Pesto di zucchine: come prepararlo nelle sue varianti

di Elle del 25 dicembre 2017

Alternativa sfiziosa a quello tradizionale, il pesto di zucchine è un condimento gustoso per primi piatti, antipasti e contorni. Vediamo come prepararlo nelle sue varianti.

Pesto di zucchine: come prepararlo nelle sue varianti

Il pesto di zucchine è un condimento molto versatile e facile da preparare. Può essere adoperato come salsa per la pasta, come per il classico pesto alla genovese. Oppure lo potete spalmare sulle bruschette di pane o impiegarlo come accompagnamento ai contorni.

Si presta, inoltre, donare sapore e consistenza cremosa ad altre pietanze. Può pertanto trovare spazio anche nei piatti a base di pesce o carne.

Pesto di zucchine: ricetta classica

Questa ricetta è tipicamente estiva e prevede che le zucchine possano essere consumate a crudo. Per questo è davvero molto semplice da preparare e ideale per evitare la cottura quando fa molto caldo.

In ogni caso, se preferite consumare le zucchine cotte, potete lessarle per qualche minuto in padella con un filo di olio.

INGREDIENTI (per 4 persone):

  • 250 g di zucchine
  • 10 g di pinoli
  • 10 g di mandorle pelate
  • 25 g di formaggio grana grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • 30 ml di olio extravergine di oliva
  • sale
  • basilico
  • menta

PREPARAZIONE:

Dopo aver lavato le zucchine, toglietene le estremità e tagliatele in quattro in senso longitudinale. Riducetele a pezzetti e mettetele in un mixer insieme a pinoli, mandorle, menta, basilico, grana, aglio e qualche pizzico di sale.

Frullate tutti gli ingredienti versando altro olio a filo quando necessario per ottenere una crema omogenea e senza troppi grumi.

A questo punto potete trasferire il pesto in una ciotola o in un vasetto. Conservatelo in frigo e utilizzatelo per condire i primi piatti o come antipasto sui crostini.

Pesto di zucchine e menta

Variante fresca del classico pesto alla genovese, quello con le zucchine è un condimento, ideale per gustare la pasta fredda. Si presta quindi molto bene come ricetta estiva leggera e nutriente.

INGREDIENTI:

  • 500 g di zucchine
  • 120 g di mandorle (già sgusciate)
  • 80 g di parmigiano
  • 20 foglie di menta fresca
  • 1/2 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Innanzitutto tostate le mandorle in forno per qualche minuto disponendole su una teglia. Una volta dorate, lasciatele raffreddare a temperatura ambiente.

Quando non sono più troppo calde o tiepide, frullatele nel mixer. A questo punto tenete da parte le mandorle così preparate.

Intanto fate scottare le zucchine in acqua bollente e salata. Quando sono pronte, senza che diventino troppo morbide, tagliatele. Ponetele nel mixer insieme a menta e aglio e tritate bene tutti gli ingredienti.

Versate quindi in una ciotola sia le mandorle che le zucchine tritate e aggiungete parmigiano, sale, pepe e un po’ di olio.

Mescolate con la pasta fredda e se, gradite, aggiungete altri ingredienti, come la mozzarella a cubetti o i pomodorini tagliati a metà.

pesto di zucchine

Pesto di zucchine: una variante fresca ed estiva prevede l’utilizzo di un ingrediente come la menta.

Pesto di zucchine vegan

In alternativa al solito pesto di basilico, questa versione senza formaggio è adatta anche a chi ha scelto un’alimentazione vegan. Può essere usato come condimento per la pasta o spalmato sui crostini di pane.

Non essendoci formaggio tra gli ingredienti, è più leggero e può essere conservato più a lungo in frigo.

INGREDIENTI:

  • 4 zucchine
  • 30 g di pinoli
  • olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Dopo aver lavato e spuntato le zucchine alle estremità, tagliatele a rondelle. In una padella con circa 4 cucchiai di olio lasciate scaldare l’aglio, privato della buccia esterna e tagliato a metà.

Quando l’aglio inizia a sembrare dorato, unite le zucchine e rosolate per circa 10 minuti a fuoco medio.

Aggiustate il sapore aggiungendo sale e pepe in base ai gusti. Terminata la cottura delle zucchine, versatele con l’aglio in un mixer.

Unite anche i pinoli e frullate aggiungendo eventualmente altro olio poco a poco. Una volta ottenuta una consistenza cremosa, il pesto sarà pronto.

Potete trasferirlo in un vasetto e lasciarlo a riposo in frigo per un paio di giorni fino al momento dell’utilizzo.

Utilizzatelo come salsa per arricchire di gusto la pasta o spalmatelo come crema sui secondi o sui contorni.

pesto di zucchine

Pesto di zucchine: si può facilmente preparare nella sua versione vegan senza formaggio

 

Come conservare il pesto di zucchine

Preparare questo tipo di pesto in estate può permettere di consumare le zucchine anche fuori stagione. Basta per questo congelare in modo opportuno il pesto già preparato.

In alternativa, questo condimento può essere conservato per uno o due giorni in frigo prima di consumarlo. Per una corretta conservazione è bene ricordare di aggiungere sempre un filo di olio extravergine d’oliva in superficie. Inoltre, il recipiente deve essere coperto con una pellicola trasparente.

Si possono altrimenti usare degli appositi vasetti o barattoli di vetro dotati del tappo di chiusura. Sarebbe preferibile utilizzare vasetti sterilizzati, ben chiusi e sottovuoto. Così si potrebbe ottenere una più lunga durata del prodotto.

Altre ricette che ti suggeriamo:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment