Wok: come cucinare con la padella di origine orientale

di Elle del 12 maggio 2017

Il wok è una soluzione ideale per una cucina salutare e veloce, per cimentarsi con la preparazione di pietanze al vapore, fritte o affumicate.

Il wok è un tipo di padella usata nella tradizione culinaria orientale, ma ormai sempre più diffusa in Occidente. Ha una forma concava, è dotata di manici ed è generalmente realizzata in materiali quali acciaio, ghisa o alluminio.

Sono tuttavia presenti in commercio anche altri materiali antiaderenti. Permette di preparare in modo versatile numerose pietanze, riducendo i tempi di cottura. Il suo impiego è spesso associato all’idea di una cucina più salutare e meno ricca di grassi e condimenti.

Inoltre, la capienza della padella la rende ideale anche per saltare la pasta, amalgamando facilmente gli ingredienti e servire le pietanze direttamente in tavola. Si presta in modo versatile per la cottura al vapore ma anche per friggere e affumicare.

Wok per cuocere al vapore

Cuocere al vapore è sicuramente uno dei tipi di cottura per cui questa padella risulta più efficace. Tipica della tradizione cinese, la cottura al vapore consente di preparare verdure, carne e pesce in modo leggero e salutare. Grazie alla sua forma, si possono impilare sul wok, riempito con poca acqua, gli appositi cestelli selezionando gli alimenti in base al tempo di cottura richiesto.

Ad esempio, verdure e farinacei potrebbero essere collocati più vicini al fuoco. Il vapore che si sprigiona sarà sufficiente per rendere gustose le pietanze.

pentola wok

Il Wok è una padella di forma conica dal fondo arrotondato

Usare il Wok per friggere

Per la frittura è necessaria solo una quantità ridotta di olio, grazie alla particolare forma concava della padella. Per evitare gli sgocciolamenti del fritto, si può acquistare anche l’apposita griglia, da incastrare sul bordo della padella.

In questo modo si può riporre il cibo già preparato per far scolare l’olio in eccesso e tenerlo al caldo fino al termine della frittura.

Wok: prevede anche apposita griglia per facilitare la frittura o affumicatura dei cibi.

Il Wok per affumicare

Anche l’affumicatura è una tecnica possibile con cui cimentarsi nell’uso del wok. Permette di preparare in modo alternativo piatti a base di carne, pesce o tofu. Sul fondo della padella si posiziona della carbonella da accendere per poi versare un leggero strato di segatura.

Questo tipo di cottura necessita dell’apposita griglia su cui appoggiare gli alimenti precedentemente marinati e sgocciolati. Dopo aver coperto con l’apposito coperchio, si lascia cuocere per un tempo compreso tra 20 e 60 minuti in base al tipo di alimento.

Dove comprarlo?

Ecco come di consueto le migliori proposte che siamo riusciti a reperire online:

Forse ti potrà interessare conoscere anche queste tecniche di cottura:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment