Verbena, una pianta molto usata sia in erboristeria che a scopo ornamentale

di Eryeffe del 2 novembre 2018

Scopriamo le proprietà della verbena, una pianta dalle proprietà benefiche, terapeutiche e cosmetiche, note dall’antichità e assai usate in erboristeria ai giorni nostri.

Verbena, una pianta molto usata sia in erboristeria che a scopo ornamentale

La verbena (verbena officinalis) è una pianta perenne della famiglia delle verbenaceae che in natura cresce fino a raggiungere un’altezza non superiore ai 60 cm.

Il fusto piccolo ed eretto sostiene un fogliame inciso opposto alle foglie inferiori, mentre i fiori sono di un lilla tenue e vengono raccolti in delicate spighe che producono piccoli frutti con quattro semi all’interno.

La storia della verbena

Poeti e scrittori considerano da sempre questa pianta un’erba di ‘ispirazione’. I romani, invece, la ritenevano una pianta sacra, dalle proprietà magiche, che utilizzavano anche per adornare i templi e le statue delle divinità.

Come rimedio erboristico, ha una tradizione molto antica e l’impiego popolare ne consiglia l’assunzione sotto forma di decotto per combattere diversi disturbi e come decongestionante per le vie respiratorie.

SCOPRI LE RICETTE:  Tisane detox a base di erbe

Le proprietà della verbena

La verbena è una delle piante più utilizzate in erboristeria per le spiccate proprietà officinali e la versatilità dei suoi molteplici utilizzi in fitoterapia e costituisce uno dei fiori di Bach: è ricca di principi attivi, come lucosidi, tannini, saponine, mucillaggini, flavonoidi e olio essenziale.

Le sue proprietà benefiche riguardano gli effetti antispasmodici, antinfiammatori e tonificanti che la rendono ideale per combattere i disturbi digestivi e favorire l’attività empatica.

La verbena è anche un valido alleato per combattere reumatismi, dolori articolari e come cicatrizzante per ferite ed escoriazioni.

SPECIALE: Saponaria, caratteristiche e proprietà

Verbena officinalis

Verbena officinalis: apprezzata in erboristeria e non solo

Una ricetta con la verbena

Una ricetta semplice è la seguente. Per lenire i dolori reumatici ecco una ricetta semplice ma efficace di impacco a base di questa pianta. Vi servono:

  •  10 gr di foglie di verbena
  • 1 chiara d’uovo
  • 1 cucchiaio abbondante di farina di segale cornuta

Preparazione. Montate la chiara e aggiungere la farina di segale cornuta, cuocete il preparato a bagnomaria. Aggiungete alla miscela le foglie di questa pianta tritate. Applicate il composto sulle parti doloranti.

APPROFONDISCI: Differenze tra tisane, infusi e decotti

verbena essiccata

Fiori di verbena essiccati e pronti all’uso.

Verbena come coltivarla

Ora vediamo come coltivare la verbena officinalis.
Si tratta di una piantina che necessita cure piuttosto assidue durante la stagione calda, se vogliamo assicurarci delle fioriture apprezzabili.

  • Innanzitutto, dobbiamo prestare attenzione alla scelta del terreno e della posizione. Il primo deve essere discretamente umido, ma facendo attenzione che non si verifichino ristagni di acqua. Se coltivate la verbena in vaso, verificate che il terreno sia sempre umido, ma non fradicio. La posizione deve essere assolata.
  • Le irrigazioni devono essere abbondanti, preferibilmente in ora serale, con acqua a temperatura ambiente. Evitate in ogni caso la siccità: farà sfiorire rapidamente le vostre piantine.
  • Per fioriture di colore intenso, aggiungete all’acqua di irrigazione una volta al mese del ferro chelato, seguendo le istruzioni e le dosi consigliate in confezione.
  • Durante la stagione della fioritura, ricordatevi di favorire la formazione di nuovi germogli, spuntando le cimature della piantina almeno una volta ogni dieci giorni.

Quando fiorisce la verbena

La fioritura della verbena avviene in estate, con qualche variazione a seconda di quanto è caldo o meno il clima: in linea di principio, va dall’inizio di giugno alla fine di settembre. I fiori di verbena, che possono assumere colori diversi, sono numerosi e riuniti in spighe.

I prodotti a base di verbena

Se ti interessa approfondire la conoscenza di questa pianta ma anche la fitoterapia, ecco dei libri che potrebbero interessarti:

Altre piante medicinali da scoprire

Se ti è interessato questo articolo, ti segnaliamo anche le schede dedicate ad altre importanti piante officinali:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment