Sgrassante naturale ecologico: come fare uno sgrassante fai da te

di Salvo del 24 dicembre 2010

Sgrassante naturale ecologico: ecco come fare uno sgrassante ecologico, utile per tutti gli usi, per la cucina e  per le superfici delicate. Questa guida fa parte della nostra selezione di Rimedi Naturali che vi invitiamo a consultare per le vostre esigenze specifiche.

Sgrassante naturale ecologico: come fare uno sgrassante fai da te

Lo sgrassante naturale che otterrete è molto efficace e anche molto delicato per tutte le superfici, piastrelle, incluso legno e marmo.

Ecco la procedure:

Per comporre 500 ml di sgrassante fai da te occorrono:

  • 400ml di acqua
  • 5 cucchiai di alcol
  • 1 cucchiaino di sapone di marsiglia previamente sciolto
  • 5 cucchiai di acqua ossigenata 10 o 20 V (se volete avere un’azione disinfettante, anche se non è strettamente necessario perché l’alcol, il bicarbonato e il sapone igienizzano molto bene le superfici)
  • 1 cucchiaio di bicarbonato non molto pieno per non ostruire lo spruzzino (è meglio scioglierlo precedentemente in poca acqua prima di metterlo dentro allo spruzzino)

Volendo potete usare degli olii essenziali per profumare l’intruglio ottenuto, quali tea, cedro, pino, lavanda, limone, menta e eucalipto disinfettanti e profumate, reperibili in tutte le erboristerie.

Articoli correlati:

Outbrain

{ 5 comments… read them below or add one }

Desi maggio 22, 2017 alle 12:16 pm

Mi scuso perché porgo una domanda tra le risposte ma non sono su fb. Per smacchiare i capi prima di fare il bucato, io uso uno sgrassatore marsiglia comprato al supermercato, potrei sostituirlo con questo sgrassatore naturale?

Rispondi

Rosalba gennaio 11, 2014 alle 10:21 am

Funziona in un modo “scioccante” Ho sciolto e pulito il filtro della cappa dopo 20 anni di onorato servizio. Mentre pioveva, ho pulito le persiane, spruzzo, spugna per uniformarlo sulla superfice, risciaquo con acqua corrente, lo sporco si è sciolto all’istante ed è stato portato via dalla pioggia. Più ecologico di così!

Rispondi

roxy marzo 7, 2013 alle 5:15 pm

PRENDERE LO SPRUZZINO E BUTARLO POI PRENDERE LE CHIAVI DELLA MACCHINA E DIRIGERSI AL SUPERMERCATO PIU VICINO DI CASA SUA…………………

Rispondi

Dodina marzo 30, 2011 alle 7:36 pm

Mi spiace deludere una idea, ma hanno dimostrato che l’alcol usato per pulire le superfici non disinfetta per nulla!

Rispondi

helga dicembre 25, 2010 alle 11:02 am

Ciao. Se si raddoppiano le dosi di questa ricetta va bene lo stesso oppure non conviene perchè va a male presto? Inoltre ho usato uno spruzzino con acqua e bicarbonato, ma pare che il bicarbonato abbia ostruito il tubicino, per cui usciva niente, pur avendo agitato prima di usarlo… ho provato con un altro spruzzino ed è successa la stessa cosa; come posso risolvere?

Rispondi

Leave a Comment

{ 2 trackbacks }