Guida alle proprietà del Kiwi e utilizzi in cucina e cosmesi

di Maura Lugano del 10 aprile 2017

Il kiwi è un frutto invernale, particolarmente ricco di vitamina C.

Tra le proprietà di questo frutto c’è la riduzione della pressione, aiuta a digerire, combatte la costipazione e rientra in preparazioni cosmetiche. Scopriamone insieme le proprietà ed i benefici.

Origine e storia

Il kiwi (nome scientifico della pianta Actinidia chinensis) è un frutto originario della Cina (dove è noto con il nome yang-tao). In Europa sono noti solo da circa cinquant’anni. Arrivarono prima in Gran Bretagna, da lì in Nuova Zelanda e negli USA e si diffusero poi nel resto del mondo. Ma fu la Nuova Zelanda il primo a coltivarlo in modo massiccio nel 1962.

In Italia arrivò solo nel 1970, ma attecchì così bene che attualmente viene prodotto in diverse varietà, in varie regioni come Emilia Romagna, Lazio, Piemonte, Veneto, Campania e Puglia. Altri paesi esportatori sono la Francia ed il Cile. Infatti si adatta facilmente ai climi temperati.

Il Kiwi  è anche un animale?

Curiosità: il nome iniziale del kiwi era kiwifruit, proprio dal nome dell’uccello kiwi, il buffo animale simbolo della Nuova Zelanda. Questo paese era il maggiore produttore di questo frutto e ne inventò il nome con cui poi è conosciuto in tutto il mondo.

shutterstock_612025985

Valori nutrizionali

eccovi la tabella dei valori nutrizionali, ci riferiamo ad un frutto grande del peso di 90 grammi.

ElementiValori
Calorie56kcal
Proteine1 grammo
Carboidrati13,3 grammi
Grassi0,5 grammi
Fibre2,7 grammi
Carico di glucosioBasso
Potere antiossidantemoderato

Nota:  5 grammi di fibra rappresentano circa il 15% della dose giornaliera raccomandata.

Coltivazione del kiwi

Facile da coltivare, resiste bene ai parassiti, per cui i frutti non hanno praticamente fitofarmaci, mentre altre piante come la vite e le mele, essendo molto più delicate abbondano di pesticidi. Diffuso

Appartenente alle Actinidiacee, è una pianta rampicante dalle grandi foglie a forma di cuore, che può raggiungere i 10 metri, appoggiandosi ad altri alberi.

È la pianta femminile a produrre i frutti, dalla scorza dura e pelosa e la polpa verde ricca di semini, caratterizzata dal sapore dolciastro e al contempo.

La pianta preferisci climi umidi e temperati, meglio se non troppo caldi e soleggiati e con inverni freddi. Attenzione alle gelate, che la possono uccidere. Viene avvolta nelle reti, che la proteggono dalla luce luce solare diretta e ne assicurano il giusto grado di umidità.

Si deve provvedere ad un sostegno per farla appoggiare, dal momento che è rampicante. Le piante devono essere poste a circa 2-2,5 metri l’una dall’altra. Il terreno deve essere argilloso, ben drenato e con pH neutro, e deve poter affondare bene in profondità perché ha un apparato radicale sviluppato.

Bisogna prevedere sia piante maschili che femminili, in ragione di una maschile ogni 5-7 femminili.

Basterà concimare con dello stallatico maturo al momento della preparazione del terreno, dopo non saranno necessari altri interventi.

kiwi

Proprietà

Il pregio più noto di questo frutto è la sua ricchezza in vitamina C, infatti è il frutto che possiede la maggiore concentrazione di vitamina C per peso, più del limone, dell’arancia e dei peperoni.

Il suo contenuto in nutrienti:

  • vitamine: è ricco di vitamina C, di cui è talmente ricco da soddisfare il fabbisogno giornaliero del nostro organismo con un solo frutto, al giorno ma anche A, E e K.
  • sali minerali: abbondano ferro, potassio e magnesio, che lo rendono un frutto rimineralizzante per l’organismo e la la forte presenza di calcio e fosforo, svolgono un’azione protettiva sulle ossa.
  • zuccheri: sono semplici, soprattutto fruttosio.
  • amminoacidi: acido aspartico, acido glutammico ed arginina.
  • fibra: ricco di quella solubile

Benefici

Un singolo kiwi contiene una quantità impressionante di fibre. Gli antiossidanti che contiene prevengono lo sviluppo di malattie cardiovascolari e di alcuni tipi di cancro.

