Fiori di carta: idee, materiali e tutorial guidati per realizzarli

di Erika Facciolla del 25 settembre 2018

Realizzare dei fiori di carta fai-da-te, colorati e di sicuro effetto, non è affatto difficile come potrebbe sembrare. Certo, ci vuole un po’ di manualità e di pazienza, ma con un pizzico di creatività e qualche consiglio pratico potrete creare potrete confezionare dei bellissimi  ed originali fiori decorativi. Ecco una guida pratica che vi spiega, passo dopo passo, come riuscirci.

Fiori di carta: idee, materiali e tutorial guidati per realizzarli

Fiori di carta semplici da fare

I fiori di carta rappresentano una delle idee di riciclo creativo più originali e utili in cui ci si possa cimentare. Già, perché con questi oggetti decorativi si può ravvivare un angolo spento di una stanza o addobbare tutta la casa in occasioni speciali, e basteranno carta velina, carta crespa, carta di giornale e di tanti altri materiali di facile reperibilità domestica.

Realizzare fiori di carta in modo semplice e di grande impatto estetico è facile e i materiali a disposizione sono davvero tanti. Basta guardarsi in torno e scopriremo di avere già in casa una montagna di carta utile al nostro scopo.

Si può adoperare la carta dei tovaglioli, quella di giornali e riviste, la carta velina colorata o bianca e perfino la carta dei vecchi libri. Anche la la carta delle riviste patinate è l’ideale: trovate queste ed altre idee nella nostra guida su come riciclare vecchie riviste.

I fiori di carta, inoltre, sono perfetti per decorare pacchi e confezioni regalo, tavole imbandite per feste e ricevimenti e per dar vita a bouquet floreali davvero speciali, anche per l’addobbo di un matrimonio.

Scoprite, ad esempio, com’è semplice creare con pochi materiali qualcosa di unico un ramo di pesco in fiore ‘eterno’ così come una splendida orchidea di carta.

Realizzarli, inoltre, può trasformarsi in un momento di gioco e di creatività anche per i bambini e per tutta la famiglia. Si sviluppano capacità manuali, si stimola la fantasia e ci si impegna in un passatempo divertente per creare qualcosa di unico con le proprie mani.

Se l’idea vi piace ma non sapete da dove cominciare, ecco una serie di tutorial suddivisi per materiale pronti a fornirvi gli spunti e i consigli pratici di cui avete bisogno per cimentarvi in questa entusiasmante attività.

fiori di carta

Fiori di carta crespa

La carta crespa è uno dei materiali più adatti per realizzare splendidi e coloratissimi fiori di carta. E’ perfetta perché molto elastica e sopratutto di grande effetto. In questo caso l’occorrente di cui avremo bisogno è:

  • 1 foglio di carta crespa
  • spago
  • 1 bastoncino di legno
  • colore verde
  • colla a caldo

Come si realizzano. Per prima cosa preparate 3 strisce di carta crespa del colore che preferite tagliando il foglio lungo il senso della larghezza. Piegate ogni striscia su se stessa e dividetela in ulteriori due parti uguali. In questo modo vi ritroverete con 6 strisce di carta perfettamente identiche.

Impilate tutte le strisce una sull’altra e alla fine piegatele su se stesse in modo da formare un quadrato. Prendete una delle estremità del vostro quadrato e create delle pieghe sovrapposte procedendo fino a metà. In pratica, dovrete piegarle a fisarmonica, con pieghe di uguale larghezza, tutte sovrapposte. A questo punto girate la carta e fate la stessa operazione sull’altro lato.

fiori di carta

Quello che otterrete sarà una sorta di ventaglio che legherete al centro con uno spago. Aprendo i lembi su entrambi i lati e successivamente i singoli fogli (petali) di carta crespa, realizzerete una splendida rosa di carta che potrete arricciare e modellare come e quanto desiderate.

Per realizzare il gambo utilizzerete il bastoncino di legno colorato di verde (potete usare un pennarello, acquerelli o vernice spray) e fissandolo con una goccia di colla a caldo proprio al centro del fiore. Semplice e di grande effetto.

Fiori di carta di giornale o di pagine di libri

Se avete dei vecchi giornali, ma anche dei libri che nessuno mai più leggerà, o dei manuali scolastici rimasti, ma persino dei vecchi spartiti musicali, potete realizzare dei semplici fiori anche piuttosto grandi.

Provate a ritagliare prima i singoli petali, tutti di dimensioni diverse, alcuni più grandi e altri molto più piccoli, poi potete delineare con un pennarello colorato a punta grossa i bordi e infine procedere ad unirli al centro attaccandoli con dello scotch. Infine applicate con della colla a caldo il pistillo centrale fatto sempre di foglie di libri colorati con il pennarello e ritagliati a striscioline.

Potete avvolgere il fiore in un gambo fatto di fil di ferro attorno a cui avete avvolto della carta velina verde o la stessa carta di giornale se volete mantenere un tono uniforme alla vostra creazione floreale.

Fiori di carta velina

Questo materiale si adatta altrettanto bene alla realizzazione di grandi fiori di carta fai da te. Il massimo sarebbe disporre di fogli di carta velina di almeno due colori diversi. Se volessimo realizzare delle peonie di carta velina, infatti, avremo bisogno di 4 fogli per ogni colore di dimensioni 15×20.

Piegando i fogli insieme sempre con la tecnica della fisarmonica e fissando il centro con un punto di spillatrice otterremo in pochi minuti delle peonie coloratissime e scenografiche che potremmo rendere ancora più voluminose aprendo in a mani i vari strati di fogli e facendo convergere il tutto verso il centro.

Potrete usarla in un contenitore di vetro trasparente o al centro di un bouquet di fiori di carta per avere un centrotavola di grande effetto ed estremamente raffinato.

Fiori di carta grandi

Per fare dei fiori di carta giganti potete servirvi di modelli, che trovate su vari siti o su Pinterest o disegnare su un foglio voi stessi quattro grandi petali irregolari attaccati al centro.

Vi occorreranno:

  • dei modelli di fiori
  • 5 fogli di carta colorati 70x 50 cm
  • 1 foglio di carta nera 70 x 50 cm
  • pistola per colla + ricarica o colla universale
  • forbici

Come si realizzano. Tagliate i fiori sulla carta colorata seguendo un modello o ricavando quattro grandi petali che devono essere attaccati al centro del foglio come una croce. Piegate i bordi dei petali in un verso o nell’altro, facendo rotolare il bordo su coltello senza lame o una matita.

Dovrete ottenere alcune pieghe verso l’alto e altre verso il basso. Con un righello fate un quadrato al centro del fiore e piegate ogni petalo verso il centro. Sovrapponete i diversi fogli con 4 petali ciascuno e incollateli al centro.

Create gli stami utilizzando il foglio nero. Disegnate due cerchi concentrici distanti quanto l’altezza che volete dare ai vostri stami, poi ritagliate il cerchio esterno e infine sfrangiatelo, fermandovi al cerchio più interno.
Avvolgeteli su un pennarello per piegarli verso l’interno.

Per dare maggior ricchezza al pistillo, potete ricavare nello stesso modo due giri di stami, uno più piccolo dell’altro, da incollare uno sull’altro al centro. E poi sistemarlo al centro dei petali del fiore e incollarlo. Potete nascondere il centro dello stame con una clip fermacampioni colorata di nero.

Fiori di carta per bambini

Provate a proporre questi fiori di carta fatti con cartoncino colorato e cannucce ai vostri bambini. A partire da 5 anni potranno cimentarsi per realizzare dei piccoli bouquet da donare alla mamma in occasione della sua festa, ad esempio.

