Muira puama: proprietà e controindicazioni dell’erba dell’amore

di Elle del 25 febbraio 2018

Considerata un afrodisiaco naturale, la muira puama è una pianta proveniente dall’Amazzonia. Utilizzata come tonico psico-fisico, sembra in grado di risollevare la vita sessuale. Scopriamo proprietà e possibili effetti collaterali dell’erba dell’amore.

Muira puama: proprietà e controindicazioni dell’erba dell’amore

Muira puama (nome scientifico Ptychopetalum olacoides), un nome che sa tanto di esotico. Infatti è una pianta officinale originaria del Brasile, in particolare della foresta amazzonica. La specie botanica cresce tuttavia anche in altre zone della foresta pluviale.

Questa pianta è nota soprattutto per i suoi effetti afrodisiaci e tonici. L’etimologia del nome della pianta si richiama proprio al potenziale effetto come stimolante sessuale. Nota anche come marapuama, significa infatti ‘albero della potenza’ o ‘erba dell’amore’.

Appartenente alla famiglia delle Olacaeae, si presenta come un arbusto dotato di rami sottili e foglie ovali sempreverdi. Questa particolare pianta può crescere fino a raggiungere anche i 5 metri di altezza. Essa produce piccoli fiori bianchi caratterizzati da un profumo intenso e pungente.

La loro profumazione ricorda quella dei fiori di gelsomino. Attualmente questa pianta viene impiegata soprattutto come tonico a livello psico-fisico. Viene assunta principalmente con la somministrazione di gocce.

Muira puama erboristeria

L’uso di questa pianta era noto alle antiche tribù autoctone della foresta amazzonica. Questi popoli la adoperavano principalmente per le sue proprietà afrodisiache. Definita ‘erba dell’amore’, era utilizzata nel corso di cerimonie propiziatorie all’accoppiamento.

Le popolazioni indigene dell’Amazzonia la impiegavano anche per il trattamento di numerosi disturbi. Quando è giunta in Europa grazie ai primi esploratori verso i primi decenni del Novecento, è diventata parte della tradizione erboristica inglese.

La marapuama è consigliata come rimedio erboristico per trattare l’impotenza sessuale. Si rivela utile anche per il trattamento di disturbi gastrointestinali come la dissenteria.

Muira puama principi attivi

I principi attivi responsabili delle proprietà benefiche sono maggiormente concentrati nella corteccia e nella radice. Tra quelli più degni di nota vi è un alcaloide, la muirapuamina.

A tale sostanza amara viene principalmente attribuita l’azione afrodisiaca e l’effetto di vasodilatazione. Altri principi attivi interessanti presenti nella pianta sono gli acidi grassi, gli oli essenziali e gli steroli vegetali.

muira puama

Muira puama: è una pianta con proprietà afrodisiache originaria dell’Amazzonia brasiliana.

Muira puama proprietà

Come già accennato, le principali proprietà della pianta sono legate all’efficacia nella stimolazione sessuale. Nelle donne è in grado di favorire l’inturgidimento dei genitali, mentre nell’uomo assicura una migliore erezione.

Più in generale sono previste anche proprietà afrodisiache, in grado di agire sulla libido e sul desiderio sessuale. La marapuama, inoltre, agisce come tonico per cui contrasta gli effetti dell’affaticamento. Agisce come antinevralgico e permette di alleviare i dolori mestruali e reumatici.

Contrasta anche l’inappetenza e l’accumulo di colesterolo cattivo nel sangue. Vanta proprietà digestive e favorisce il controllo del peso riducendo l’accumulo di grasso corporeo. Più in generale, gli estratti di questa pianta sono indicati per fornire sollievo alla fatica sia fisica che mentale.

Muira puama

Come si presenta questa pianta dalle proprietà del tutto particolari

Muira puama modalità d’uso

Di questa pianta si utilizzano principalmente le radici, dove sono presenti in maggiore concentrazione i principi attivi. Si può assumere in gocce oppure sotto forma di capsule.

Muira puama gocce

L’estratto di questa pianta viene principalmente somministrato sotto forma di gocce. La modalità d’uso attraverso l’estratto idroalcolico o acquoso si rivela utile in caso di uso interno. In alternativa, si può impiegare per uso esterno. In questo caso occorre applicare il decotto direttamente sulle parti genitali.

Muira puama capsule

Una somministrazione alternativa prevede l’acquisto di capsule o compresse. Queste possono essere facilmente reperite nei negozi erboristici, in farmacia oppure on line.

Muira puama dosi

Assumere la corretta posologia dell’estratto di questa pianta è importante. Quantità troppo elevate della sostanza potrebbero far rischiare di non andare incontro ai, seppur lievi, effetti collaterali. Per questo ci si può rivolgere ad un erborista o al personale medico di fiducia prima dell’assunzione della pianta.

Muira puama effetti immediati

La somministrazione della dose consigliata sembra garantire un miglioramento della funzionalità erettile. Ciò può avvenire in tempi abbastanza rapidi, all’incirca nell’arco di due o tre settimane dall’inizio della terapia. In generale, sia le donne che gli uomini, beneficiano di un miglioramento del desiderio e delle funzioni sessuali. Stanchezza e fatica psico-fisica tendono ad essere alleviate e migliora anche il tono dell’umore. Gli effetti collaterali riscontrati sono piuttosto leggeri. Possono includere sporadici sintomi dolorosi allo stomaco e alla testa.

muira puama

Muira puama: le proprietà afrodiasiche della pianta stimolano il desiderio sessuale maschile e femminile.

Queste manifestazioni sintomatologiche possono essere accompagnate anche da nervosismo ed eccessiva agitazione. Prima di auto somministrarsi prodotti a base di marapuama è sempre preferibile consultare il proprio medico di fiducia.

Si tratta in ogni caso di una sostanza che stimola anche l’apparato cardiovascolare, ragione per cui non è opportuno correre dei rischi.

LEGGI ANCHE:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment