Alimenti

Erba d’orzo: il superfood ricco di clorofilla

Cos'è, proprietà, benefici e come assumerla

Tutti sappiamo bene cos’è l’orzo, ma sicuramente in pochi hanno sentito parlare dell’erba d’orzo. Si tratta della pianta ancora giovane dell’orzo che viene fatta essiccare a basse temperature in modo che mantenga inalterate le sue proprietà. Sotto forma di polvere o in compresse, è un ottimo ingrediente che diventa un integratore naturale dai numerosi effetti benefici per l’organismo.

Erba d’orzo: il superfood ricco di clorofilla

Che cos’è l’erba d’orzo

L’erba d’orzo (Hordeum vulgare) è la piantina ancora giovane dell’orzo.
Coltura considerata meno pregiata rispetto al frumento, l’orzo è noto soprattutto per l’uso alimentare dei suoi semi che, una volta decorticati, vengono utilizzati per fare zuppe oppure vengono lavorati per ottenere il cosiddetto caffè d’orzo oppure sono trasformati in farina d’orzo, apprezzata per la panificazione.

L’erba d’orzo, caratterizzata da un bel verde brillante, viene invece consumata per le sue proprietà antiossidanti e detossificanti.

Reperirla fresca è difficile e coltivarla piuttosto complesso. Il modo più semplice e pratico per assumere l’erba d’orzo è acquistarla sotto forma di polvere. Ha un gusto erbaceo.

A cosa serve l’erba d’orzo

Possiede numerose proprietà benefiche. Per la presenza di enzimi, migliora la digestione e l’assimilazione dei cibi. Ha anche un forte potere antinfiammatorio. Ed ancora, stimola le difese immunitarie.

Valori nutrizionali

L’erba d’orzo essiccata possiede numerosi nutrienti preziosi. Si tratta infatti di un’ottima fonte di vitamine, fibre e antiossidanti.

100 grammi contengono 249 Calorie, così ripartite:

  • 5,2 gr di Carboidrati
  • 45,9 gr di Fibre
  • 24,8 g di Proteine
  • 4,1 gr di Grassi, di cui saturi 0,9 g
  • 0,8 gr di Sale
  • 0,3 gr di Zuccheri

Contiene inoltre vari nutrienti, quali:

  • vitamina C: importante per prevenire malanni di stagione ed anche per la salute della pelle e della bocca
  • aminoacidi essenziali come la leucina, la valina, l’isoleucina e la metionina
  • vitamina A: utile per la vista e le funzioni immunitarie
  • acido glutammico: aumenta la velocità di reazione, migliora la memoria, migliora la capacità di apprendimento e svolge un’ azione preventiva contro l’Alzheimer
  • superossido dismutasi (SOD): un potente antiossidante che contrasta l’effetto dei radicali liberi ed è di supporto per la rigenerazione cellulare
  • vitamina K: micronutriente essenziale per varie funzioni, tra cui la formazione delle ossa, la salute del cuore e la coagulazione del sangue
  • calcio
  • triptofano, che favorisce una migliore qualità del sonno

Proprietà

L’erba d’orzo ha moltissime proprietà.

  • Antiossidante
  • Disintossicante
  • Rimineralizzante
  • Antinfiammatoria
  • Alcalinizzante
  • Drenante
  • Migliora la digestione
  • Riequilibra il pH
  • Favorisce le funzioni intestinali
  • Ricostituente
  • Allevia i dolori reumatici
  • Dona energia
  • Rinforza il sistema immunitario
  • Migliora la memoria, sia quella a lungo che a breve termine
  • Favorisce il dimagrimento
  • Migliora la qualità della pelle
  • Accelera il metabolismo
  • Detossifica
  • Supporta le funzioni epatiche

Erba d’orzo, clorofilla

L’elemento nutritivo più importante contenuto nell’erba d’orzo è la clorofilla. Ecco nel dettaglio le sue proprietà benefiche.

  • Alcalinizzante: evita quindi che il ph dell’organismo diventi acido, condizione che favorisce la maggior parte delle patologie esistenti
  • Germicida
  • Antinfiammatoria
  • Normalizzatrice della flora batterica intestinale
  • Promuove lo smaltimento delle scorie
  • Favorisce la reattività del sistema immunitario

Erba d’orzo, benefici

Visti i suoi preziosi nutrienti e le sue proprietà, riassumiamo qui di seguito tutti i benefici dell’erba d’orzo.

  • Regola la funzione immunitaria
  • Promuove la crescita cellulare
  • Ricopre un ruolo centrale nella salute della pelle e nella salute orale
  • Favorisce la coagulazione del sangue
  • Supporta la formazione delle ossa
  • Mantiene il cuore in salute
  • Contrasta l’effetto dei radicali liberi
  • Supporta la rigenerazione cellulare
  • Detossifica
  • Sostiene le funzioni del fegato
  • Combatte l’invecchiamento cellulare
  • Rinforza l’organismo proteggendolo sia da fattori di invecchiamento che da agenti inquinanti
  • Facilita e favorisce la digestione
  • Funziona da energizzante anti-fatica senza interferire col sonno
  • Risulta efficace per la sindrome mestruale e premestruale
  • favorisce la cicatrizzazione dei tessuti
  • Stimola la sintesi dell’emoglobina
  • È un supporto contro i capillari fragili
  • Depura il fegato e l’apparato digerente
  • Mantiene l’equilibrio della flora batterica intestinale
  • Detossifica
  • Riduce gli stati infiammatori
  • Previene artrite, arteriosclerosi, infiammazioni etc…
  • Riduce i livelli di colesterolo nel sangue
  • Previene le patologie cardiache correlate all’ipercolesterolemia
  • Favorisce il mantenimento dell’equilibrio acido-basico dell’organismo
  • Previene l’insorgere del diabete
  • Incrementa la forza fisica e la resistenza
  • Aumenta il metabolismo di lipidi e carboidrati

Quando assumere l’erba d’orzo

La polvere di erba d’orzo sciolta in un bicchiere d’acqua si prende al mattino a digiuno oppure 20 minuti prima del pasto oppure 2 ore dopo il pasto.

Quanta erba d’orzo assumere al giorno

In polvere, dai 5 ai 10 grammi al giorno, diluiti in un bicchiere d’acqua o in un latte vegetale.

In caso di trattamento di drenaggio intenso, ad esempio durante i cambi di stagione, si può raddoppiare o addirittura triplicare la dose aumentandola però in maniera progressiva, e assumere l’erba d’orzo più volte al giorno, per 2 mesi.

Erba d’orzo in polvere, come assumerla

Come appena spiegato, il modo più semplice per assumere la polvere di erba d’orzo è scioglierne un cucchiaio in acqua o in altra bevanda, tipo latte o latte vegetale. Ma la si può aggiungere anche negli smoothies, nelle tisane fredde, negli estratti e nei centrifugati. E poi nei frullati, nei succhi di frutta e nello yogurt.

Ed ancora, la si può distribuire su alcuni piatti, a mo’ di insaporitore naturale. È indicata in tal senso su piatti freddi come le insalate di pasta o di riso, il gazpacho e il guacamole.

Meglio invece evitarla sui piatti caldi in quanto, a causa del calore, perderebbe le sue proprietà antiossidanti.

erba d'orzo
Dall’orzo si ricava anche una interessante farina, ma non sanno che anche la pianta giovane dell’orzo trova applicazione in alcuni preparati.

Erba d’orzo per dimagrire

Può aiutare a perdere un po’ di peso, o semplicemente “sgonfiarsi”. In tal caso, sciogliere un cucchiaio di erba d’orzo in un bicchiere di acqua e bere la mattina a digiuno.

Dove si trova

Si trova in vendita principalmente sotto forma di polvere di foglie, compresse o polvere del succo liofilizzato. Può essere acquistata nei negozi di integratori alimentari oppure negli store online.

Solitamente, le confezioni da 100 gr di Erba d’Orzo in polvere costano tra i 7 e i 9 euro. Le confezioni di compresse (circa 200 capsule da 500 mg), invece, hanno un costo che oscilla dai 10 ai 15 euro.

L’erba d’orzo contiene glutine

Non contiene glutine, per tanto la possono consumare anche i soggetti affetti da celiachia o che sono intolleranti al glutine. I soggetti allergici all’orzo, invece, ne devono evitare l’assunzione.

Controindicazioni

L’assunzione di erba d’orzo non presenta particolari controindicazioni, a meno che non si è allergici all’orzo. Prima di assumerla, è sempre bene consultare il proprio medico in caso di gravidanza e allattamento.
I soggetti diabetici devono fare attenzione che la forma in compresse non contenga zuccheri.

Approfondimenti consigliati

Ti potrebbe interessare anche:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio