I lavori dell’orto di febbraio: cosa seminare, raccogliere e potare

di Marco del 6 febbraio 2016

I lavori dell’orto di febbraio, ricordiamolo, sono tanti. In questo mese invernale spesso fa ancora freddo e ci sono gelate. Questo dovete tenere in considerazione prima di mettere le mani sulla terra con semine sbagliate.

I lavori dell’orto di febbraio: cosa seminare, raccogliere e potare

Continuiamo a seguire le sane e vecchie tradizioni contadine: in questo periodo si lavora il suolo e si interra il letame. Si potano gli alberi da frutta con accuratezza e si procede alle semine degli ortaggi che mangeremo in primavera.

Preparazione del terreno a febbraio

Per avere un buon raccolto a febbraio è necessario iniziare a preparare il terreno. Se presente, togliete la pacciamatura invernale, poi zappate, livellate il terreno e interrate della sostanza organica, per prepararlo alla semina. Occhio alla vangatura, deve essere profonda in modo da portare in superficie i parassiti che verranno così distrutti dal freddo.

Cosa seminare a febbraio

L’operazione, come suggerito dagli antichi contadini, va fatto quando la luna è più favorevole: “Gobba a ponente luna crescente; gobba a levante luna calante”: come recita un famoso detto.

Per cui occhi sul calendario e, soprattutto, sulla gobba della luna. Con la luna calante conviene seminare al riparo gli ortaggi di foglia e il sedano e a dimora le bietole, gli spinaci, la lattuga. Con la luna crescente, che ci guarda da lassù, si preferisce concimare all’aperto carote, ravanelli e piselli mentre al riparo le aromatiche.

Semina all’aperto

Le semine all’aperto si fanno solo a fine mese, quando le temperature saranno più miti. Iniziate con carote, cavolfiori, cipolle, fave, lattughe, melanzane, meloni, peperoni, piselli, porri, prezzemolo, ravanelli, rucola, spinaci, valeriana, zucchini.

Semina al coperto 

Seminate al riparo gli ortaggi di foglia e il sedano, mettete a dimora le bietole, gli spinaci, la lattuga.

Lavori dell'orto di febbraio

Cosa raccogliere a febbraio

Potete raccogliere diverse verdure tardo-invernali e quelle annuali che sono ancora nell’orto: lattuga, cavoli, finocchi, carote, bietole, diverse varietà di cavolo, porri, zucche.

Potatura a febbraio

Alle prime avvisaglie di clima tiepido, anche a febbraio potete iniziate la potatura degli alberi da frutta, in questo mese lavorate sul kiwi, sul pero, sul melo, il susino e l’albicocco e sulla vite.

Erbe aromatiche a febbraio

Mettete al riparo le aromatiche da eventuali gelate. Fino a febbraio trovate nell’orto rosmarino, salvia e alloro, le tre principali erbe aromatiche invernali, belle da vedere e fondamentali in cucina.

Il frutteto a febbraio

Solo da fine febbraio si può pensare di fare nuovi impianti. Continuate a preparare il terreno con concimi vari. Le piante giovani necessitano di stallatico che contiene più azoto, mentre quelle mature vogliono più cenere di legna che contiene potassio.

Spazzolate i tronchi per eliminare funghi e larve che svernano.

Consigli vari

Altre informazioni utili le trovate qui:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment