Mangiare sano

Come cucinare con la pentola a pressione: funzionamento, consigli e ricette

Con i tempi di cottura delle varie alimenti

Tra le varie tecniche di cottura quella in pentola a pressione assicura tempi rapidi e notevole efficacia. Scopriamo insieme le caratteristiche e le modalità di un metodo che limita il consumo di acqua e gas. Grazie alle elevate temperature che è in grado di raggiungere, accelera e ottimizza la cottura dei cibi.

Come cucinare con la pentola a pressione: funzionamento, consigli e ricette

Come funziona la pentola a pressione

Questa pentola è progettata per cucinare gli alimenti sotto pressione, accelerando così il processo di cottura.

Grazie ad un coperchio speciale, delle guarnizioni spesse ed una una valvola di sicurezza regolabile, è possibile creare un ambiente pressurizzato al suo interno, impedendo la fuoriuscita del vapore che deriva dalla cottura, che così si accumula dentro la pentola. Infatti, quando l’acqua o il liquido di cottura messi nella pentola raggiungono il punto di ebollizione, si comincia a formare del vapore.

Il principio della fisica alla base del suo utilizzo è quello della variazione del punto di ebollizione dell’acqua, che di solito è 100°, in funzione della pressione. Maggiore sarà la pressione, più alta sarà la temperatura di ebollizione.

L’ebollizione, avverrà ad una temperatura più alta, circa 120°, per via della pressione più alta. Così si accelera il trasferimento di calore ai cibi e questo consente di ridurre in modo significativo i tempi di cottura, lasciando più teneri gli alimenti cotti.

Per mezzo di apposite valvole di sicurezza è possibile controllare ed eventualmente regolare la pressione interna.

Nella cottura di questo tipo è importante non riempire troppo la pentola. Le quantità massime da rispettare, infatti, sono di 1/2 di acqua e 2/3 di ingredienti rispetto al volume della pentola. In genere sono indicati i livelli con delle tacche nell’interno della pentola.

Quali sono i vantaggi della pentola a pressione

Questo strumento è indispensabile per chi desidera risparmiare tempo in cucina. I maggiori benefici risiedono proprio nella:

  • riduzione dei tempi di cottura, mantenendo al contempo la tenerezza e la consistenza degli alimenti.
  • conservazione dei nutrienti e dei sapori degli alimenti in modo più efficace rispetto alla cottura tradizionale. cottura di tagli di carne meno costosi, che diventano morbidi e gustosi, grazie all’alta temperatura raggiunta
  • risparmio d’energia, poiché riduce il tempo di cottura e la necessità di utilizzare fornelli o forni per periodi prolungati.

Gli svantaggi della pentola a pressione

Tuttavia, questo tipo di cottura ha anche dei lati negativi.

  • Non si può usare questa pentola per tutti gli alimenti. Solo alcuni possono essere cotti in pentola a pressione Tra questi, cereali, patate e legumi secchi sono particolarmente indicati e diventano anche più digeribili.
  • Perdita di nutrienti per alta temperatura di cottura. L’altro elemento negativo è che potenzialmente i vari alimenti possono perdere i loro nutrienti a causa delle alte temperature a cui sono sottoposti. In realtà, con i tempi più brevi per la cottura, la dispersione di aromi naturali è minore, e garantisce una riduzione nell’uso di sale, spezie e altri condimenti.

pentola a pressione

I tempi di cottura in pentola a pressione

Si tratta di uno strumento per la cottura in acqua o in un brodo, di carne, legumi secchi o ammollati, e di alcune verdure. Non sono adatti alimenti come pesce e pasta e verdure dalla consistenza molla che non possono essere bollite.

I tempi di cottura dipendono sicuramente dal tipo di alimento, dal gusto soggettivo e dalla temperatura. In ogni caso la cottura a pressione ha una durata notevolmente inferiore rispetto a quella tradizionale.

Alcuni cibi, come legumi germogliati o freschi, sono poco indicati per questo tipo di cottura. Si rischia, infatti, di disperderne le proprietà nutritive.

Tempi di cottura alimenti in pentola a pressione
Alimento Tempo di cottura
Legumi secchi (fagioli, ceci, lenticchie) 15-30 minuti
Carni (pollo, manzo, maiale) 10-40 minuti
Verdure (patate, carote, cavolfiori) 3-10 minuti
Risotti e cereali 5-15 minuti
Brodi e zuppe 10-20 minuti

In particolare, ecco alcuni utili esempi dei tempi di cottura di diversi tipi e tagli di carne e di verdure:

Tempi di cottura
Alimento Tempo di Cottura
Pollo (intero) 15-20 minuti per ogni 450 gr
Manzo (arrosto) 20-25 minuti per ogni 450 gr
Maiale (arrosto) 20-25 minuti per ogni 450 gr
Agnello (arrosto) 25-30 minuti per ogni 450 gr
Manzo (spezzatino) 15-20 minuti per ogni 450 gr
Maiale (spezzatino) 15-20 minuti per ogni 450 gr
Agnello (spezzatino) 15-20 minuti per ogni 450 gr
Fagioli (ammollati) 8-10 minuti
Ceci (ammollati) 10-12 minuti
Lenticchie (ammollate) 5-7 minuti
Patate (a pezzetti) 5-7 minuti
Carote (a rondelle) 3-5 minuti
Cavolfiore (a cimette) 3-4 minuti
Zucca (a cubetti) 4-6 minuti

Ricette con pentola a pressione

La cottura a pressione permette di preparare in tempi ridotti un numero infinito di pietanze e fornire risultati deliziosi. Sfruttando il principio della pressione, permette di cuocere una varietà di alimenti in modo rapido ed efficiente, anche i risotti, che solitamente richiedono tempi lunghi, possono beneficiare dell’efficacia di questa pentola.

pentola a pressione

Risotto ai funghi porcini

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di riso arborio
  • 1 l di brodo vegetale
  • 2 spicchi di aglio
  • 50 g di funghi porcini
  • 1/2 cipolla
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • peperoncino q.b.
  • prezzemolo q.b.

Preparazione. Dopo aver preparato il brodo vegetale, pulite bene i funghi e tagliateli a fette. Preparate un trito di cipolla, prezzemolo e aglio e lasciatelo soffriggere nella pentola con un po’ di olio. Aggiungete i funghi e regolate di sale in base ai gusti. Versate il vino e lasciate sfumare. A questo punto aggiungete il riso, versate il brodo tiepido e aggiungete un po’ di peperoncino. Lasciate cuocere 5 minuti dal fischio. Ultima la cottura (dopo circa 20 minuti) spegnete il fuoco e fate uscire il vapore dalla valvola. Lasciate risposare per qualche minuto e servite ancora caldo.

Altri metodi di cottura

Se amate la cucina, potrebbero interessare anche altri tipi di cottura e questi articoli:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio