Pietre in equilibrio: la land art che porta pace interiore

di Claudia Raganà del 28 ottobre 2015

Pietre in equilibrio: un’espressione artistica sempre più diffusa nel mondo, attraverso tecniche differenti, ma dal risultato spettacolare, che sembra sfidare le leggi della fisica.

Il fotografo canadese Michael Grab, si è accostato a questa curiosa e affascinante arte nell’estate 2008, durante un trekking in Colorado. Da allora ne ha fatto una pratica meditativa quotidiana e non è insolito trovarlo all’opera attorniato da piccole folle di spettatori incuriositi, mentre si diletta a creare le sue opere.

Nel suo sito Gravity Glue, dove colleziona tutti gli scatti delle sue pietre in equilibrio, Grab spiega come questa arte simboleggi la capacità, che ciascuno di noi possiede, di mantenere un punto saldo nel mezzo delle numerose sfide e dei tanti cambiamenti che ogni giorno affrontiamo nella nostra vita.

Necessary-Risk

FOCUS: anche l’Arte è Green. La nuova Land Art è eco-sostenibile

little-stone-arches

In effetti le sue sculture sfidano veramente le leggi della fisica, al punto da indurci a credere che siano incollate. Invece, sfruttando bene la forza di gravità, il loro equilibrio è in grado di resistere al tempo e persino alle intemperie.

Esistono diverse tecniche attraverso cui è possibile mantenere le pietre in equilibrio:

  • L’equilibrio “puro”, dove ogni roccia viene messa in equilibrio su un’altra tramite un solo punto di appoggio
  • L’equilibrio “a contrasto”, dove rocce più piccole si tengono bilanciate grazie al peso delle rocce sovrastanti
  • Lo “stacking balance”, ossia le pietre accatastate, niente altro che rocce messe una sull’altra

single-balanced-stones

stone-balancing-bridge

Ed ecco anche la nostra composizione di pietre in equilibrio preferita:

stone-balancing-circle

Per comprendere quale sia il metodo migliore per tirare su una piccola statuina di roccia, bisogna solo sperimentare, dedicare del tempo a conoscere le pietre, capire quali si adattano meglio l’una all’altra, trovando il piacere di giocare con le forme più disparate del materiale che si ha a disposizione e con l’ambientazione naturale in cui ci si trova.

Insomma, è pur sempre un modo per rafforzare il nostro contatto e il nostro amore per una Natura che ci regala sempre esperienze incredibili!

shoreline-stone-balancing-jump

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *