9 innovazioni che stanno rivoluzionando il mondo delle energie pulite

di Alessia del 24 settembre 2012

Negli ultimi anni la tecnologia e la creatività degli esperti del settore si è concentrata sempre più sul mondo delle rinnovabili, nell’ottica che innovazione e salvaguardia del pianeta debbano necessariamente viaggiare in parallelo per evitare una catastrofe ambientale che non sembra così lontana.

9 innovazioni che stanno rivoluzionando il mondo delle energie pulite

Sono stati presentati una serie progetti che, anche se non risultano fra i più importanti nella scala di valori, portano però una ventata di novità e di speranza per il futuro. Vediamoli uno per uno.

1) Robot che installano pannelli solari: i robot sono molto utili nell’esecuzione di tutti quei compiti ripetitivi che richiedono precisione, costanza ed elevata concentrazione. Quindi se dobbiamo costruire enormi parchi fotovoltaici perché non pensare di ricorrervi? Si ridurrebbero drasticamente i costi e i tempi, semplificando le operazioni di installazione.

2) Turbine eoliche più grandi: negli ultimi anni si è studiato il modo per ottenere sempre maggiori quantità di energia sfruttando le forze naturali (vedi anche l’articolo Più grande la turbina eolica, maggiore il risparmio energetico). Dal punto di vista estetico vedere pale enormi roteare in pieno oceano potrebbe non essere accattivante per lil turista ma oggi sappiamo che ampliando le dimensioni delle pale possiamo catturare molta più energia.

3) Batterie a metallo liquido: più volte abbiamo sottolineato che il maggior difetto degli impianti di energia rinnovabile è il fatto che dipendano strettamente dalla disponibilità di sole, vento… Non sarebbe rivoluzionario poter contare su di un dispositivo di accumulo di energia? Una soluzione sembra arrivare dall’utilizzo di batterie a metallo liquido che consentirebbero di avere a disposizione depositi di energia pulita anche quando sole  e vento non sono dalla nostra parte.

4) Potenza delle onde: la forza dei moti ondosi per lunghi anni è stata sottovalutata ma in realtà è una fonte inesauribile di energia. Fortunatamente stanno comparendo diversi progetti di ricerca volti ad investire su di un settore che – siamo certi – produrrà grandi soddisfazioni.

LEGGI ANCHE: Come produrre energia dalle maree: energia cinetica dalle onde, chi lo fa e come

5) Finanziamenti per l’installazione dei pannelli solari: è inutile negare che installare dei pannelli fotovoltaici necessiti di un buon budget iniziale, che verrà recuperato solamente col tempo, grazie all’abbattimento dei costi in bolletta. Sono ancora poche le famiglie che possono permettersi di sostenere spese iniziali così elevate. Diverse aziende stanno lavorando per proporre dei finanziamenti grazie ai quali si spera che verranno incentivate le installazioni.

LEGGI ANCHE:  Quinto Conto Energia: in arrivo per settembre

6) Software per ottimizzare le centrali eoliche: realizzando turbine con pale più grandi si riesce ad incrementare la quantità di energia prodotta ma è pur vero che il vento è una forza incontrollabile e una volta installata la turbina non possiamo modificare la sua posizione in base alla direzione dei venti. Per ovviare a questo inconveniente, sono stati realizzati dei software che analizzano una serie di variabili e sono in grado di determinare la posizione migliore per poter sfruttare maggiormente la forza di Eolo.

7) Forni ottici per risparmiare l’energia necessaria a produrre celle solari: per produrre i pannelli solari sono richieste grandi quantità di energia, il che sembra paradossale e assolutamente non eco-friendly. Utilizzando dei forni ottici per riscaldare il substrato di silicio con cui viene prodotta la cella, si potrebbero però abbattere notevolmente i costi.

LEGGI ANCHE: Un mini-forno solare per riscaldarsi il pranzo

8) Semplificare l’installazione dei pannelli solari: il costo dei pannelli è in calo ma l’installazione e la manutenzione dei pannelli sul tetto hanno ancora dei costi piuttosto alti. Perchè allora non ricorrere a tecniche standardizzate che eprmettano di velocizzare i tempi d’installazione, arrivando a terminare i lavori anche in un giorno solo? Molte aziende stanno investendo su queste procedure in previsione di ampliare la loro fetta di mercato.

LEGGI ANCHE: Celle solari double face, per aumentare ancora di più la resa

9) Reinventare il fuoco: Amory LovinsRocky Mountain Institute ha pubblicato un libro in cui espone una teoria innovativa denominata appunto ‘Reinventare il fuoco’. Dopo un’analisi dello scenario globale attuale, l’autore presenta una serie di soluzioni alternative per investire meglio nel rinnovabile a partire da uno stravolgimento dello politiche ambientali. E’ un libro che pieno di ottimismo e che forse dovrebbe trovare posto sul comodino dei nostri capi di Stato.

Leggi anche:

{ 1 comment… read it below or add one }

Francesco ottobre 20, 2012 alle 6:57 pm

ENERGIA RINNOVABILE E RISPARMIO ENERGETICO
RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO DEGLI AMBIENTI

POMPE DI CALORE
http://www.geotermiaitalia.it/catalogo/prodotti.html

Pompe di calore geotermiche;
Pompe di calore aria-acqua;
Pompe di calore ad aria esausta.

Sono sistemi completi di riscaldamento e raffrescamento energeticamente efficiente che assicurano una climatizzazione interna economica e al tempo stesso eco-sostenibile.

Questa tecnologia è disponibile per installazioni residenziali mono/plurifamiliari ed edifici industriali e commerciali di grandi dimensioni.

La pompa di calore geotermica utilizza come fonte di calore il sottosuolo o l’acqua di falda e consente un risparmio sui costi per il riscaldamento fino al 80%.
Non è necessario risiedere in una zona termale per usufruire dei benefici del calore sotterraneo: a partire da 10 mt di profondità fino ai 100 mt le temperature si attestano intorno ai 10-12°C per tutto l’anno costituendo una fonte di calore ottimale per il funzionamento della pompa di calore.

La pompa di calore aria-acqua utilizza come fonte di calore l’aria esterna e consente un risparmio sui costi per il riscaldamento fino al 50-60%.
Questa pompa di calore ha un’efficienza straordinaria; ad esempio possono produrre acqua calda per riscaldamento o usi sanitari fino a temperature di 65°C con il solo compressore e lavorare fino a temperature esterne di -25°C!!!

La pompa di calore ad aria esausta utilizza come fonte di calore l’aria viziata presente nella casa, consente un risparmio sui costi per il riscaldamento fino al 50%.

Rispondi

Leave a Comment

{ 3 trackbacks }