Il consumo di questo frutto:

  • contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna grazie all’elevato contenuto di potassio, dei trigliceridi e del rischio di coaguli del sangue. Regola anche la funzionalità cardiaca ed è in grado di trasformare il colesterolo in sali biliari.
  • aiuta la digestione grazie a una proteina che facilita l’assimilazione degli enzimi.
  • rinforza il sistema immunitario grazie alla vitamina C e altre sostanze antiossidanti.
  • combatte la costipazione,la stipsi e altri disturbi intestinali e facilita l’eliminazione delle tossine.
  • favorisce il sonno ed il riposo negli adulti, probabilmente perché, diversamente da molti altri cibi, è alcalino, ciò comporta benefici contro l’osteoporosi e l’artrite.
  • combatte l’anemia e la debolezza dell’organismo.  ritardando l’invecchiamento molto più dell’utilizzo di creme e integratori.
kiwi

Le proprietà del kiwi e i suoi utilizzi

Uno studio interessante ha dimostrato che il consumo di kiwi riduce la comparsa della maculopatia degenerativa, uno dei più diffusi disturbi visivi che compaiono con il passare degli anni, ciò dipende dalla presenza di luteina e zeaxantina che sono due sostanze contenute naturalmente nell’occhio.

Mai il kiwi fa ingrassare?

Non da problemi particolari a chi deve controllare il proprio peso, perché possiede poche calorie, se mangiato al naturale, ha valori nutrizionali elevati e procura benefici a diversi livelli dell’organismo.

Anzi, può essere consumato infine anche dai diabetici perché ha un basso indice glicemico.

Precauzioni e controindicazioni: reazioni allergiche

Kiwi è un alimento che viene sospettato di causare la sindrome da allergia orale. Questa sindrome è una reazione allergica a certe proteine in vari tipi di frutta, verdura e noci.

È più comune che si verifichi si nelle persone che soffrono di allergie al polline ed è quasi sempre preceduta dalla febbre da fieno.

Ad esempio, quando alcune persone con allergie alle alghe magre mangiano kiwi crudo (la cottura solitamente degrada i fattori allergenici), può verificarsi una reazione immunologica.

Queste persone avranno un forte prurito e  sensazioni di bruciore in bocca, sulle labbra e in gola. I sintomi possono comparire e scomparire, di solito entro pochi minuti dall’aver ingerito o solo toccato il kiwi.

In assenza di altri sintomi, questa reazione non è grave e il consumo di kiwi non dovrebbe essere evitato sistematicamente.

Tuttavia, si consiglia di consultare un allergologo per determinare la causa di questa reazione al kiwi. Il vostro medico sarà in grado di valutare se siano necessarie precauzioni particolari.

Kiwi in cucina

Questo frutto è utilizzato in molte ricette di dolci, come ad esempio crostate, sorbetti frullati e creme ma è forse la marmellata  di kiwi l’utilizzo più comune.

Ecco la nostra ricetta per preparare dell’ottima marmellata di kiwi.

Kiwi in cosmesi naturale

Si possono sfruttare le virtù di questo frutto esotico per la bellezza al naturale. È ottimo per la pelle, perché fornisce collagene e vitamina E, che si traduce in un’epidermide più giovane, protetta da inquinamento, fumo, sole e dall’invecchiamento.

La ricetta della maschera idratante

Con questo frutto possiamo realizzare della maschere di bellezza, ecco due ricette una per una maschera idratante e una esfoliante. Per realizzare la maschera idratante vi occorrono:

  • kiwi
  • 1 cucchiaio di yogurt bianco
  • 1cucchiaino di olio exta-vergine di oliva

Preparazione. Sbucciate il kiwi e aggiungere lo yogurt e l’olio di oliva, mescolate bene e applicate sul viso con un pennello, evitando il contorno occhi. Tenete in posa per almeno 15 minuti, poi eliminate con acqua tiepida.

maschera kiwi

Come farsi una maschera idratante al kiwi

La ricetta della maschera esfoliante

Per una maschera esfoliante, vi occorrono:

Preparazione. Frullate la polpa del kiwi e aggiungete i semi di sesamo, mescolate bene e applicate sul viso con un pennello. Lasciate in posa per 10 minuti circa, quindi eseguite dei massaggi circolari per alcuni minuti per esfogliare bene la pelle, e sciacquate con abbondante acqua tiepida.

Libri e prodotti consigliati

Se ti piace il sapore del kiwi, potresti trovare interessanti questi prodotti e libri che ne parlano:

eBook - Le Cento Migliori Ricette Con La Frutta Esotica
€ 0.49
Confetture al Naturale
Oltre 100 ricette per preparare marmellate naturali senza zucchero raffinato con frutta fresca secca, piante spontanee e fiori.
€ 12
Una Zucchina non fa Primavera - Libro
Guida alla frutta e alla verdura (e non solo) di stagione
€ 12
Reum Floripotenziato - 50ml
50 ml
€ 18
Golosi di Frutta - Libro
Ricette, curiosità e approfondimenti
€ 7.9
365 Frullati Vegan - Libro
Scopri il programma 12 mesi di benessere – In perfetta salute con un arcobaleno di frutta e verdura
€ 16.5

Altri frutti da scoprire

Scopri anche le proprietà di questi frutti:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment