Alimenti

Alimenti ricchi di selenio: consigli e suggerimenti per fare il pieno di questo prezioso minerale

Conosci tutti gli alimenti ricchi di selenio? Scopri la nostra selezione e fai il pieno di questo prezioso minerale.

Alimenti ricchi di selenio: consigli e suggerimenti per fare il pieno di questo prezioso minerale

Il selenio è un ottimo alleato della nostra salute, grazie alle sue numerose proprietà: è un buon antiossidante ed aiuta nella prevenzione di malattie cardiache e alcune forme tumorali. Buona parte delle quantità di selenio necessarie al nostro fabbisogno riusciamo ad assumerle grazie all’alimentazione. Questo perché il selenio è presente nel suolo, di conseguenza i vegetali e gli animali che crescono o si nutrono di quei terreni, ne presentano grandi quantità.

Andiamo a scoprire quali sono gli alimenti più ricchi di selenio.

10 alimenti ricchi di selenio

Noci del Brasile e anacardi: sono tra gli alimenti più ricchi di selenio. Pensate che ogni 100 grammi ne contengono rispettivamente 19 e 12 microgrammi, oltre a contenere ferro, zinco, vitamina E, calcio, magnesio e potassio.

  • Pesce: sardine, sogliole, merluzzo, nasello, sono alcuni dei pesci in cui il selenio abbonda.
  • Carne: per quanto riguarda la carne vi suggeriamo il filetto di bovino e il petto di pollo. È presente anche nelle interiora, come rene e fegato. Se siete vegetariani o vegani potete fare scorta di selenio scegliendo altri alimenti di origine vegetale, di cui vi parleremo adesso.
  • Cereali integrali: riso, orzo, kamut e mais ne contengono e tanti altri minerali come potassio, manganese e fosforo. I cereali integrali, soprattutto se biologici, sono di grande aiuto per la nostra salute.
  • Legumi: i legumi, oltre ad essere ricchi di vitamine e altre sostanze fondamentali per il nostro benessere, sono fonti naturali di selenio. In particolare troviamo i fagioli, seguiti da lenticchie e ceci. I legumi secchi ne sono più ricchi rispetto a quelli in scatola.
  • Ortaggi e verdure: tra gli alimenti ricchi di selenio vi segnaliamo anche funghi, sedano, pomodori maturi e, seppure in minime quantità, carote, zucchine e finocchi.
  • Uova: ogni uovo è in grado di apportare alla nostra dieta 6 mg di selenio ogni 100 grammi.
  • Latticini: tra i latticini, gli alimenti più ricchi di selenio sono il provolone e il parmigiano, rispettivamente con 13,1 e 12 microgrammi di selenio ogni 100 grammi. Modeste quantità sono presenti invece nello yogurt e nel latte.
  • Lievito di birra: il lievito contiene pochi quantitativi, ma in commercio ne esistono delle versioni arricchite. Fate sempre attenzione a non esagerare, perché potreste andare incontro ad una intossicazione.
  • Patate arricchite con selenio: l’ultimo alimento su cui vogliamo soffermare la vostra attenzione sono le famose patate arricchite con selenio. Si tratta di patate che vengono coltivate in terreni in cui il selenio è presente in grosse quantità. Un consumo eccessivo di queste patate potrebbe in realtà essere rischioso, poiché è molto facile superare la soglia di tolleranza del nostro organismo, pari a 55 microgrammi al giorno. Per questo vi raccomandiamo di limitarvi nelle quantità.

Se volete acquistare degli integratori di selenio, ma anche di zinco, qui ne trovate una selezione :

Zinco Olimentovis - 30 Ampolle
Oligominerali arricchiti con nutrienti sinergici
€ 16.9001
Fisiosol 6 - Zinco-Rame
Oligoelementi in soluzione acquosa
€ 12.8
Prana Zinco
Ossigeno libero: per sportivi e fumatori, aiuta la respirazione
€ 21
Nutrisorb Zinco
Lo zinco contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo
€ 23.9
Ossido di Zinco
In polvere ad uso cosmetico
€ 1.5
Selenio Olimentovis - 30 Ampolle
Oligominerali arricchiti con nutrienti sinergici
€ 16.9

Per approfondimenti, puoi leggere anche:

Alessia

Nata in Abruzzo nel 1982, si trasferisce a Roma per conseguire una laurea e un master in psicologia, ma dopo una decina d'anni rientra nel suo piccolo paese ai piedi della Majella, fuggendo dalla vita metropolitana. Attualmente coniuga l'attività di psicologa libero professionista con la passione per la scrittura, un hobby coltivato sin dalle scuole superiori. Collabora con la redazione di Tuttogreen dal 2011, cura un blog personale di taglio psicologico e scrive articoli per un mensile locale. Nel tempo libero ama passeggiare nei boschi e visitare i piccoli borghi, riscoprendo le antiche tradizioni d'un tempo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close