Ideale anche come attività ludica del pomeriggio o a scuola, questi fiori non prenderanno ai piccoli più di 45 minuti.  Avrete bisogno di:

  • 4 fogli A4 di cartoncini colorati a piacere
  • spago
  • 1 cannucce di carta o di plastica
  • 1 matita
  • forbici
  • colla a caldo
  • 1 nastrino colorato
  • 1 nastro adesivo

fiori di carta

Come si realizzano. Ritagliate dei quadrati di dimensioni diverse dai vostri fogli di carta. Disegnate dei fiori in maniera piuttosto semplice (meglio se sul retro dei foglie per evitare di vedere i segni). Più semplici sono i fiori, più facile sarà tagliarli! Ritagliare con cura i fiori. Scegliete 3 fiori di carta di 3 diverse dimensioni e sovrapponeteli per creare il vostro fiore. Incollate o fermate con una clip fermacampioni in ottone tutte e tre le forme insieme, al centro. Attaccate i fiori alla sommità di una cannuccia con del nastro adesivo.

Fiori di carta origami

Ecco un bel fiore di carta da fare con la tecnica origami, cioè piegando un foglio di carta colorato quadrato. Con il nostro tutorial passo dopo passo e le immagini, potete fare facilmente creare questo origami anche con i bambini. Vi occorrono

  • 5-6 fogli di carta colorata quadrati, meglio se da origami
  • colla a caldo

fiori di carta

Come si realizzano. Ecco i passi per fare un petalo. Per fare un fiore completo, dovete ripetere gli stessi passi per ognuno dei 5-6 petali che lo compongono.

fiori di carta

fiori di carta

fiori di carta

fiori di carta

Ecco il fiore come verrà grazie all’origami. È possibile aggiungere fogli di carta verde con delle foglie sottili per tenere assieme ciascun fiore e creare così un bouquet.

Fiori di carta di giornale

Per fare delle splendide rose con carta di giornale, sono necessari:

  • carta di giornale
  • alcuni rametti 
  • forbici
  • colla a caldo

Come si realizzano. Tagliare dei petali dal foglio di giornale della grandezza preferita, vi consigliamo di usare un quarto del foglio per ogni petalo, così da avere dei fiori belli grandi. Per ottenere una bella rosa, vi occorreranno una ventina di petali in totale.

Ora dovete ‘deformare’ i petali di giornale con le dita. Potete piegarli a metà e premere per sollevare entrambi i bordi. Fare la stessa cosa nella direzione opposta.

Poi prendete un rametto e arrotolate il primo petalo di giornale precedentemente rivestito di una goccia di colla sul bordo inferiore. Partite dai più piccoli e attaccate via via i più grandi. Applicate la colla alle estremità inferiori dei petali più via via sempre più grandi e attaccateli uno ad uno ad uno intorno ai precedenti. Alla fine, otterrete bellissimi fiori di giornale!

Fiori di carta per matrimonio

Non sarebbe un vero matrimonio senza il bouquet della sposa, ma per limitare il budget, o per non recidere tantissimi fiori per un solo giorno di festa, si può ricorrere a delle decorazioni con fiori di carta.

La creazione di fiori di carta non richiede molto materiale, ma è comunque laboriosa e richiede molto tempo, poiché un solo fiore si realizza tra i 5 ed i 10 minuti a seconda della destrezza di chi lo esegue.

Naturalmente, i primi fiori richiederanno più tempo degli ultimi, quindi si può cercare qualcuno che aiuti. Si possono fare in carta crespa, che è più resistente della carta normale e di quella velina. E si realizzeranno delle specie di pom-pom della dimensione preferita, anche grandi, o di varie misure, da alternare. Altrettanto importante è la scelta del colore. Ce ne vogliono due: uno per fare i petali del bordo del fiore e un altro per rappresentare la corolla e i pistilli del fiore. Vi serviranno anche:

  • diversi fogli di carta crespa di due o più colori
  • stecchini di legno per gli steli
  • colla
  • forbici
  • filo di rafia

Come si realizzano. Su una superficie piana, sovrapponete cinque strati di fogli di carta crespa larga circa 10 centimetri di alto. Posizionare i primi due fogli – che rappresenteranno il pistillo del fiore – e sopra altri tre fogli che formeranno i petali esterni, di solito di un colore diverso. Poi piegate i fogli a fisarmonica di circa due centimetri di larghezza nel senso della larghezza. Ricordatevi di schiacciare bene ogni piega. Fate un nodo stretto al centro della striscia ottenuta. Aprite entrambi i lati a ventaglio.

Ora arriva il passo più importante e delicato. È necessario aprire e separare ogni foglio, e riportarlo verso il centro, senza strapparlo. Per fare questo, seguite le pieghe fatte precedentemente. Vedrete man mano i vari fogli prendere la forma dei petali.

I due fogli interni che si aprono per ultimi saranno quelli al centro del fiore. Eseguite l’operazione su entrambi i lati del ventaglio. La cosa più difficile è separare le foglie senza strapparle. La qualità della resa dei petali dipende molto dalla piegatura fatta in precedenza, ma anche dalla vostra capacità di aprire e alzare i fogli. Ecco perché la carta crespa è meglio della carta velina.

A questo punto, avete tra le mani petali di fiori di carta. Usate le forbici per livellare e migliorare la resa. Potete sistemarli in contenitori di vetro, sui tavoli, per un effetto semplice ed elegante, oppure farne ghirlande o sfere da appendere alle pareti e al soffitto.

Potete anche versare un po’ di colla sull’estremità di un pezzo di uno stecchino che spingerete al centro del fiore per ottenere uno stelo, da ricoprire con del filo di rafia verde o di altro colore. Così, potete sistemarli come un bouquet in un vaso.

Fiori di carta con i tovaglioli

Comporre fiori di carta con i tovaglioli colorati che troverete in casa è davvero semplicissimo. Tutto quello di cui avrete bisogno, infatti, sono dei tovaglioli e il consueto pizzico di fantasia.

Non dovrete fare altro che aprire il tovagliolo completamente, piegare gli angoli a triangolo verso il centro fino ad ottenere un quadrato (4 triangoli uguali che convergono verso il centro). Ogni angolo della figura così formata dovrà essere piegato a sua volta verso l’interno ottenendo un altro quadrato più piccolo. Girate il tovagliolo e procedete piegando verso il centro nello stesso modo le quattro punte.

Ora tenete premuto al centro con due dita della mano sinistra. Con la destra tendere una punta e tirare la parte di sotto, delicatamente, verso l’esterno per formare il primo punto. Fate lo stesso per gli altri angoli, mantenendo sempre le dita al centro.

fiori di carta

Ora girate sotto-sopra il tovagliolo così ripiegato e aprite le punte chiuse verso il centro. Girare nuovamente il tovagliolo, e tirare le 4 punte fuori. Poi, rigiratelo in modo che il fiore si apra dalla parte giusta.

Potrete creare quanti fiori di carta vorrete con questo metodo e riciclare in modo super-creativo tutti i tovaglioli di carta avanzati dalle feste. Potete anche sistemare u fiore nel centro e allestire la tavola in questo modo.

Fiori di carta: la pianta

Si tratta in realtà dell’elicriso, conosciuto anche con questo appellativo. Questa piccola pianta perenne dai piccoli fiori gialli alta fino a 50 cm, è chiamata anche ‘immortale’, è conosciuta soprattutto per l’olio essenziale che si ricava per distillazione a vapore delle sue sommità fiorite.

Dal punto di vista terapeutico si tratta di un prezioso alleato per la cura di cicatrici, lividi, ematomi, e per lenire il dolore.

Le proprietà di questo olio essenziale sono numerose, ma è noto soprattutto per tre virtù principali:

  • Anti-ematomi: detto anche “super arnica” limita la comparsa di ematomi
  • Anti-coagulante: fluidifica il sangue e allo contempo rafforza i tessuti cutanei, ed è efficace nel trattamento di contusioni e di alcuni problemi circolatori.
  • Anti-spasmodico: viene utilizzato per dolori alla schiena, dolori articolari, e anche per il singhiozzo.

Altre informazioni

Potrebbe interessarti anche questi tutorial per il riciclo creativo:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment