Cani

Tutto sull’Affenpinscher, un cagnolino vivace, affettuoso ed intelligente

Origini, caratteristiche fisiche, carattere e consigli per la cura

L’Affenpinscher è un cane di taglia piccola dall’aspetto caratteristico molto curioso. Anche chiamato Griffone-scimmia, appartiene al Gruppo di cani di tipo Schnauzer e Pinscher. Il motivo di tale soprannome è da ricondurre ad alcune particolarità del suo muso, caratterizzato da barba folta, sopracciglia cespugliose e pelo sulla testa “sparato all’infuori”, che crea una specie di raggiera.

Tutto sull’Affenpinscher, un cagnolino vivace, affettuoso ed intelligente

Molto energico, l’Affenpinscher è un cagnolino vivace e molto sveglio. Intelligente e leale, può essere anche testardo. È anche un cane affettuoso, perfetto come cane da compagnia, che si adatta alla vita in appartamento.

Origini dell’Affenpinscher

L’Affenpinscher è un cane dalle antiche origini tedesche. La maggioranza degli esperti ritiene provenga della Baviera. Con ogni probabilità, è stato seleziato nel corso del XVII secolo per cacciare i roditori nelle cucine, nei granai e nelle stalle, grazie alle loro piccole dimensioni e agilità. Gli Affenpinscher sono spesso definiti “cani scimmia” a causa della loro caratteristica espressione facciale simile per certi versi a una scimmia e del pelo ispido. Nel corso del tempo, sono diventati amati animali da compagnia grazie alla loro personalità giocosa e al loro aspetto affascinante.

Secondo altre teorie, invece, discenderebbe dal Griffoncino del Belgio; altri ancora sostengono che sia stato selezionato nei Langraviati di Assia-Darmstadt ed Assia-Kassel sempre attorno al XVII secolo.

Quale che siano le sue origini, è un cane ancora poco diffuso in Europa, mentre negli USA, ultimamente, sta avendo una certa popolarità.

Etimologia

In tedesco, la parola composta “Affenpinscher” vuol dire “Pinscher-scimmia”.

  • “Pinscher”, perché la razza appartiene a questo genere di cani
  • “Scimmia” perché la sua piccola testa ricorda quella di alcune specie di scimmie.

Caratteristiche fisiche dell’Affenpinscher

L’Affenpinscher è un cane di taglia piccola, dal muso inconfondibile. Oltre ad avere una folta barba e sopracciglia arruffate e cespugliose, il pelo sulla testa crea dei ciuffetti che sparano all’infuori”, creando una sorta di raggiera. Tali caratteristiche hanno valso a questa razza canina il soprannome di scimmia. In lingua tedesca, infatti “affen” vuol dire appunto “scimmia”.

Ecco qui di seguito nel dettaglio le caratteristiche delle varie parti del corpo

  • Corpo: inscrivibile in un quadrato, col petto sviluppato e il torace piatto
  • Collo: corto
  • Arti: i piedi sono corti e tondi, con le dita serrate i cuscinetti duri.
  • Testa: di forma arrotondata
  • Muso: corto
  • Labbra: nere
  • Tartufo: tondo e nero
  • Occhi: tondi e di colore scuro, sono luminosi e hanno una espressione sveglia
  • Sopracciglia: folte, spesse ed arruffate
  • Orecchie: dall’attaccatura alta, sono piccole e a forma di V capovolta
  • Coda: portata rialzata, a sciabola o a falcetto, è inserita con attaccatura alta
  • Pelo: folto, ruvido ed abbondante. Più rado sulla testa, dove si apre in ciocche che creano una sorta di criniera attorno al muso
  • Sottopelo: nero
  • Colore: nero, anche se sono ammessi esemplari con sfumature grigie o scure
Affenpinscher
Attenzione ai funghi, ragazzi!

Dimensioni

Maschi e femmine hanno dimensioni simili.

  • Altezza al garrese: 25-30 cm
  • Peso: 3-4 kg

Carattere dell’Affenpinscher

Per quanto riguarda il carattere e il temperamento, l’Affenpinscher è un cane dalla personalità ricca di contrasti.
Vivace, sveglio e giocoso, nonostante la piccola taglia, nasconde anche uno spirito coraggioso ed audace.

Ottimo cane da appartamento, sa essere affettuoso, fedele e leale, ma al tempo stesso anche deciso e testardo.

L’Affenpinscher è anche impavido, coraggioso e molto determinato. È un ottimo guardiano ed anche un abilissimo cacciatore di tipo e roditori in genere.

Se ben educato alla socializzazione fin da quando è cucciolo, sa essere un ottimo compagno di gioco per i bambini. In ogni caso, l’interazione cane-bambino necessita sempre della supervisione da parte di un adulto.
Con le persone che non conosce è piuttosto schivo e riluttante. Per questo è importante abituarlo a socializzare con un adeguato addestramento.

Salute e patologie dell’Affenpinscher

La razza Affenpinscher è soggetta a specifiche patologie, come:

  • displasia dell’anca
  • problemi alla tiroide
  • disturbi alle orecchie
  • patologie cardiache
  • problemi ai denti

È quindi fondamentale sottoporre il proprio Affenpinscher a visite e controlli regolari dal veterinario di fiducia, per monitorare costantemente il suo stato di salute e identificare, anzitempo, eventuali problemi di salute, per poter così intervenire in tempo utile.

Cura dell’Affenpinscher

Come appena spiegato, l’Affenpinscher è una razza canina predisposta a determinate patologie. Per questo, è fondamentale sottoporlo a regolari visite e controlli dal veterinario.

Poiché uno dei suoi punti deboli è rappresentato dai denti, si consiglia di abituare il cane ad una igiene dentale regolare, fin da quando è cucciolo.

Inoltre, è importante tener conto della salute emotiva del proprio cane. L’Affenpinscher in particolare, ama molto la compagnia, e non si adatta facilmente a periodi di solitudine eccessivamente lunghi.
Occorre quindi dedicargli ogni giorno il giusto tempo e le dovute attenzioni.

Affenpinscher
Un cagnolino vivace e intelligente.

Toelettatura

Il suo caratteristico pelo, folto, ruvido ed abbondante, necessita di particolari cure ed attenzioni quotidiane.
Per evitare la formazione di nodi e grovigli, l’ideale sarebbe spazzolarlo tutti i giorni.

Alimentazione

Per il suo benessere, l’Affenpinscher ha bisogno di una dieta equilibrata, ricca di proteine, minerali e vitamine.

Per quanto riguarda le quantità di cibo, queste devono essere calcolate e valutate in base a vari fattori del singolo esemplare, quali: età, peso e attività fisica giornaliera del cane.

Attività fisica

L’Affenpinscher è un cane molto giocoso, sempre attivo ed estremamente energico. Pur essendo un ottimo cane da compagnia, è quindi necessario offrirgli quotidianamente le opportunità per sfogare questa erngie e questa loro giocosità.

Ogni giorno non dovete mai fargli mancare una buona dose di attività fisica quotidiana, come passeggiate e giochi tipo l’agility. Inoltre, essendo un cane molto curioso ed intelligente, apprezza di gran lunga anche i giochi e tutte quelle attività che lo possono stimolare a livello intellettivo e mentale.

Addestramento

Può essere un cane testardo ed irascibile. Per questo, si consiglia di addestrarlo fin a quando è cucciolo. Il lavoro da fare con questa razza di cane è un allenamento positivo, basato sulle ricompense e sul rinforzo.

Quanto vive in media un Affenpinscher

Si tratta di un cane piuttosto longevo. Se curato in maniera adeguata, può infatti vivere fino 15-17 anni.

Costo Affenpinscher

Il prezzo per un cane di questa razza va da 500 euro a 1.500 euro, e in alcuni casi anche di più. Le variabili che influiscono sul costo sono varie: età del cane e sesso, luogo di provenienza e pedigree.

La razza Affenpinscher in sistesi

Ecco anche una comoda tabella riepilogativa di questo cagnolino:

Caratteristica Descrizione
Origini Germania, Baviera
Gruppo Schnauzer e Pinscher
Etimologia “Pinscher-scimmia” in tedesco
Aspetto fisico Corpo quadrato, folta barba e sopracciglia, pelo che crea ciuffetti sulla testa
Dimensioni Altezza: 25-30 cm; Peso: 3-4 kg
Carattere Vivace, sveglio, leale, ma anche testardo
Aspettativa di vita Elevata (anche fino a 15-17 anni)
Salute Patologie come displasia dell’anca, problemi alla tiroide, disturbi alle orecchie
Cura Igiene dentale regolare, attenzione alla salute emotiva, toelettatura quotidiana
Alimentazione Dieta equilibrata ricca di proteine, minerali e vitamine
Attività fisica Giornalmente passeggiate e giochi per sfogare energia
Adatto alla vita in appartamento? Assolutamente sì
Addestramento Allenamento positivo basato sulle ricompense e sul rinforzo

Altri approfondimenti

Ecco altre razze di cani da compagnia:

E i nostri consigli per prenderti cura del tuo cane:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio