Che cos’è il pimento e come possiamo utilizzare in cucina il pepe garofanato

di Maura Lugano del 2 luglio 2018

Oggi scopriremo le proprietà del pimento, noto anche come pepe garofanato: dal sapore molto più tenue e delicato del pepe, possiede caratteristiche benefiche non trascurabili e tutte da conoscere.

Che cos’è il pimento e come possiamo utilizzare in cucina il pepe garofanato

Il pimento viene dal continente americano, in particolare la sua origine e il suo habitat ideale sono la Giamaica. Per questa ragione, è conosciuto anche come pepe della Giamaica, oltre che pepe garofanato.

Questo ingrediente della cucina naturale è il frutto della pimenta dioica, una pianta arborea appartenente alla famiglia delle myrtacee.

Pimento e pepe: quali differenze?

Il pimento è molto simile al pepe, solo lievemente più grande, ma il sapore è decisamente più tenue ed infatti è conosciuto anche come pepe garofanato per via del suo nome che in spagnolo significa appunto pepe. In inglese è conosciuto come allspice.

La particolarità del pimento è che in realtà non si contraddistingue per un particolare sapore ma in esso si ritrova un po’ l’aroma della cannella, dei chiodi di garofano, dello zenzero e della noce moscata.

In commercio si può trovare la polvere di pimento già macinata, oppure le bacche da macinare al momento del bisogno, dal sapore più intenso, e la creola, una miscela di pepe bianco, nero, verde, rosa e appunto pimento.

Poiché, come già detto, il pimento si caratterizza per un sapore e un aroma piuttosto tenui, si può utilizzare su qualsiasi cibo, salato o dolce, su piatti di carne o di verdure. In alternativa, si può provare con il purè di patate al posto della noce moscata.

Pimento: ricette ed utilizzi

Nella cucina italiana non è molto impiegato, così anche nelle cucine degli altri paesi europei, fatta eccezione per alcune preparazioni tradizionali inglesi come i pancake e nella miscela dei biscotti alle spezie (gingerbread) di Natale.

Invece è comunemente utilizzato nelle cucine del Medioriente e del Nord Africa. Qui, in particolare in Etiopia, si utilizza per la salsa berberé, una miscela di spezie piuttosto piccante. Ma il pimento è diffuso anche nelle cucine del Messico e dei paesi del Centro America.

Le antiche civiltà precolombiane lo univano ad un altro loro cibo tipico, il cacao.

pimento

Il pimento è noto anche come allspice nei paesi anglosassoni

Le proprietà del pimento

Il pimento ha delle caratteristiche benefiche non trascurabili, utilizzato nei cibi ne aiuta la digestione, attenua i gonfiori addominali e aiuta a superare le coliche.

L’infuso delle sue bacche può essere utile contro le malattie da raffreddamento perché svolge azione antisettica, antibatterica e anche riscaldante perché facilita la dilatazione dei vasi sanguigni.

Grazie alla presenza dell’eugenolo, un olio che ha proprietà analgesiche, questa spezia è un ottimo rimedio naturale contro il mal di denti, dolori articolari e muscolari.

pimento

Pimento o pepe garofanato: un’altra spezia da conoscere

Spezie: qualche approfondimento e prodotti

Scopri le proprietà di altre spezie, più o meno note:

Se vi interessano prodotti per il corpo, la cucina e il benessere ma anche libri sul pimento, potete guardare qui:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment