tempi di ricarica e potenza del motore

Monociclo elettrico, monoruota elettrica giroscopica, ruota elettrica… chiamatelo come preferite, è un fenomeno emergente, e lo vediamo ogni giorno sule strade e (purtroppo) anche sui marciapiedi delle città italiane. In effetti, la mobilità sostenibile, si sa, spesso corre su due ruote anche se a volte può bastarne addirittura una sola!

Guida ai migliori monocicli elettrici per la mobilità sostenibile personale

La nostra sensazione, a qualche anno di distanza dal lancio, è che non sfonderà veramente, perchè è superato ormai dal monopattino elettrico e anche dalla sempre più diffusa bici a pedalata assistita, che ora costa un po’ meno e si trovano anche dei modelli di ebike pieghevoli. Va detto però che alcuni dei progettisti e dei designer delle aziende del settore più quotate del mondo hanno creato modelli di monocicli sempre più tecnologici e performanti.

Scopriamo allora come funziona, la sua storia ed anche una selezione dei modelli migliori disponibili.

Che cos’è un monociclo elettrico

Creato inizialmente negli Stati Uniti nel 2011 da Shane Chen, fondatore dell’azienda Segway. Si tratta di una grande ruota su cui si sta in piedi, in equilibrio su pedali, azionata da un piccolo motore elettrico.

Per azionarlo è necessario inclinare il corpo in avanti per muoversi in quella direzione o girarlo per cambiare direzione. Monta, infatti, un sistema giroscopico che consente di accelerare o frenare semplicemente inclinando il corpo.

È normale che all’inizio si faccia fatica a fidarsi dei propri movimenti, ma si acquisterà presto fiducia quando si inizierà a vedere che questo mezzo risponde perfettamente.

Offre la possibilità di circolare e di coprire distanze considerevoli in poco tempo senza fare il minimo sforzo fisico, di portarlo in metropolitana, in autobus, in treno…

monociclo

Si tratta di uno dei mezzi di trasporto più pratici e innovativi. Il silenzioso motore elettrico permette di godervi il tragitto, offrendovi una sensazione simile agli sport di scivolamento.

In oltre, è molto pratico e leggero, e può essere facilmente riposto in un appartamento, in un ufficio o sotto il tavolo di un ristorante.

Quali sono i tipi di monocicli elettrici disponibili

Esistono diversi tipi con i design sempre più innovativi. È facile scegliere il modello sbagliato se non si prendono in considerazione alcuni fattori, poiché l’offerta è piuttosto ampia.

Ecco le tipologie più comuni:

  • A una ruota: leggero, poco appariscente, può essere utilizzato senza alcuno sforzo da parte di chi lo usa.
  • A doppia ruota centrale: ha due piccole ruote. È  più robusto di quello a una ruota, ed ha maggiore stabilità. Lo svantaggio è una minore ‘guidabilità’, sia in termini di guida che di svolta.
  • A doppia ruota centrale e sedile: dotato di sedile e manubrio, è costituito da una sola ruota per occupare il minor spazio possibile e dà la sicurezza di poter appoggiare le mani su un manubrio e il corpo su di una sella. Le principali marche lo hanno cominciato ad includere nella loro offerta.
  • A singola ruota  e con sedile: offre lo stesso comfort del modello precedente, ma la loro grande ruota centrale gli conferisce una migliore trazione, una maggiore aderenza e velocità.

monociclo

Le cose più importanti da valutare nella scelta di un monociclo elettrico

Prima di acquistarne uno, dobbiamo considerare aspetti come le dimensioni della ruota, la potenza del motore, l’illuminazione, le opzioni della batteria e la velocità massima che raggiunge.

  • Peso e dimensioni. In media è alto 40 cm, pesa tra i 9 e i 17 kg.
  • Dimensioni della ruota. Le dimensioni sono direttamente correlate alla funzione per cui è stato progettato. Una ruota da 12 pollici è ideale per le superfici lisce, ma non è adatta ad esempio al fondo stradale, in quanto più instabile. Maggiore è la dimensione ruota, migliore sarà la sua capacità di gestire le irregolarità della superficie.
  • Tempi di ricarica e autonomia. Possono essere ricaricati in pochissimo tempo, con un tempo di ricarica di appena un’ora per una batteria da 130wh. Le diverse capacità delle batterie consentono un’autonomia da 10 a 80 km a seconda del modello.
  • Potenza del motore. Esistono diversi tipi di motori. I più semplici (quelli con una ruota centrale) hanno di solito una potenza di circa 300 W e raggiungono una velocità massima di circa 15 km/h. Ci sono anche quelli intermedi, con motori da 400-600 W e una velocità media di circa 18 km/h. Considerate che potrebbe dover salire qualche pendenza e qui serve una potenza maggiore di quella base.
  • Illuminazione notturna. Può essere dotato di un sistema di illuminazione incorporato. Questo optional permetterà di utilizzarlo anche di notte. Molti hanno luci LED colorate sui lati come valore aggiunto estetico, e alcuni hanno persino la possibilità di cambiare il colore dal nostro smartphone tramite App.
  • Prezzo: il range è ampio, perchè dipende dalla marca, dalla potenza del motore e dal peso che può trasportare, oltre che dal tipo di modello. Si parte da un modello base da circa 200 euro per arrivare anche a 1.000-1.200 euro.

Vanno menzionati anche i modelli più avanzati e potenti, con motori da circa 800 W. La scelta di un motore più o meno potente dipenderà dall’uso che ne faremo, dalle nostre esigenze e gusti e dal budget che vogliamo spendere. In media può trasportare una persona di 120 kg fino a 25 km/h su una distanza compresa tra 10 e 80 km e permette di superare salite con una pendenza fino al 30%.

Migliori modelli di monociclo elettrico

Partiamo ora con qualche modello di punta.

  • Ninebot by Segway One S2. Modello Monoruota Elettrico Unisex per adulto Adulto, 500W. Raggiunge la velocità di 24 km/h. Un limitatore di velocità si attiva quando la batteria è al di sotto del 20% per garantire la sicurezza. Ha un’autonomia di 30 chilometri. Si noti che questo valore può variare a seconda del peso dell’utente, della temperatura ambiente, delle condizioni del terreno e di altri fattori. Pesa 11,4 kg con ruote da 14 pollici e maniglia di spegnimento del motore. Dotato di bluetooth.
  • Inmotion V8. Passiamo ora a un modello di alta gamma, offre una serie di caratteristiche di valore aggiunto, come la maniglia rimovibile per un facile trasporto, maneggevole e confortevole. Dotato di una luce per viaggiare in sicurezza di notte, avrebbe una velocità massima di 30 km/h, che è limitata a 25 km/h e un’autonomia di 40 km. Lo trovate in vendita online:
Inmotion V8 ruota elettrica Unisex adulto, Nero
Prezzi aggiornati il 1-12-2022 alle 5:55 PM.
  • AIRWHEEL Q1 Mini. Con doppia ruota per adulti e bambini. È dotato di una batteria al litio originale Sony e ha un’autonomia di due ore e mezza. Dispone  di luci di cortesia a LED nella parte anteriore e posteriore, ha un supporto per tenerlo in piedi quando non è in moto e di una superficie piana per il massimo comfort. Anche questo è in vendita su Amazon:

Le vostre domande sul monociclo

Ecco alcune risposte a domande che ci avete scritto via mail o tramite i social.

Come scendere da un monociclo elettrico?

Le prime volte che lo usate scendere non sarà facilissimo, dovete prenderci la mano e consigliamo ovviamente di provarlo in un luogo sicuro, senza auto in transito ad esempio.

Per scendere senza cadere, dobbiamo rallentare e fermarci lentamente, piegando il corpo all’indietro. Quando la velocità è quasi completamente ridotta, mettete un piede a terra e potete scendere e spegnerlo.

Tutto sulla mobilità sostenibile

Tanti approfondimenti da leggere:

Rossella

Fondatrice e responsabile editoriale, è da sempre interessata al tema della sostenibilità ed in particolare ai temi di casa e giardino. Dopo la nascita la maternità ha sentito l’esigenza di un sito come tuttogreen.it per dare delle risposte alla domanda “Che mondo stiamo lasciando ai nostri figli?”. Ha quindi deciso di trasformare tuttogreen.it in un impegno più serio e dopo poco, presa dall’entusiasmo ho creato anche il fratellino francese, www.toutvert.fr e un magazine di stile e design internazionale, non solo eco-sostenbile: designandmore.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button