Come mantenere intatte le proprietà degli alimenti: alcuni trucchi che non sapevate

di La Ica del 8 settembre 2016

Sai come mantenere intatte le proprietà degli alimenti? Vediamo i trucchi più utili, caso per caso.

Mantenere intatte le proprietà degli alimenti è la base di ogni tecnica di cottura salutare. Con le alte temperature difatti si innescano particolari reazioni chimiche che favoriscono trasformazioni di sostanze a volte nocive per il nostro organismo.

Per capire quale metodologia adottare, bisogna tener conto di vari fattori: il tipo di cibo, il tempo e lo strumento utilizzato per cuocere. Andiamo a capirci qualcosa di più.

Mantenere intatte le proprietà degli alimenti: le verdure

Oramai si sa, la verdura sarebbe meglio consumarla cruda, ma quando questo non si può fare o non lo si preferisce, andrebbe gustata al vapore. Con la cottura in acqua si disperdono difatti tutte le vitamine. Evitate poi di lasciarla in ammollo per pulirla.

  • I broccoli ad esempio, sono ricchi di vitamina C e di numerosi composti antiossidanti, perfetti per aiutare il sistema immunitario a combattere contro malattie e stati influenzali. Se li bolliamo, perdiamo tutti questi elementi preziosi.
  • Stesso discorso anche per gli asparagi. Andrebbero consumati dopo la cottura al vapore o in padella.
  • Un’eccezione è il pomodoro, che andrebbe preferito in formato salsa. Infatti è proprio la cottura che permette al nostro organismo di assorbire il licopene, una sostanza alleata del cuore.

Mantenere intatte le proprietà di cereali e patate

Sapevate che i cereali integrali andrebbero tenuti a bagno prima di essere passati in pentola? Sì, allo stesso modo dei legumi secchi. L’acqua consente infatti ai cereali integrali di liberarsi dei fitati. Ma cosa sarebbero questi fitati? Si tratta di composti che contrastano l’assorbimento di vitamine e minerali.

Le patate sono perfette bollite, ma non togliete la buccia se non volete che tutte le sostanze nutritive si dissolvano in acqua.

Carne e pesce

Anche se la carne alla brace è sempre molto ambita, in realtà basta poco per trasformare una grigliata in un pericolo per la nostra salute. Se non si presta attenzione difatti, si forma il benzopirene, sostanza potenzialmente cancerogena.

Uno dei metodi più efficaci per conservare invece i grassi insaturi del pesce è cuocerli al forno, con la tecnica del cartoccio.

Preservare le proprietà della frutta

Un’altra regola da sapere per mantenere intatte le proprietà nutritive degli alimenti, riguarda le fragole. Le fragole andrebbero tagliate solo al momento del consumo. Come mai? Perché l’esposizione all’ossigeno le deteriora, facendo loro perdere sostanze nutritive fondamentali per l’organismo, come la vitamina C e l’acido malico, perfetto come sbiancante dentale naturale.

Se volete preservare le caratteristiche nutrizionali della frutta e ne avete in grandi quantità, un buon metodo è quello dell’essiccazione.

Altri trucchi per mantenere intatte le proprietà degli alimenti

Gli spicchi d’aglio andrebbero invece sempre schiacciati o tritati. Un’esposizione di almeno 10 minuti all’aria, è infatti l’unica azione per liberarsi dell’allicina, il composto che aiuta a contrastare ipertensione e ipercolesterolemia.

Cipolla e peperoni dovrebbero invece essere consumati crudi, per non perdere tutte le loro vitamine. Al contrario le uova, per scagionare il pericolo salmonella, vanno necessariamente cotte.

Discorso simile per i semi di lino, i cui acidi grassi omega 3 contenuti in grandi quantità, non verrebbero assorbiti dal nostro intestino se ingeriti integralmente.

Come mantenere intatte le proprietà degli alimenti

Latticini

Sapevate inoltre che la sostanza liquida che si presenta sulla superficie degli yogurt è un siero prezioso per il nostro organismo? Si tratta di un composto ricco di proteine e vitamina B12Non scolatelo dunque, ma mescolatelo allo yogurt!

Altrettanto fondamentale è non unire mai il latte al tè nero. Questo perché le proteine in esso contenute si legano alle catechine, contrastando l’assimilazione dei fitocomposti presenti nel , tanto benefici per il cuore.

Sulla conservazione e la cottura del cibo, potrebbe interessarti anche:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment