Ambiente

Tree climbing o arboricoltura: tutto su questa pratica sempre più diffusa

Una disciplina che può essere svolta per scopi ricreativi, educativi o anche scientifici

Gli arbonauti, o tree climbers, hanno a cuore la salute degli alberi sui quali si arrampicano per eseguire corrette interventi di potatura e abbattimento. Ecco come avvicinarsi a questo originale green job.

Tree climbing o arboricoltura: tutto su questa pratica sempre più diffusa

Cos’è il tree climbing

Il tree climbing, letteralmente “arrampicata su albero”, è una tecnica che consente di salire sulla chioma degli alberi e spostarsi tra i rami con un’apposita imbragatura. Nata negli USA, si è diffusa ormai in Europa sia come tecnica di lavoro sia come disciplina sportiva, Ma il tree climbing è anche molto altro.

Questa pratica può essere infatti svolta per scopi ricreativi, educativi o anche scientifici. Ad esempio, gli arboricoltori possono arrampicarsi sugli alberi per studiare la biodiversità degli ecosistemi arborei, per eseguire operazioni di manutenzione sugli alberi stessi o semplicemente per godere della vista panoramica dall’alto.

Gli arbonauti sono adeguatamente preparati e adottano un atteggiamento etico nei confronti degli alberi su cui intervenire. L’arboricoltura richiede infatti competenze specifiche e formazione per essere praticata in modo sicuro ed efficace. È importante rispettare l’ambiente naturale e prendere le precauzioni necessarie per evitare danni agli alberi e alle persone coinvolte.

Anche in Italia ci si può avvicinare a questa possibilità lavorativa, una volta conseguita la necessaria preparazione.

L’attrezzatura necessaria per il tree climbing

Corde, imbragature e moschettoni fanno parte dell’attrezzatura necessaria per diventare un perfetto arbonauta. Solo assicurati in questo modo, infatti, ci si può librare e muovere tra le chiome degli alberi.

Ecco un elenco di strumenti indispensabili per praticare questa attività:

  • Imbracatura da arrampicata: è un dispositivo che si indossa attorno al corpo per distribuire uniformemente il peso e consentire una maggiore sicurezza durante la scalata.
  • Corde: le corde da arrampicata sono fondamentali per scalare gli alberi e vengono utilizzate per stabilizzare e ancorare l’arrampicatore all’albero. Le corde da tree climbing devono essere specificamente progettate per resistere alle sollecitazioni causate dalla pratica.
  • Moschettoni e anelli di sicurezza: vengono utilizzati per collegare le corde all’imbracatura e agli alberi in modo sicuro. Gli anelli di sicurezza forniscono punti di ancoraggio aggiuntivi durante l’arrampicata.
  • Dispositivi di frenata e ascensione: questi dispositivi permettono all’arrampicatore di salire e scendere lungo la corda in modo controllato. Alcuni esempi di dispositivi di ascensione includono il dispositivo “ascender” o il “Rope Wrench”.
  • Casco: un casco da arrampicata protegge la testa dell’arrampicatore da possibili urti da rami o detriti che potrebbero cadere dall’albero.
  • Guanti: proteggono le mani dall’abrasione e dalle abrasioni durante la manipolazione delle corde.
  • Scarpe da arrampicata: le scarpe specifiche per l’arrampicata sugli alberi offrono una presa migliore sui rami e una maggiore stabilità, grazie alle suole di gomma ad alta aderenza.
  • Cintura di attacco: questa cintura si collega all’imbracatura e consente all’arrampicatore di rimanere in posizione durante la scalata. Può essere utilizzata anche per trasportare attrezzi aggiuntivi.
  • Fune di salvataggio: si tratta di una corda addizionale utilizzata per situazioni di emergenza o come backup in caso di problemi con la corda principale.
  • Zaino o sacca portaattrezzi: consente di trasportare in modo organizzato tutti gli strumenti e l’attrezzatura necessaria durante l’arrampicata.

Il sistema di sicurezza garantisce la possibilità di accedere laddove piattaforme aeree o macchinari non riuscirebbero. Tramite apposite corde, gli arbonauti possono muoversi sia in verticale (risalita e discesa) che in orizzontale (movimentazione in chioma).

SPECIALE: Hanami, come ammirare gli alberi in fiore

Il tree climbing come lavoro

Queste tecniche di arrampicata sugli alberi rappresentano un metodo di lavoro ideale per assicurarne la salute. Risultano utili soprattutto per realizzare lavori di potatura, abbattimento, consolidamento o ancoraggio di piante d’alto e medio fusto.

Grazie a questi interventi all’interno della chioma, si possono operare dei tagli manuali o con l’ausilio di motoseghe in punti altrimenti inaccessibili. Per diventare esperti nel tree climbing è necessario seguire degli appositi corsi professionali.

Con lezioni teoriche e addestramento pratico si possono ottenere delle certificazioni utili per dimostrare di padroneggiare la tecnica. Si tratta di un lavoro green e decisamente poco monotono, che permette di affrontare sempre situazioni nuove adottando un punto di vista unico.

Tree climbing: è un lavoro green e una disciplina sportiva

Tree climbing in Italia

Introdotto come tecnica lavorativa nei primi anni Ottanta, è anche uno sport che prevede regolari campionati nazionali e internazionali. Sul nostro territorio sono presenti corsi certificati con cui avvicinarsi a questa speciale opportunità lavorativa, che costituisce un vero e proprio stile di vita.

Forse ti potrebbe interessare anche:

Published by
Elle