Pesto di rucola: come prepararlo in casa

di Elle del 18 giugno 2017

Senza nulla togliere al classico pesto col basilico, anche la rucola si presta come ingredienti per realizzare questa gustosa salsa della tradizione gastronomica italiana.

Il pesto di rucola è un modo alternativo per gustare questo condimento, sostituendo il classico basilico. È adatto a chi ama sperimentare e gradisce il sapore un po’ pungente della rucola. Si può utilizzare sia come salsa per la pasta che come condimento per bruschette o per contorno dei secondi piatti. Ecco come prepararlo facilmente e in poco tempo a casa.

Pesto di rucola e noci

La rucola è un’erba spontanea dal tipico gusto leggermente piccante. Ricca di proprietà benefiche, si può coltivare con estrema facilità.

Oltre a consumarla cruda in insalata, si può cuocere e utilizzare per la preparazione di sughi. Si sposa molto bene con il sapore delicato di noci, pinoli e mandorle nella preparazione del pesto.

Ingredienti per 6 persone:

  • 100 gr di rucola
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • 10 gherigli di noci
  • olio extra-vergine d’oliva
  • sale
pesto di rucola

Pesto di rucola: si può preparare con noci, mandorle o pinoli.

Preparazione. Ponete la rucola nel bicchiere del frullatore e versate l’olio. Aggiungete poi i gherigli di noci, il parmigiano e il sale.

Frullate il tutto fino a ricavare una crema densa e omogenea. Versate il pesto ottenuto in un contenitore adatto e riponetelo in frigo per consumarlo entro pochi giorni.

Questa ricetta può essere modificata sostituendo pinoli o mandorle alle noci.

Forse ti potrebbe interessare anche queste ricette di pesto:

Pesto di rucola vegan

Ingredienti per 6 persone:

  • 100 gr di rucola
  • 100 gr di mandorle
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • 2 cucchiai di lievito alimentare
pesto di rucola

Pesto di rucola: si può preparare anche nella versione vegan

Preparazione. Mettete mandorle e rucola all’interno di un contenitore alto e stretto. Unite olio e sale e frullate con l’impiego di un frullatore ad immersione. Quando ottenete un composto liscio e omogeneo, potete utilizzarlo subito come condimento o conservarlo in frigo per qualche giorno.

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment